Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

5 febbraio 2004

INFLUENZA AVIARIA: NUOVI CASI

Aumenta il numero di persone colpite: al 4 febbraio i casi umani confermati in Vietnam e Tailandia di influenza aviaria sono 17, fra cui 13 decessi.
Dopo le notizie dei giorni scorsi, sono in corso indagini per accertare la possibilitÓ di trasmissione della malattia da uomo a uomo. On-line la traduzione dei comunicati dell’OMS sulla situazione epidemica, sull’agente infettivo, la malattia e i rischi per l’uomo.
Intanto in Italia sono stati avviati i lavori del Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie istituito presso il Ministero della Salute: consulta sul sito del Ministero della Salute informazioni sulla malattia e le misure di prevenzione.
In Usa, il sito del Center for disease control la sezione sull’argomento Ŕ ricca di materiali, in lingue diverse: spagnolo, cinese, giapponese, tailandese, coreano e vietnamita.

 

ACIDO FOLICO, MAMME TRANQUILLE

E’ la vitamina B9. Da qualche anno Ŕ divenuta una delle protagoniste della prevenzione per le donne in gravidanza, riconosciuta come essenziale nella prevenzione delle malformazioni neonatali, particolarmente di quelle a carico del tubo neurale, che si possono originare nelle prime fasi dello sviluppo embrionale. EpiCentro arricchisce la sua sezione dedicata all’acido folico, con informazioni sui tanti studi, documenti e progetti in corso.

 

FUMO: DOMANDE E RISPOSTE

Si arricchisce di una prima lista di domande e risposte, la sezione dedicata alla salute dei non fumatori. Intanto in Italia arriva dal Ministero della Salute la notizia dello stop al fumo sui treni Eurostar e su 18 nuovi Intercity a partire dal 1 marzo.
L’Organizzazione mondiale della sanitÓ fa sapere che le associazioni sanitarie di quasi tutto il mondo hanno dato il via alla promozione di un nuovo codice di condotta contro il fumo.

 

INFLUENZA, PARE CHE CI SIAMO!

In aumento i casi di influenza in Italia, specie nei bambini pi¨ piccoli. Secondo i dati dell’ultima settimana (fino al 1 febbraio) fra 0 e 4 anni l’incidenza Ŕ pari a 13,34 casi per mille assistiti. Invece fra 5-14 anni l’incidenza Ŕ pari a 8,37, fra 15-64 anni a 3,85 e oltre 65 anni i casi si assestano su 1,67 per mille assistiti. Segui l’andamento dalle pagine di FLU-ISS. Sul sito del Ministero della salute disponibili i dati sulla sorveglianza epidemiologica e virologica.
Intanto si Ŕ conclusa la raccolta delle informazioni sulla strategia delle campagna di vaccinazione anti-influenzale delle Asl e presto saranno pubblicati i risultati. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato.


 

trova dati