Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Malattie croniche

Alimentazione, attività fisica e salute: la piattaforma Ue

Nel marzo 2005 è stata lanciata la EU Platform on Diet, Physical Activity and Health, un programma destinato a tutti gli attori interessati alla lotta all’obesità e alla promozione dell’attività fisica e di un’alimentazione sana, con lo scopo di creare uno spazio comune europeo di discussione e aggiornamento. Per fermare l’aumento dell’obesità in Europa è infatti necessaria una strategia coordinata a livello internazionale, che unisca interventi, legislativi e non, centrati soprattutto sui temi dell’attività fisica e di un’alimentazione sana. Alla piattaforma, che agisce sotto l’autorità della Commissione europea, prendono parte come osservatori anche l’Oms e l’Efsa (Autorithy europea sulla sicurezza alimentare). 

La piattaforma ha prodotto nel 2006 due documenti (First Monitoring Progress Report e Second Monitoring Progress Report), e nel marzo 2007 un nuovo rapporto (Synopsis commitments annual report 2007). I report esaminano le misure legate agli scopi della piattaforma: la promozione delle informazioni nutrizionali e dell’attività fisica, le iniziative per influenzare le decisioni politiche, le questioni legate all’etichettatura e alle porzioni dei prodotti alimentari, la pubblicità e il marketing, e infine la diffusione del lavoro della piattaforma.

 

Secondo le conclusioni, non tutti questi obiettivi sono stati pienamente centrati: in particolare, la comunicazione è in alcuni casi insoddisfacente, e molti degli attori coinvolti incontrano difficoltà nel monitoraggio degli esiti delle iniziative. La piattaforma sottolinea però che, senza un monitoraggio adeguato, è impossibile stabilire quali iniziative sono da considerare migliori e più utili: per questo, è stata anche elaborata una guida al monitoraggio, rivolta a tutti gli attori interessati ai lavori della piattaforma.

 

Sul sito della Commissione europea: il comunicato originale, i documenti di contesto e i rapporto prodotti dalla piattaforma.