Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Politiche sanitarie

La conferenza dei ministri europei 2008 su sistemi sanitari, salute e benessere

26 marzo 2009 - Sistemi sanitari, salute e benessere si influenzano a vicenda e sono connessi tra loro da relazioni molto dinamiche. Negli ultimi anni è stata acquisita la consapevolezza che un sistema sanitario di alta qualità è essenziale per il miglioramento della salute pubblica e la recente crisi ha mostrato la necessità di sistemi sanitari solidi per dare risposte adeguate sia a livello dei singoli Paesi, sia a livello internazionale.

 

Per riflettere su questi temi, dal 25 al 27 giugno 2008 si è tenuta a Tallin, in Estonia, la conferenza ministeriale europea sui sistemi sanitari “Health systems, health and wealth”, organizzata dall’Oms Europa. All’evento hanno preso parte più di 500 partecipanti tra cui ministri provenienti da 52 dei 53 Stati membri, rappresentanti internazionali, organizzazioni della società civile e giornalisti.

 

Gli obiettivi

La conferenza si è concentrata sull’evoluzione dei sistemi sanitari e si è posta l’obiettivo di:

  • esplorare in che modo il buon funzionamento dei sistemi sanitari possa giovare alla salute, ma anche al benessere e allo sviluppo economico (ad esempio attraverso: lo sviluppo della forza-lavoro, l’aumento di produttività, l’alleviamento dei costi necessari alla cura delle malattie)
  • considerare le condizioni che permettono a una buona amministrazione di assicurare che lo sviluppo economico conduca a miglioramenti in ambito sanitario e viceversa
  • analizzare le modalità attraverso le quali gli investimenti nei sistemi sanitari contribuiscono allo sviluppo sociale ed economico
  • adottare uno statuto che fornisca un quadro per il rafforzamento dei sistemi sanitari attraverso l’intervento della Regione europea e l’impegno e l’azione politica dei diversi Paesi, riconoscendo al tempo stesso la diversità dei singoli sistemi nazionali e dei differenti contesti politici.

Sistemi a confronto

Alcune relazioni presentate alla conferenza hanno evidenziato che la diversa struttura dei sistemi sanitari europei è determinata dai diversi obiettivi sociali attribuiti ai sistemi sanitari stessi dai singoli Paesi. Ad esempio, la maggior parte delle nazioni europee e il Canada considerano la salute un bene sociale comune e, per questo, hanno sviluppato sistemi sanitari socialmente equi. Gli Stati Uniti, al contrario, interpretano la salute come un bene privato e, pertanto, hanno un sistema organizzato in livelli sociali. A seconda della cultura di appartenenza, quindi, i diversi Paesi impongono differenti etiche sociali ai propri sistemi sanitari.

 

I sistemi sanitari di tutto il mondo variano, inoltre, per la tipologia di finanziamento che ricevono. I Paesi basati sull’assicurazione sanitaria, come la maggior parte di quelli europei, hanno due caratteristiche fondamentali:

  • creano, generalmente sotto il controllo dei governi, gruppi di rischio in base sulla base dei quali viene stabilito l’importo che le famiglie e gli individui devono pagare
  • i gruppi sono solitamente basati sulla capacità economiche e non sullo stato di salute dei soggetti (rischi effettivi).

Aspetti socioeconomici

Oltre agli aspetti finanziari e politici, la conferenza si è occupata anche del ruolo dei sistemi sanitari, che dovrebbero occuparsi, oltre che di fornire le adeguate cure ai pazienti, anche di promuovere il benessere attraverso quei fattori sociali, ambientali e personali che, insieme all’assistenza, garantiscono la salute dei cittadini.

 

Le ricerche riferiscono che in 22 Paesi la disuguaglianza sanitaria è associata alle condizioni socio-economiche. I divari sanitari possono essere ridotti potenziando l’educazione, migliorando la distribuzione dei redditi, correggendo i comportamenti legati alla salute o aumentando l’accesso alle cure. Per esempio, un buon sistema sanitario deve collaborare con il sistema educativo per la promozione di stili di vita sani. Anche la misurazione dei risultati è essenziale e l’incremento delle risorse, sia umane sia finanziarie, è indispensabile per garantire l’affidabilità di sistemi sanitari.

 

Risorse utili