Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

n° 677 3 agosto 2017

Speciale vaccini e vaccinazioni

Perché è importante la vaccinovigilanza? Che cosa si intende per evento avverso a un vaccino e come segnalarlo? A queste domande risponde un video pensato per quegli operatori sanitari e cittadini che vogliono capire meglio come funziona la vaccinovigilanza in Italia. La clip rientra in un focus di approfondimento che comprende i testi “Obbligo vaccinale: cos’è e perché è importante”, sul razionale scientifico alla base della decisione di aumentare il numero delle vaccinazioni obbligatorie, e “Valutazione della qualità di vaccini ad uso umano” sulle procedure di indagine attuate per valutare la qualità dei vaccini in cui si chiariscono i limiti della presenza di metalli, ritrovabili in quantità inferiori a quelle presenti in numerose sostanze di uso quotidiano.

Arrivederci a settembre

EpiCentro dà appuntamento ai suoi lettori a settembre. Le sorveglianze rimarranno attive per individuare eventuali segnali epidemiologici rilevanti.

Resistenze agli antibiotici

In Italia, tra il 1 aprile 2013 e il 31 luglio 2016 sono state riportate 5331 batteriemie da enterobatteri resistenti ai carbapenemi e/o produttori di carbapenemasi. Lo riferisce il primo report della sorveglianza nazionale. In Europa: un nuovo rapporto congiunto Efsa-Ema-Ecdc presenta i dati sul consumo di antibiotici in Europa e sui fenomeni di antibioticoresistenza nel periodo 2013-15.

Voci dal territorio

Malattie invasive batteriche in Emilia-Romagna
In Emilia-Romagna, nel periodo 1999-2016, sono stati notificati 2286 casi di malattie batteriche invasive (Mib). Di queste, mediamente, il 55,8% sono attribuibili a malattie da pneumococco, il 14% a meningococco, il 5,9% a emofilo, l’11,8% ad altri agenti patogeni e il 12,6% a patogeni non identificati. È quanto emerge dal report epidemiologico pubblicato dalla Regione.

Allattamento

Nessun Paese ha raggiunto tutti gli standard raccomandati sull’allattamento: è quanto emerge da un nuovo rapporto congiunto Unicef e Oms, realizzato in collaborazione con la Global Breastfeeding Collective. Leggi la notizia.

Indirizzario dei Registri di mortalità

Sono on line i riferimenti per il registro della Ats Val Padana. Consulta l’indirizzario aggiornato.

West Nile virus: il bollettino periodico della sorveglianza

In Italia, dal 1 giugno al 2 agosto 2017, sono stati segnalati 4 casi umani confermati di West Nile Virus (Wnv), dei quali 1 di malattia neuro-invasiva (Sardegna) e 1 in donatore di sangue (Emilia-Romagna). Sono alcuni dei dati riportati nel primo numero del bollettino periodico della sorveglianza integrata del West Nile e Usutu virus, prodotto dall’Iss in collaborazione con l’Izs Teramo. Consulta la pagina dedicata al bollettino periodico.

Prevenzione e controllo di Hiv e Ist

Sono on line nuovi documenti per gli operatori impegnati nel campo dell’Hiv/Aids e delle infezioni a trasmissione sessuale (Ist). Un rapporto Oms sottolinea la seria problematica rappresentata dal trend crescente della resistenza ai farmaci per l’Hiv. Un technical report dell’Ecdc mira a insegnare come usare i social media come uno strumento di elezione nella prevenzione di queste malattie tra i giovani di 15-24 anni.

Morbillo in Italia

Per rimanere aggiornato sull'epidemia di morbillo in corso nel nostro Paese da gennaio 2017 consulta la pagina dedicata al bollettino settimanale prodotto dall'Iss in collaborazione con il ministero della Salute.

 

Indagine 2016: nuovi dati aziendali

Continua con i dati del Friuli Venezia Giulia la pubblicazione dei risultati dell’indagine 2016 della sorveglianza. Per consultare la sintesi dei risultati nazionali dell’indagine 2016 visita le pagine dedicate.

Sigaretta elettronica e tentativi di smettere di fumare

Dal Gruppo tecnico Passi un focus di approfondimento sull’articolo “Electronic cigarette use as an aid to quit smoking in the representative Italian population Passi survey” in cui, attraverso i dati della Sorveglianza, si cerca di fare il punto sull’uso delle e-cig tra chi vuole smettere di fumare. Per maggiori informazioni consulta il sito Passi.

Le cadute tra gli anziani triestini

Nella popolazione dell’Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste, negli ultimi 12 mesi, poco meno di 1 persona su 5 riferisce di essere caduto e, in più della metà dei casi, l’evento si è verificato in ambiente domestico. È on line il report aziendale “Le cadute nella Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste. Indagine 2016”. Per maggiori informazioni consulta il sito di Passi d’Argento.

I bollettini periodici

Consulta il bollettino con i dati su: morbillo (settimanale), rosolia congenita e in gravidanza (semestrale).

In EpiCentro

Siti tematici

Utili per lavorare

Voci dal territorio