Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica
a cura del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute
argomenti di salute
infezione da Hiv e Aids
Documentazione

Nelle Regioni

 

Rapporto: Hiv e Aids in Piemonte. Rapporto 2013 (ed. 2014) (pdf 1 Mb)

Rapporto regionale pubblicato a dicembre 2014 dal Servizio di riferimento regionale di epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione e il controllo delle malattie infettive - Seremi.

 

Lo stato dell’infezione da Hiv/Aids in Emilia-Romagna. Aggiornamento sull’epidemia al 31/12/2013 (pdf 3,2 Mb) Rapporto a cura del Servizio di sanità pubblica della Regione in occasione della campagna regionale di prevenzione dell’Aids. Pubblicato a dicembre 2014.

 

Osservatorio provinciale sull’infezione da Hiv. Edizione 2014 (pdf 364 kb)

Rapporto pubblicato a dicembre 2014 a cura del coordinamento provinciale Aids della provincia di Modena. Consulta anche la scheda sintetica “Le infezioni da Hiv in provincia di Modena. I dati dell’Osservatorio provinciale Aids. Anni 1985-2013” (pdf 707 kb).

 

Analisi delle segnalazioni delle infezioni da Hiv nei residenti della provincia di Chieti negli anni 2006-2012 (pdf 214 kb)

Rapporto pubblicato a maggio 2014 dal Servizio igiene epidemiologia e sanità pubblica, Asl Lanciano-Vasto-Chieti.

 

Hiv/Aids in Piemonte: aggiornamento 2013 (pdf 589 kb)

Rapporto realizzato a cura del Servizio di riferimento regionale di Epidemiologia per la sorveglianza la prevenzione e il controllo delle malattie infettive della Asl di Alessandria e pubblicato a gennaio 2014.

 

Bollettino Hiv – Aids Piemonte (pdf 2,1 Mb)

Rapporto 2011 realizzato a cura del Servizio di riferimento regionale di Epidemiologia per la sorveglianza la prevenzione e il controllo delle malattie infettive della Asl di Alessandria e pubblicato a gennaio 2014.

 

Osservatorio provinciale sull’infezione da Hiv. Edizione 2013 (pdf 425 kb)

Rapporto pubblicato a dicembre 2013 dall’Osservatorio epidemiologico sull’infezione da Hiv della Provincia di Modena che effettua la sorveglianza mediante la notifica delle nuove diagnosi di infezione nelle persone adulte (età superiore a 17 anni).

 

Osservatorio provinciale sull’infezione da Hiv. Edizione 2013 (pdf 425 kb)

Rapporto pubblicato a dicembre 2013 dall’Osservatorio epidemiologico sull’infezione da Hiv della Provincia di Modena che effettua la sorveglianza mediante la notifica delle nuove diagnosi di infezione nelle persone adulte (età superiore a 17 anni). Per maggiori informazioni visita il sito della Ausl di Modena.

 

Lo stato dell’infezione da Hiv/Aids in Emilia-Romagna. Aggiornamento sull’epidemia al 31/12/2012 (pdf 3,3 Mb)

Rapporto pubblicato a dicembre 2013 dal Servizio sanità pubblica - Assessorato Politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna.

 

Epidemiologia delle infezioni da Hiv nella Regione Abruzzo negli anni 2006-2011 (pdf 472 kb)

Questo rapporto della Regione Abruzzo, presentato a febbraio 2013, traccia lo scenario delle infezioni da Hiv nel periodo 2006-2011 fornendo le stime di incidenza, i fattori di rischio e le condizioni di salute dei pazienti al momento della diagnosi.

 

L’infezione da Hiv/Aids in Emilia-Romagna, al 31 dicembre 2010 (pdf 6,2 Mb)

Documento pubblicato a dicembre 2011 dal Servizio sanità pubblica - Assessorato Politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna che presenta i dati relativi al quinquennio 2006-2010.

 

Modena: Osservatorio provinciale sull’infezione da Hiv (pdf 458 kb)

Edizione 2011 del rapporto sulle infezioni da Hiv dell’osservatorio provinciale Hiv di Modena da cui emerge una forte diminuzione del numero dei casi di infezione fino alla fine degli anni Novanta a cui ha fatto seguito un trend sostanzialmente stabile (a parte le fluttuazioni annuali spiegabili almeno in parte con la bassa numerosità registrata).

 

 

Stampa

Ultimo aggiornamento giovedi 4 dicembre 2014
Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute
Viale Regina Elena, 299 - 00161 Roma - Tel 0649901
© - Istituto Superiore di Sanità
EpiCentro è parzialmente sostenuto da risorse del CCM - Ministero della Salute

Istituto Superiore di Sanità
Cnesps