Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

OKkio alla Salute
Promozione della salute e della crescita sana nei bambini della scuola primaria

 

IN PRIMO PIANO

 

 

7/12/2017 - Indagine 2016: nuovi report dalla Campania

I dati relativi al 2016 della sorveglianza OKkio alla Salute, mostrano che il 44,1% dei bambini campani presenta un eccesso ponderale. Una colazione adeguata viene assunta solo dal 57% dei bambini, una percentuale ancora più alta (64%) consuma una merenda di metà mattina inadeguata o non la consuma affatto (3%). Per quanto riguarda l’attività fisica la rilevazione 2016 mostra che il 23% dei bambini campani risulta non attivo il giorno antecedente all’indagine. Infine, oltre 4 genitori su 10 sottostimano lo stato ponderale del proprio figlio che non coincide con la misura rilevata. Sono questi alcuni dei dati contenuti nel report “OKkio alla Salute. Risultati dell’indagine 2016. Regione Campania” (pdf 1,6 Mb) e nella scheda sintetica (pdf 605 kb). Per approfondire i dati locali scarica i rapporti aziendali delle Asl Salerno (pdf 1,3 Mb), Napoli 1 Centro (pdf 1,3 Mb), Napoli 2 Nord (pdf 1,6 Mb) e Napoli 3 Sud (pdf 1,3 Mb).

 

7/12/2017 - Indagine 2016: i dati della Assl di Cagliari

Tra i bambini della Assl di Cagliari, complessivamente il 21,6% presenta un eccesso ponderale, il 76,1% risulta normopeso e il 2,28% sottopeso. Inoltre, i dati raccolti evidenziano che poco più di 1 bambino su 10 risulta fisicamente inattivo (non vi è differenza in base al sesso) e che poco meno di 4 bambini su 10 hanno un livello di attività fisica raccomandato per la sua età. Sono alcuni dei dati riportati nel report aziendale “OKkio alla Salute. Risultati dell’indagine 2016. Assl Cagliari” (pdf 636 kb).

 

 

Cos’è OKkio alla SALUTE?

OKkio alla SALUTE è un sistema di sorveglianza sul sovrappeso e l’obesità nei bambini delle scuole primarie (6-10 anni) e i fattori di rischio correlati. Obiettivo principale è descrivere la variabilità geografica e l’evoluzione nel tempo dello stato ponderale, delle abitudini alimentari, dei livelli di attività fisica svolta dai bambini e delle attività scolastiche favorenti la sana nutrizione e l’esercizio fisico, al fine di orientare la realizzazione di iniziative utili ed efficaci per il miglioramento delle condizioni di vita e di salute dei bambini delle scuole primarie.

 

È nato nel 2007 nell’ambito del progetto “Sistema di indagini sui rischi comportamentali in età 6-17 anni”, promosso e finanziato dal Ministero della Salute/CCM, ed è coordinato dal Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute (CNESPS) dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) in collaborazione con le Regioni, il Ministero della Salute e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

 

OKkio alla SALUTE è collegato al programma europeo “Guadagnare salute” e ai Piani di Prevenzione nazionali e regionali e fa parte dell’iniziativa della Regione europea dell’Organizzazione Mondiale della Sanità “Childhood Obesity Surveillance Initiative (COSI)”.

 

La raccolta dati prevede:

  • la registrazione delle misure antropometriche (peso e altezza) degli alunni, effettuata da operatori ASL
  • la somministrazione di un questionario semplice ai bambini per raccogliere informazioni sulle loro abitudini alimentari, livelli di attività fisica e sedentarietà
  • la compilazione da parte dei genitori di un breve questionario per la raccolta di informazioni rispetto ad abitudini alimentari, attività fisica e sedentarietà dei propri figli
  • la compilazione di un questionario da parte dei dirigenti scolastici per la raccolta di informazioni in merito a ambiente scolastico.

Materiale di comunicazione:

Consulta:

Contatti