Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Sardegna

Documentazione

Le dipendenze in Sardegna. Rapporto regionale 2008

Il consumo di sostanze stupefacenti illegali prevale tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 34 anni e particolarmente preoccupante risulta essere l’aumento registrato per il consumo di cocaina. Mentre per quanto riguarda l’alcol, almeno un quarto della popolazione è andato incontro a episodi di intossicazione acuta già all’età di 15 anni. Sono solo alcuni dei dati che emergono dal rapporto regionale sullo stato delle dipendenze presentato il 23 giugno 2008 dalla Cittadella della salute della Asl di Cagliari, conformemente al Piano regionale per i servizi sanitari 2006-2008. Per far fronte a questi disagi, la Regione promuove il potenziamento dei Servizi per le dipendenze e delle comunità terapeutiche e, attraverso l’istituzione del dipartimento aziendale della Salute mentale e delle dipendenze (Dsmd), favorisce l’integrazione delle attività relative alle dipendenze con le iniziative per la salute mentale. Caratterizza la Regione Sardegna l’alta percentuale di detenuti tossicodipendenti: il dato è in linea con i valori degli altri indicatori di disagio sociale ed economico del territorio. Scarica il rapporto completo (pdf 3,1 Mb).

 


 

trova dati