Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Infezioni sessualmente trasmesse

Iniziative e progetti

In Italia

 

Questionario “Le donne e la prevenzione delle Infezioni Sessualmente Trasmesse”

Da aprile 2018 è in corso un’indagine dei ricercatori dell’Unità operativa ricerca psico-socio-comportamentale, comunicazione, formazione (Uo Rcf) del Dipartimento malattie infettive (Dmi) dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) sui comportamenti e la percezione del rischio di contrarre un’infezione a trasmissione sessuale da parte delle donne. Il questionario “Le donne e la prevenzione delle Infezioni Sessualmente Trasmesse”, pubblicato sul sito Uniti contro l’Aids, richiede alle partecipanti dai 3 ai 5 minuti per formulare una decina di risposte e darà informazioni utili per individuare al meglio i bisogni informativi e fornire indicazioni mirate ad un gruppo di popolazione strategico nella lotta all’Hiv e alle altre Ist.

 

Lis-Ist il nuovo servizio dedicato alle persone sorde

Dal 16 aprile 2018 è attivo un servizio e-mail (tvalis@iss.it) di informazione scientifica sulle Infezioni sessualmente trasmesse (Ist), dedicato esclusivamente alle persone sorde che abbiano dubbi sul proprio stato di salute o abbiano avuto comportamenti sessuali a rischio di contagio e desiderino parlarne con i ricercatori esperti del Telefono Verde Aids e Ist.

 

Telefono verde Aids e Ist: 29 anni di attività

La consulenza di un legale due volte a settimana e la presenza di operatori qualificati (psicologi, esperti in comunicazione, legali e medici) che parlano italiano, inglese, francese e portoghese sono i due nuovi punti di forza del Telefono verde Aids e Ist dell’Iss (800 861061). Il servizio di counselling telefonico, che si colloca all’interno dell’Unità operativa ricerca psico-socio comportamentale, comunicazione, formazione (Uo Rcf), in oltre 29 anni di attività ha ricevuto un totale di 758.554 telefonate.

 

Valutazione delle campagne locali per la vaccinazione anti-Hpv: il progetto Valore

Produrre uno strumento operativo che possa supportare Regioni e Asl nelle prossime campagne di vaccinazione contro l’Hpv, con il fine ultimo di incrementare le coperture vaccinali per questa infezione in tutto il territorio nazionale: è l’obiettivo del progetto Valore (VAlutazione LOcale e REGionale delle campagne per la vaccinazione contro l’Hpv), coordinato dal Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps) dell’Istituto superiore di sanità.

 

 

In queste pagine di EpiCentro vengono presentate le informazioni relative alle Ist, escludendo l’infezione da Hiv, per la quale è disponibile un’ampia sezione dedicata.