Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Malattie infettive

Sierotipi di pneumococco in Italia

(segnalato da Annalisa Pantosti - Mipi-Iss e Fortunato Paolo D'Ancona - Cnesps-Iss)

 

Lo pneumococco (Streptococcus pneumoniae) Ŕ un agente patogeno responsabile di malattie di diversa gravitÓ. I quadri clinici pi¨ frequenti sono le otiti, le polmoniti, le sepsi e le meningiti. Le fasce di etÓ pi¨ colpite sono quelle estreme, ovvero i bambini al di sotto dei 5 anni e gli anziani.

 

Dal 1994 Ŕ attiva una sorveglianza delle meningiti da pneumococco, gestita dall'Istituto superiore di sanitÓ (condotta in collaborazione dal Dipartimento malattie infettive, parassitarie e immunomediate, Mipi) e dal Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps). Nel 2007 la sorveglianza Ŕ stata estesa agli altri quadri invasivi (principalmente le sepsi). Prima del 2007 i dati sono stati integrati da quelli raccolti dal sistema di sorveglianza Ar-Iss dell'antibiotico resistenza in patogeni selezionati.

 

La metodologia e i dati finora raccolti dal sistema delle malattie batteriche invasive sono disponibili sul sito del Sistema informatizzato malattie infettive (Simi). Considerata l'importanza di alcuni quadri clinici invasivi in etÓ pediatrica, sono stati sviluppati e resi disponibili vaccini coniugati contro i pi¨ comuni sierotipi di pneumococco (se ne conoscono 91). ╚ quindi fondamentale la disponibilitÓ dell'informazione sulla frequenza dei sierotipi circolanti per valutare la quota di malattie prevenibili con vaccinazione e per vaccino disponibile.

 

Il laboratorio di riferimento nazionale per le malattie invasive da pneumococco, che si trova all’Istituto superiore di sanitÓ presso il Dipartimento malattie infettive, parassitarie e immunomediate (Mipi), effettua la sierotipizzazione dei ceppi batterici isolati da malattie invasive e restituisce le informazioni come parte del processo di sorveglianza.

 

Le tabelle sulla frequenza dei sierotipi di pneumococco sono disponibili su EpiCentro in anteprima. Queste informazioni saranno aggiornate periodicamente e rappresenteranno una fonte di informazioni utili, per le Regioni, per lo sviluppo di strategie per la introduzione dei nuovi vaccini in Italia.

 

Leggi e scarica le tabelle sulla frequenza dei sierotipi di pneumococco (pdf 203 kb).