Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

alcol

Alcohol prevention day 2008

In Italia, una tendenza recente e preoccupante è l’abuso di alcol fra gli anziani, che tradizionalmente si ritenevano più fedeli al modello mediterraneo di consumo moderato ed equilibrato. Rimane poi il problema dell’abuso di alcol fra i giovani, fra i quali è sempre più diffusa l’abitudine del binge drinking (bere per ubriacarsi), “importata” dai Paesi dell’Europa settentrionale.

 

L’Alcohol prevention day (Apd), giunto alla settima edizione, è finanziato dal ministero della Salute nell’ambito dell’accordo di collaborazione con l’Istituto superiore di sanità. La giornata della prevenzione alcologica e il convegno ospitato dall’Iss, rientrano nella cornice dell’iniziativa “Aprile, mese della prevenzione alcologica” ideata e promossa nel 2001 dalla Società italiana di alcologia (Sia) e dall’Associazione italiana club alcolisti in trattamento (Aicat).

 

Il workshop, in continuità con le edizioni precedenti, è dedicato alla disseminazione dei dati, delle evidenze scientifiche e delle priorità di attivazione per la prevenzione alcolcorrelata. Sono coinvolti interlocutori che partecipano attivamente e concretamente alla programmazione degli interventi di promozione di stili e modelli del bere volti a tutelare una cultura della sicurezza e della salute individuale e collettiva.

 

Obiettivo principale del convegno è la diffusione di evidenze scientifiche per la riduzione del rischio alcolcorrelato nella popolazione generale e in target e contesti specifici.

 

I materiali dell’Apd 2008

L’esigenza di una comunicazione efficace e la necessità di raggiungere target diversi con mezzi diversi sono elementi alla base della produzione di strumenti di supporto alla campagna di comunicazione contro l’uso e abuso di alcol. Il Centro collaboratore dell’Oms per la promozione della salute e la ricerca sull’alcol e sulle problematiche alcolcorrelate dell’Iss anche quest’anno ha prodotto materiali pensati per agevolare le attività quotidiane degli operatori sanitari e di tutte le categorie (insegnanti, genitori eccetera) coinvolte nella prevenzione alcologica: opuscoli, poster, depliant, campagne di comunicazione.

 

Il workshop all’Istituto superiore di sanità

Il convegno organizzato a Roma ha esaminato diversi aspetti di particolare attualità dei rischi alcolcorrelati: l’abuso da parte dei giovani e giovanissimi, la tendenza all’aumento fra gli anziani, i rischi (spesso sottovalutati) legati al consumo di alcol in gravidanza, il progetto per ospedali senza alcol e le politiche a livello regionale, nazionale e globale, con significative differenze fra gli uffici regionali dell’Oms. Sono stati inoltre presentati i dati più recenti sul consumo di alcol in Italia e sono state descritte le trasformazioni in atto a livello europeo.

 

Consulta gli approfondimenti sull’Alcohol prevention day 2008 a cura della redazione di EpiCentro: