Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

n° 628 21 luglio 2016

Vaccini: il documento della Fnomceo

«Solo in casi specifici, quali ad esempio alcuni stati di deficit immunitario, il medico può sconsigliare un intervento vaccinale. Il consiglio di non vaccinarsi nelle restanti condizioni, in particolare se fornito al pubblico con qualsiasi mezzo, costituisce infrazione deontologica». Con queste parole, pubblicate l’8 luglio nel “Documento sui vaccini”, la Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo) chiarisce la propria posizione su un tema da tempo oggetto di disinformazione e dibattiti. On line anche i nuovi dati Oms-Unicef sulle coperture vaccinali mondiali.

Governance sanitaria e prevenzione

Prevenzione life-course e intersettorialità alla base del Piano regionale di prevenzione 2014-2018 della Regione Liguria. La riflessione di Ilaria Cremonesi (Regione Liguria).

Voci dal territorio

Gravidanze in Umbria: i dati 2014 su Cedap e Ivg
In Umbria, nel 2014 sono stati censiti 7310 parti, per un totale di 7441 nati mentre il tasso di natimortalità regionale risulta del 3,5 ogni 1000 nati. L'età media delle madri al momento del parto è pari a 31,8 anni e il 2,4% di donne incinte ha fatto ricorso a pratiche di procreazione assistita. Il documento riporta inoltre i dati sulle Ivg negli anni 2012, 2013 e 2014. On line i nuovi dati sulla sorveglianza delle gravidanze in Regione.

Prescrizione farmaceutica in Umbria
Nel 2013, la spesa farmaceutica regionale è stata di 376 milioni di euro. Il 76% della spesa è sostenuto dal Ssr, mentre il restante 24% viene acquistato direttamente dal cittadino e riguarda principalmente i farmaci di classe C con ricetta (12%) e quelli di automedicazione (9%).

Contrasto alle malattie croniche

Un nuovo documento Oms riporta i risultati dell’ultima indagine mondiale sul contrasto delle malattie croniche e dei loro fattori di rischio.

Infezione da virus Zika

Dall’Ecdc una guida per affrontare il rischio rappresentato dal virus Zika per la sicurezza delle sostanze di origine umana.

Focolaio di febbre gialla in Angola

Il 13 luglio l’Ecdc ha pubblicato l’aggiornamento della valutazione del rischio con le indicazioni sulle misure di controllo necessarie per fermare la diffusione del virus.

Influenza stagionale

Nella stagione influenzale 2014-15 la curva epidemica ha raggiunto il picco nella quarta settimana del 2015, con un livello di incidenza pari a circa 10,8 casi per mille assistiti. On line il nuovo rapporto Istisan della sorveglianza InfluNet.

Sicurezza domestica: i nuovi dati

Nella popolazione adulta italiana la consapevolezza del rischio di infortunio domestico è scarsa: meno di 6 intervistati su 100 considerano alta la possibilità di avere un incidente in casa. Per approfondire consulta la sezione dedicata.

On line le informazioni sull’incontro nazionale Passi e Passi d’Argento (Roma, 26-27 settembre).

Rilevazione 2016

Il 30 giugno si è concluso il data entry della V raccolta dati del sistema di sorveglianza OKkio alla Salute che ha coinvolto più di 52.000 bambini, 2400 plessi scolastici e 2600 classi. Il gruppo Iss si complimenta con tutti i professionisti locali che hanno lavorato in questi mesi per raggiungere un obiettivo comune.

Uso dei dati delle sorveglianze

Le sorveglianze Passi e Passi contribuiscono alla valutazione dei Piani di prevenzione fornendo 15 indicatori individuati dal Pnp. Dal Piemonte il documento regionale “Obiettivi del Piano di prevenzione 2014-2018: quali informazioni dagli indicatori delle sorveglianze Passi e Passi d’Argento”.

I bollettini periodici

Dal reparto Epidemiologia delle malattie infettive del Cnesps-Iss, i bollettini con i dati su: morbillo-rosolia (mensile) e rosolia congenita e in gravidanza (semestrale).

In EpiCentro

Siti tematici

Utili per lavorare