Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Tubercolosi

Ecdc: domande e risposte sulla Xdr-Tb

1. Cos’è la Xdr-Tb?

La sigla Xdr-Tb è l’abbreviazione di “tubercolosi estensivamente resistente ai farmaci”. La Tb normalmente viene trattata con un ciclo di quattro farmaci anti Tb standard, o farmaci di prima linea. Se questi farmaci sono usati o gestiti impropriamente, si può sviluppare una forma di tubercolosi multiresistente (Mdr-Tb). Il trattamento per la Mdr-Tb con farmaci di seconda linea è più lungo. Sono farmaci più costosi, e hanno effetti collaterali seri e più numerosi. La Xdr-Tb si può sviluppare quando anche questi farmaci sono usati o gestiti impropriamente e quindi diventano a loro volta inefficaci. Dato che la Xdr-Tb è resistente ai farmaci sia di prima che di seconda linea, le opzioni di trattamento sono seriamente limitate. È perciò vitale che il controllo della Tb sia gestito correttamente.

 

2. Qual è la definizione medica di Mdr-Tb e Xdr-Tb?

La Mdr-Tb, o Tb multiresistente, è una forma specifica di Tb resistente ai farmaci. Si verifica quando i batteri della Tb sono resistenti almeno all’isoniazide e alla rifampicina, i due farmaci più potenti contro la Tb.

La Xdr-Tb è una forma di Tb resistente a ogni fluorochinolone, e ad almeno uno dei tre farmaci iniettabili di seconda linea (capreomicina, kanamicina, e amikacina), oltre a quelli cui è resistente la Mdr-Tb. Questa definizione di Xdr-Tb è stata approvata dalla Global Task Force dell’Oms sulla Xdr-Tb nell’ottobre del 2006.


3. Come si trasmette la Xdr-Tb?

Le persone malate di Tb polmonare (cioè Tb dei polmoni, gli organi più comunemente colpiti) sono spesso contagiose e possono trasmettere la malattia attraverso la tosse, gli starnuti, o semplicemente parlando, perché in questi modi i batteri della Tb si diffondono nell’aria. Per infettarsi, è sufficiente che una persona respiri un piccolo numero di questi germi, tuttavia, soltanto una piccola percentuale delle persone si infetterà. A volte i batteri sono già resistenti ai farmaci, se provengono da una persona che ha già la Tb resistente ai farmaci. Un secondo modo per sviluppare la Mdr-Tb o la Xdr-Tb è quando il paziente già malato di Tb sviluppa resistenza.

 

4. Con che facilità si trasmette la Xdr-Tb?

Probabilmente non c’è differenza fra la velocità di trasmissione della Xdr-Tb e quella di ogni altra forma di Tb. La trasmissione dei batteri della Tb dipende da fattori come il numero e la concentrazione di persone contagiose in qualunque ambiente, e la presenza di persone con un rischio più alto di essere infettate (come per esempio persone con Hiv/Aids). Il rischio di infettarsi aumenta all’aumentare del tempo che trascorso nello stesso ambiente con una persona infetta. Il rischio di trasmissione aumenta dove c’è un’alta concentrazione di batteri della Tb, come può succedere in ambienti chiusi come case sovraffollate, ospedali o prigioni. Il rischio aumenta ulteriormente se la ventilazione è scarsa. Il rischio di diffusione viene ridotto ed eventualmente eliminato se le persone contagiose ricevono un trattamento appropriato.

 

5. Si può curare o trattare la Xdr-Tb?
Sì, in alcuni casi. Numerosi Paesi con buoni programmi di controllo della Tb hanno dimostrato che è possibile curare fino al 30% delle persone colpite. Il trattamento efficace richiede che tutte le sei classi di farmaci di seconda linea siano a disposizione di medici che hanno una competenza speciale nel trattare questi casi.

 

6. Quant’è diffusa la Xdr-Tb?

Non lo sappiamo al momento, ma la Xdr-Tb è rara. Tuttavia l’Oms stima che nel 2004 vi fossero quasi mezzo milione di casi di Mdr-Tb in tutto il mondo, e di solito, prima che compaia la Xdr-Tb, deve verificarsi la Mdr-Tb. Sappiamo anche che i risultati dell’unico studio multicentricocondotto finora hanno dimostrato che, probabilmente, in alcune aree il 19% dei casi di Mdr-Tb erano in realtà Xdr-Tb, ma è probabile che questo non sia comune. Ovunque i farmaci di seconda linea per trattare la Mdr-Tb siano usati impropriamente, esiste la possibilità della Xdr-Tb. La ricerca sta procendo velocemente per avere maggiori informazioni a riguardo.

 

7. Come può una persona infettarsi con la Xdr-Tb?

La maggioranza delle persone sane con un sistema immunitario normale può non ammalarsi mai di Tb, a meno che non sia massivamente espostaa pazienti con Tb che non sono stati trattati o hanno ricevuto il trattamento per meno di una settimana. Anche in questo caso, il 90% delle persone infettate - non sviluppa la malattia. Questo vale sia per la Xdr-Tb sia per la Tb ordinaria. Le persone con l’Hiv, invece, se vengono a stretto contatto con un paziente di Tb hanno maggiore probabilità di infettarsi ed ammalarsi. I pazienti di Tb dovrebbero, quindi, essere incoraggiati a seguire una buona igiene per quanto riguarda la tosse, per esempio, coprendosi la bocca con un fazzoletto quando tossiscono, o addirittura, nelle prime fasi del trattamento, dovrebbero usare una mascherina chirurgica, specialmente negli ambienti chiusi con scarsa ventilazione. Il rischio di infettarsi con la Tb è molto basso all’aria aperta. In generale, le probabilità di infettarsi con la Xdr-Tb sono anche più basse che con la Tb ordinaria, perché i casi di Xdr-Tb sono ancora molto rari.

 

Leggi le faq in inglese sul sito degli Ecdc.