Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

infezione da Hiv e Aids

Legislazione

Piano nazionale di interventi contro Hiv e Aids (Pnaids)

A distanza di più di 25 anni dalla emanazione della legge 135/90, che ha segnato l’indirizzo operativo della lotta all’Aids in Italia, la Conferenza Stato-Regioni il 26 ottobre 2017 ha sancito l’intesa sul “Piano nazionale di interventi contro Hiv e Aids (Pnaids)”. Il Piano, partendo dall’analisi dei mutamenti osservati negli anni in termini epidemiologici e rispetto alle realtà socio-assistenziali, propone interventi basati sulle evidenze scientifiche e definisce obiettivi in linea con quelli delle principali agenzie internazionali – come Unaids, Oms ed Ecdc – che puntano a debellare l’Aids entro il 2030. Il Pnaids ha preso forma attraverso un processo di coinvolgimento di istituzioni scientifiche e realtà della società civile: le Sezioni per la lotta all’Aids del Comitato tecnico sanitario (Cts), Istituto superiore di sanità (Iss), società scientifiche, associazioni di volontariato, università ed enti di ricerca e Ircss (Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico). Leggi l’approfondimento a cura di Anna Luzi e Barbara Suligoi (Dipartimento malattie infettive, Iss) e consulta il testo completo del Piano nazionale di interventi contro Hiv e Aids (Pnaids) (pdf 1 Mb).

 

Legge 135/90 “Programma di interventi urgenti per la prevenzione e la lotta contro l’Aids”

Intervento normativo volto al contrasto della diffusione delle infezioni da Hiv e all’assistenza delle persone affette da questo virus

 

Decreto Ministeriale 31 marzo 2008 “Istituzione del sistema di sorveglianza delle nuove diagnosi di infezione da Hiv”

Decreto che regolamenta le infezioni da Hiv all’interno delle malattie di cui alla classe III del decreto ministeriale 15 dicembre 1990.

 

Circolare Ministero Sanità n. 14, 13 febbraio 1988 “Infezione da Hiv e sindromi ad essa correlate. Misure di sorveglianza e controllo” (pdf 420 kb)

Documento ministeriale che analizza la situazione epidemiologica dell’Hiv in Italia.

 

Decreto Ministeriale 28 novembre 1986 “Inserimento nell’elenco delle malattie infettive e diffusive sottoposte a notifica obbligatoria, dell’Aids (Sida), della rosolia congenita, del tetano neonatale e delle forme di epatite distinte in base alla loro etiologia” (pdf 12 kb)

Decreto che regolamenta le modalità di denuncia delle malattie infettive per cui questo atto è necessario.

 

Decreto Ministeriale 1 febbraio 1991 “Rideterminazione delle forme morbose che danno diritto all’esenzione dalla spesa sanitaria”

Normativa che regolamenta le malattie per cui è prevista l’esenzione dalla sanitaria.