Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

guadagnare salute

Archivio 2013

(31 ottobre 2013) Prevenzione primaria del fumo di tabacco: le linee guida del Snlg

Mettere a disposizione degli operatori delle raccomandazioni di pratica preventiva che derivano da una revisione della letteratura scientifica e dal confronto di esperti che operano da tempo nel campo della prevenzione del tabagismo. Questo l’obiettivo principale della nuova linea guida “Prevenzione primaria del fumo di tabacco - 2013”, prodotta nell’ambito di un progetto del Network italiano di evidence-based prevention (Niebp), in accordo con il Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ccm) e il Sistema nazionale linee-guida (Snlg). La presentazione di Fabrizio Faggiano (Università degli Studi del Piemonte Orientale «Amedeo Avogadro», Novara e Osservatorio epidemiologico delle dipendenze, Oed Piemonte, Asl TO3, Grugliasco, TO).

 

(24 ottobre 2013) Le scuole come luogo di prevenzione: il nuovo divieto anti fumo

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 214 del 12-9-2013 è stato pubblicato il decreto legge 12 settembre 2013 n. 104 “Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca” in cui, nell’art 4 c.1, si dice che l’art. 51 della legge 3 del 16 gennaio 2003 (legge Sirchia) è esteso «anche alle aree all’aperto di pertinenza delle istituzioni scolastiche statali e paritarie». Il provvedimento, che vieta il fumo nei cortili, nei parcheggi e negli impianti sportivi di pertinenza delle scuole, è un passo molto importante verso una scuola che promuove salute. Diverse sono le ragioni. Leggi la riflessione di Fabrizio Faggiano (Università degli Studi del Piemonte Orientale «Amedeo Avogadro», Novara e Osservatorio epidemiologico delle dipendenze, Oed Piemonte, Asl TO3, Grugliasco, TO).

 

(24 ottobre 2013) Certificati medici per l’attività sportiva: il punto sulla situazione

Il decreto “Fare” ha abrogato l'obbligo di elettrocardiogramma per l’attività fisica non agonistica e del certificato per quella ludico motoria. Ma le accelerazioni e le frenate che si sono alternate in questi mesi hanno generato confusione, non solo tra gli addetti ai lavori. Azioni quotidiane, nel dossier “Il certificato salva davvero la vita?” ricostruisce la vicenda, fa il punto sulla normativa, analizza il rapporto tra attività agonistica e attività motoria, propone una riflessione sugli aspetti etici e dà voce a chi si trova ad affrontare sul campo conseguenze e contraddizioni di scelte che hanno un impatto significativo sulla vita di milioni di cittadini.

 

(26 settembre 2013) Attività fisica nell’infanzia: i materiali del ministero della Salute

Sono disponibili on line, sul sito del ministero della Salute, numerose informazioni sull’attività fisica raccomandata durante l’infanzia. Tra questi le pagina “Quale attività fisica per i bambini dai 5 anni?”, con i consigli sugli sport più adatti durante le varie fasi della crescita, “Sport per sport”, con l’indicazione dell’età di accesso ad alcune discipline sportive sulla base delle raccomandazioni redatte dal Coni, e “Domande e risponde”, in cui trovare alcune informazioni utili sui tipi di sport disponibili per i ragazzi. Per approfondire consulta anche le pagine dedicate al programma nazionale Guadagnare Salute e il sito della sorveglianza OKkio alla Salute, con particolare attenzione all’approfondimento sul convegno del 21 febbraio realizzato per presentare i risultati contenuti nella terza rilevazione dati.

 

(13 giugno 2013) Compiere piccole ma grandi “azioni quotidiane”

Un nuovo sito è on line. Un sito che ha scelto di porre l'accento su tutto quello che per ognuno di noi è possibile fare nell'arco della giornata per mettere in pratica quei comportamenti che ci aiutano a vivere meglio e a conservarci nelle migliori condizioni di salute. Un sito che richiama anche però le decisioni che le comunità possono prendere perché le scelte quotidiane di salute non diventino un percorso a ostacoli. Azioniquotidiane.info, questo suo nome, rientra nell’attività di comunicazione del progetto "Una rete di azioni per rendere operativa la Carta di Toronto", finanziato dal Centro per il controllo delle malattie-Ccm del ministero della Salute, affidato alle Regioni Piemonte, Veneto, Toscana, Marche, Campania, Puglia con capofila la Regione Emilia Romagna in partneship con l'Organizzazione mondiale della sanità. Visita il sito www.azioniquotidiane.info

 

(28 marzo 2013) Le novità nel sito di Guadagnare Salute

On line la brochure a schede (pdf 2,6 Mb) sull’analisi comparata dei quattro temi del Programma Guadagnare Salute (fumo, alcol, alimentazione e attività fisica), alcune indicazioni utili per la comunicazione del rischio correlato all’assunzione di alcol in gravidanza e un approfondimento sul rapporto Istisan “Studio Hbsc-Italia: rapporto sui dati 2010”. Per maggiori informazioni visita il sito di Guadagnare Salute.

 

(21 marzo 2013) Hbsc Italia: i dati dello studio 2010

Sono circa 75 mila i questionari raccolti tra gli 11, 13 e 15-enni attraverso l’indagine 2010 di Hbsc su i comportamenti correlati alla salute, il rapporto con la scuola, i genitori e i pari. Tra i risultati più significativi, pubblicati nel Rapporto Istisan 13/5 “Studio Hbsc-Italia: rapporto sui dati 2010” (pdf 2,2 Mb), emerge un’elevata percentuale di ragazzi in sovrappeso, in particolare al Sud, una scarsa attività fisica, una frequente sensazione di insoddisfazione rispetto al rapporto con la scuola al crescere dell’età e un elevato consumo di alcol con frequenza almeno settimanale, in particolare nei 15enni e nei maschi. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento sul sito Guadagnare Salute e scarica il rapporto internazionale Hbsc (pdf 44 Mb).

 

(7 marzo 2013) Essere donna, un vantaggio da difendere

Un vantaggio da difendere e, in parte, ancora da conquistare con un impegno sia individuale che collettivo. L’approccio di genere alla salute si colloca infatti all’interno di una strategia di azioni intersettoriali, capaci di incidere sui determinati della salute e di contrastare le disuguaglianze in coerenza con l’approccio più generale della salute in tutte le politiche. Leggi l’approfondimento a cura di Barbara De Mei (Cnesps-Iss).

 

(28 febbraio 2013) Ambiente scolastico e prodotti editoriali: le novità dal sito

Sul sito Guadagnare Salute un approfondimento sul documento “La qualità dell’aria nelle scuole e rischi per malattie respiratorie e allergiche. Quadro conoscitivo sulla situazione italiana e strategie di prevenzione” (pdf 1,2 Mb), pubblicato a gennaio 2013 e realizzato dal Gruppo di lavoro denominato “Progetto n.1 programma di prevenzione per le scuole dei rischi indoor per malattie respiratorie e allergiche” (Gard-I n.1). Il sito propone inoltre un riepilogo sui prodotti editoriali realizzati per gli ambulatori pediatrici, di medicina generale e le farmacie. Per maggiori informazioni consulta il sito Guadagnare Salute.

 

(31 gennaio 2013) Le novità nel sito di Guadagnare Salute

On line i video delle tre sessioni plenarie, delle nove parallele, dei saluti di apertura e della tavola rotonda realizzate durante la seconda manifestazione nazionale di Guadagnare Salute (Venezia, 21-22 giugno 2012) e un approfondimento sul Global burden of disease 2010, pubblicato a dicembre 2012. Per maggiori informazioni visita il sito di Guadagnare Salute.

 


 

trova dati