Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica
a cura del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute
La sorveglianza Passi
Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia: la sorveglianza Passi

IN PRIMO PIANO

30/10/2014 – Screening mammografico: i dati nazionali 2013

Dai dati del sistema di sorveglianza Passi 2010-2013, il 71% delle donne intervistate di 50-69 anni riferisce di aver effettuato una mammografia a scopo preventivo nel corso dei 2 anni precedenti l’intervista, secondo quanto raccomandato dalle linee guida. Chiaro il gradiente Nord-Sud della copertura dello screening a sfavore delle Regioni meridionali. Fare una mammografia preventiva è significativamente più frequente nelle donne più giovani, in quelle coniugate o conviventi, fra le più istruite e fra le donne senza difficoltà economiche. La copertura tra le donne italiane è più alta rispetto alle straniere. La mammografia a scopo preventivo viene effettuata in gran parte nell’ambito dei programmi organizzati dalle Asl. A livello nazionale, il 51% della popolazione target femminile aderisce ai programmi offerti dalle Aziende sanitarie e il 19% si sottopone a mammografia preventiva, nei tempi raccomandati, su iniziativa personale. Nel 2010-2013 la maggior parte (92%) delle donne 50-69enni intervistate è stata raggiunta da almeno un intervento di promozione dello screening mammografico. Per maggiori informazioni consulta il capitolo del rapporto nazionale Passi 2013 dedicato allo screening mammografico.

 

30/10/2014 - L’Emilia-Romagna al congresso Siti

Sono disponibili on line le presentazioni portate dal gruppo Passi emiliano-romagnolo al congresso nazionale della Società italiana di igiene (Siti), che si è svolto a Riccione dal 1 al 4 ottobre 2014: “La percezione del rischio ambientale in Emilia-Romagna secondo la sorveglianza Passi” (pdf 1,6 Mb),“La vaccinazione antinfluenzale nelle persone con patologie croniche secondo i dati delle sorveglianze Passi e Passi d’Argento” (pdf 1 Mb), “I fattori comportamentali tra i lavoratori in Emilia-Romagna secondo la sorveglianza Passi” (pdf 1,3 Mb).

 

 

Passi a colpo d'occhio

Avviato nel 2005 come sperimentazione di metodi utili per la sorveglianza dei fattori comportamentali di rischio e per il monitoraggio dei programmi di prevenzione delle malattie croniche, Passi (Progressi delle aziende sanitarie per la salute in Italia) è un progetto del ministero della Salute e delle Regioni/P.A. che ha l’obiettivo di mettere a disposizione di tutte le Regioni e Aziende sanitarie locali (Asl) del Paese una sorveglianza dell’evoluzione di questi fenomeni nella popolazione adulta. Con una peculiarità unica: tarare questo strumento soprattutto per un utilizzo dei dati a livello locale, direttamente da parte di Asl e Regioni.

 

Stampa

Ultimo aggiornamento giovedi 30 ottobre 2014
Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute
Viale Regina Elena, 299 - 00161 Roma - Tel 0649901
© - Istituto Superiore di Sanità
EpiCentro è parzialmente sostenuto da risorse del CCM - Ministero della Salute

Istituto Superiore di Sanità
Cnesps