Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

resistenze agli antibiotici

Uso consapevole degli antibiotici: la Giornata europea 2016

17 novembre 2016 - Dal 14 al 20 novembre in tutto il mondo si parla di antibiotici, antimicrobico-resistenza e uso consapevole di questi farmaci. Una settimana di sensibilizzazione in cui gli operatori sanitari hanno l’occasione di parlare con il pubblico e spiegare cosa si intende quando si parla della minaccia rappresentata dalla resistenza dei batteri agli antibiotici e di uso prudente. In Europa il momento cardine dei sei giorni è rappresentato dalla Giornata europea degli antibiotici (18 novembre, European Antibiotic Awareness Day) organizzata dallo European Centre for Disease Prevention and Control (Ecdc).

 

La Giornata europea e i materiali in italiano

I dati raccolti durante l’ultimo Eurobarometro della Commissione europea indicano che la popolazione europea ha una conoscenza generale piuttosto limitata su antibiotici e antimicrobico-resistenza. Infatti, in Italia il 43% delle persone intervistate ha riferito di aver fatto uso di antimicrobici nei 12 mesi precedenti l’intervista e solo il 28% ha risposto in modo esatto alla domanda sulla non-efficacia degli antibiotici contro i virus (in Europa ha risposto correttamente il 43%). Dati da cui emerge chiaramente una lacuna conoscitiva da colmare e a cui, istituzioni nazionali e internazionali, lavorano da anni. In quest’ottica la Settimana mondiale e la Giornata europea sono l’occasione per rilanciare e aggiornare le indicazioni per medici, personale sanitario e cittadini:

  • due video in italiano, della durata di 15’’ e 30’’ spiegano brevemente, e in modo chiaro, perché è importante assumere gli antibiotici correttamente
  • sul sito dell’Ecdc dedicato alla Giornata europea sono disponibili numerosi materiali divulgativi (in italiano). Tra questi ci sono le storie di pazienti (di cui una in italiano) e i materiali pensati per i medici di famiglia e i medici ospedalieri, come le linee guida generali per la comunicazione con i pazienti (metodo definito “sollecita-fornisci-sollecita”), le indicazioni per le sessioni formative in ospedale e una lista di controllo per adottare una prassi prudente nella prescrizione degli antibiotici.

Inoltre, il 18 novembre l’Ecdc sarà su Twitter per una livechat di 24h dedicata all’hastag #AntibioticDay e, insieme a Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda, si parlerà soprattutto di automedicazione.

 

La settimana mondiale

La World Antibiotic Awareness Week, organizzata da Oms, Fao e Organizzazione mondiale della sanità animale (Oie), ha come slogan “Antibiotics: Handle With Care” (Antibiotici: maneggiare con cura!) e si rivolge alla popolazione generale, agli operatori sanitari, dai decisori politici a coloro che lavorano nel settore agricolo e veterinario. Come ogni anno vengono prodotti materiali utili per la disseminazione delle informazioni. Tra quelli di quest’anno ricordiamo:

  • il toolkit della campagna, che ne spiega obiettivi, messaggi chiave, pubblico target, visual identity, materiali e attività previste, e fornisce informazioni su come prendere parte alla Settimana
  • poster e le infografiche dedicati sia ai vari operatori sanitari (medici, dentisti, ostetriche, infermiere, ecc) sia ai cittadini, spiegando come utilizzare al meglio gli antibiotici per evitare l’insorgenza di fenomeni di resistenza
  • video che spiegano brevemente le buone pratiche per l’assunzione di questi medicinali.