Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

migranti e salute

Ultimi aggiornamenti

19/4/2018 - Il controllo della tubercolosi tra gli immigrati in Italia

Promuovere l’appropriatezza clinica e organizzativa all’interno di percorsi sperimentati come validi ed efficaci, per la prevenzione, l’identificazione precoce e il trattamento della malattia tubercolare e dell’infezione tubercolare latente, evitare sprechi legati all’esecuzione di accertamenti inutili o inutilmente ripetuti e incrementare l’aderenza al trattamento e il completamento del follow up per la malattia tubercolare e per l’infezione tubercolare latente: sono le tre direttrici principali seguite per la realizzazione della linea guida “Il controllo della tubercolosi tra gli immigrati in Italia” pubblicata a febbraio 2018. Per saperne di più leggi l’approfondimento a cura di Maria Elena Tosti, Franca D’Angelo, Luigina Ferrigno e Silvia Declich (Iss).

 

12/4/2018 - Il controllo della tubercolosi tra gli immigrati in Italia

La linea guida “Il controllo della tubercolosi tra gli immigrati in Italia” pubblicata a febbraio 2018, nasce dalla collaborazione del Sistema Nazionale Linee Guida (Snlg) dell’Iss, dell’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti ed il contrasto delle malattie della povertà (Inmp) e della Società italiana di medicina delle migrazioni (Simm). Si tratta di un documento evidence based, stilato da un gruppo di lavoro interistituzionale e multidisciplinare e sottoposto a un percorso partecipato di consultazione pubblica (nel novembre 2017) prima della pubblicazione. I temi trattati sono: accesso ai servizi sanitari, identificazione precoce della malattia tubercolare e della infezione latente, aderenza al trattamento e completamento del follow up, vaccinazione per i minori. L’obiettivo del documento è quello di migliorare l’appropriatezza clinica e organizzativa, evitare sprechi legati ad accertamenti inutili o inutilmente ripetuti e incrementare l’aderenza al trattamento e il completamento del follow up. Tale linea guida rappresenta la continuazione ideale della linea guida “I controlli alla frontiera. La frontiera dei controlli” pubblicata a luglio 2017 (leggi l’approfondimento). I 2 documenti sono stati realizzati nell’ambito del Programma nazionale “Linee guida sulla tutela della salute e l’assistenza socio-sanitaria alle popolazioni migranti”, con l’obiettivo di elaborare raccomandazioni evidence based, indirizzate alle Regioni e agli operatori del Ssn, a supporto della programmazione sanitaria e per la diffusione delle buone pratiche. Entrambe le linee guida prodotte sono state presentate giovedì 12 aprile 2018, presso la sede dell’Inmp. Scarica la linea guida “Il controllo della tubercolosi tra gli immigrati in Italia” (pdf 1 Mb) e la linea guida “I controlli alla frontiera. La frontiera dei controlli. Controlli sanitari all’arrivo e percorsi di tutela per i migranti ospiti nei centri di accoglienza” (pdf 3,7 Mb).

 

29/3/2018 - Nuovi materiali sulla salute dei migranti

Il tema della salute dei migranti è di interesse crescente per la sanità pubblica insieme a quello delle disuguaglianze di salute. EpiCentro propone una rassegna di documenti recenti nazionali e internazionali su questi temi. Consulta la lista.

 

8/2/2018 - Dall’Oms Europa un webinar sulla salute dei migranti

Prevenzione e gestione della mortalità prematura e della morbosità riconducibile alle malattie croniche non trasmissibili (cancro, diabete, malattie cardiovascolari e malattie respiratorie croniche) nelle popolazioni migranti: sono questi i temi in programma per il webinar sulla salute dei migranti organizzato dall’Oms Europa e in programma il 14 febbraio. L’incontro si propone di rispondere ad alcune domande chiave relative alla prevalenza e al rischio delle malattie croniche non trasmissibili, ai fattori predisponenti o aggravanti, alle strategie di prevenzione, alle politiche sanitarie per rendere gli interventi più efficaci e migliorare l’accesso ai servizi sanitari. Per maggiori informazioni visita sul sito dell’Oms Europa la pagina dedicata all’evento.

 

25/1/2018 - Scienza senza frontiere: continuano gli incontri dedicati ai migranti

Si sono svolti rispettivamente il 19 e il 22 gennaio scorsi all’Istituto superiore di sanità (Iss) il secondo e terzo appuntamento di “Scienza senza frontiere”, il ciclo di seminari previsti dall’Iss, inaugurati il 21 dicembre 2017 con una visita guidata al Museo. I seminari, organizzati in collaborazione con i Centri di accoglienza Straordinaria (Cas) Codirossoni, Casilina 1 e Casilina 2, sono rivolti alle persone migranti e finalizzati alla tutela della salute e prevenzione delle malattie. Il 19 gennaio, Caterina Rizzo (Iss) e Pierdavid Malloni (Cns-Iss) hanno parlato di utilità dei vaccini e delle reti vaccinali in Italia ma anche della sicurezza del sangue, della descrizione delle reti sanitarie e delle modalità d’accesso e della loro sicurezza. Il 20 gennaio, Emanuele Scafato (Iss) ha parlato degli effetti delle bevande alcoliche su salute e sicurezza. Guarda la videoregistrazione delle presentazioni. Per gli interessati, il prossimo appuntamento di “Scienza senza frontiere”, è fissato per il 12 febbraio e, a partire dalle ore 11:00, sarà disponibile la diretta streaming su EpiCentro.

 

18/1/2018 - Salute materno-infantile delle donne migranti: la traduzione del Dors

“Salute materno-infantile delle donne migranti: evidenze per migliorare l’accessibilità e la fruibilità delle cure” è il titolo della traduzione italiana, curata dal Dors (Centro regionale di documentazione per la promozione della salute), di un documento pubblicato dall’Oms Europa nel 2016. Il testo originale, “What is the evidence on the reduction of inequalities in accessibility and quality of maternal health care delivery for migrants? A review of the existing evidence in the WHO European Region” è infatti una revisione sistematica della letteratura che fornisce una sintesi critica e interpretativa delle esistenti politiche sanitarie per valutare gli interventi e le strategie in grado di migliorare l’accessibilità e la qualità di servizi dedicati alla salute materna per le donne migranti. Per approfondire consulta il documento completo “Salute materno-infantile delle donne migranti: evidenze per migliorare l’accessibilità e la fruibilità delle cure” la presentazione sul sito Dors e il documento originale in inglese.

 

11/1/2018 - Scienza senza frontiere: continuano gli incontri dedicati ai migranti

Si è svolto il 10 gennaio all’Istituto superiore di sanità (Iss) il primo appuntamento di “Scienza senza frontiere”, il ciclo di seminari previsti dall’Iss, inaugurati il 21 dicembre 2017 con una visita guidata al Museo. I seminari, organizzati in collaborazione con i Centri di accoglienza Straordinaria (Cas) Codirossoni, Casilina 1 e Casilina 2, sono rivolti alle persone migranti e finalizzati alla tutela della salute e prevenzione delle malattie. Temi della giornata: il diritto alla salute della persona migrante in Italia e la prevenzione delle infezioni a trasmissione sessuale e della tubercolosi. Guarda la videoregistrazione delle presentazioni a cura dell'Unità operativa ricerca psico-socio-comportamentale, comunicazione, formazione dell’Iss. Per gli interessati, il prossimo appuntamento è fissato per il 19 gennaio e, a partire dalle ore 11:00, sarà disponibile la diretta streaming su EpiCentro.

 


 

trova dati