Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Salute mentale

Archivio 2010

(16 dicembre 2010) Programma di promozione della salute mentale nelle scuole

In avvio uno studio controllato dell’impatto del programma di promozione della salute mentale nelle scuole “Definizione di obiettivi e soluzione di problemi” messo a punto dal reparto Salute mentale del Cnesps, Istituto superiore di sanità. Il programma, condotto nell’ambito del progetto Guadagnare Salute, si rivolge agli alunni del primo biennio delle scuole secondarie superiori e si basa sul’idea che per migliorare la propria salute mentale bisogna partire dalla capacità di affrontare e risolvere problemi e di raggiungere obiettivi, in modo da potere affrontare le difficoltà della vita con meno stress. Leggi la pagina di descrizione del progetto.

 

(11 novembre 2010) Il contributo delle Uva nell'assistenza dei pazienti con demenza

Pubblicati gli abstract corrispondenti ai poster presentati in occasione del convegno Iss del 12 novembre 2010 “Il contributo delle Unità di valutazione Alzheimer (Uva) nell'assistenza dei pazienti con demenza”, che ha lo scopo di fornire un quadro nazionale sul livello delle attività di ricerca e dell'assistenza sociosanitaria fornite da queste strutture specialistiche (centri clinici di riferimento nella gestione dei pazienti affetti da demenza) e di promuovere una gestione integrata delle diverse competenze. Scarica il volume completo (pdf 587 kb) e il programma del convegno (pdf 28 kb).

 

(4 novembre 2010) Benessere sui luoghi di lavoro: il rapporto Oms Europa

I problemi di salute mentale sono diventati una delle principali cause di assenteismo sui luoghi di lavoro e di pensionamento anticipato nella Regione europea. Inoltre, l’attuale recessione economica e i suoi effetti sul mercato del lavoro aggiungono problemi all’occupazione e alla qualità della vita delle persone che soffrono di disturbi mentali e delle loro famiglie. La pubblicazione dell’Oms Europa “Mental health and well-being at the workplace - protection and inclusion in challenging times” (pdf 503 kb) suggerisce soluzioni per rispondere alle sfide che l’attuale vita moderna e la flessione dell’economia globale pongono all’occupazione e al benessere sui luoghi di lavoro delle persone con hanno problemi di salute mentale. Leggi la presentazione sul sito dell’Oms Europa e scarica il documento completo (pdf 503 kb).

 

(7 ottobre 2010) L’ospedalizzazione di pazienti affetti da disturbi psichici

Attraverso l'elaborazione delle schede di dimissione ospedaliera rilevate dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, l’Istat ha diffuso i dati aggiornati al 2006 relativi all'ospedalizzazione di pazienti affetti da disturbi psichici. Sono presentati dati e indicatori in serie storica per gli anni 2003-2006 a livello nazionale. Le informazioni si riferiscono alla frequenza e alla distribuzione dei casi nelle diverse strutture ospedaliere italiane, alle caratteristiche sociodemografiche dei pazienti, alle cause di ricovero e alla mobilità ospedaliera. Consulta i dati.

 

(2 settembre 2010) La Giornata mondiale per prevenire il suicidio 2010

Si celebra il 10 settembre 2010 la Giornata mondiale per la prevenzione dei suicidi, un evento che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo a questo problema, spesso sottovalutato. In questa edizione i temi centrali sono la prevenzione nei diversi Paesi e nei diversi contesti sociali e culturali e la condivisione degli strumenti e delle esperienze per garantire la salute mentale di tutti. Numerose le iniziative in Italia e nel mondo. Leggi l’approfondimento.

 

(11 febbraio 2010) Teatro e benessere psicofisico: l’esperienza dell’Emilia-Romagna

Gli esperti del settore hanno identificato nel teatro uno strumento di significativo interesse per la promozione del benessere sociale e individuale. Per questo motivo, a partire dal 2008, l’Assessorato Sanità della Regione Emilia-Romagna ha promosso il progetto triennale Teatro e salute mentale, coordinato dai dipartimenti di Salute mentale e Dipendenze patologiche di Bologna, Reggio Emilia, Ferrara, Piacenza, Forlì, Modena, Parma, Rimini, Imola e Cesena. Le attività incluse nel progetto prevedono: laboratori, produzioni di spettacoli teatrali, formazione, azioni di sensibilizzazione e incontri formali e informali. Gli utenti coinvolti nel progetto sono 281 (dati di giugno 2009), le ore di laboratorio più di 2 mila e gli spettatori oltre 3 mila. Per saperne di più consulta le pagine dedicate sul sito del Dors.

 

(21 gennaio 2010) Sintomi di depressione negli adulti: risultati Passi 2007

In Italia, nel 2007, quasi una persona su dieci (9,4%) di età compresa tra 18 e 69 anni ha dichiarato di soffrire di sintomi di depressione. E, tra questi, quasi una persona su due (47,2%) non ha mai chiesto aiuto. Chi l’ha fatto si è rivolto soprattutto a personale sanitario. L’età avanzata, il sesso femminile, la bassa scolarità, l’essere disoccupati, la presenza di problemi economici e di malattie croniche sono tutti fattori di rischio associati ai sintomi di depressione. È stata anche dimostrata un’associazione tra sintomi depressivi e cattivo stato di salute percepito. Questi risultati, pubblicati a dicembre 2009 in un articolo uscito sulla rivista International Journal of Public Health sulla base dei dati prodotti dal sistema di sorveglianza Passi (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) confermano dunque che i sintomi di depressione rappresentano una condizione abbastanza comune nella popolazione adulta italiana. Leggi l’approfondimento sul sito Passi.