Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

attività fisica

Documentazione

In Italia

 

In questa pagina di EpiCentro vengono presentati alcuni documenti relativi alla tematica attività fisica, prodotti a livello nazionale. I dati pubblicati dalle sorveglianze di popolazione (come per esempio OKkio alla Salute, PassiPassi d’Argento e il Progetto Cuore) sono disponibili all’interno delle sezioni dedicate nei rispettivi portali.

 

Interventi per alimentazione e attività fisica: cosa funziona

Quali sono i principali interventi che si sono dimostrati efficaci nella promozione dell’attività fisica e di una corretta alimentazione? Quali azioni sono risultate valide nel ridurre il rischio delle malattie croniche correlate a stili di vita non salutari? Per provare a rispondere a queste domande e per offrire a decisori e operatori esempi concreti, l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) nel 2009 ha pubblicato il rapporto “Interventions on diet and physical activity: what works”. Il lavoro presentava, in diversi documenti, i risultati di un’indagine fatta sulla base di 395 pubblicazioni scientifiche selezionate dagli autori per la loro correttezza scientifica tra oltre 1700 studi esaminati. Anche al passare di qualche anno dalla sua pubblicazione, “What works” rimane un documento di particolare interesse per tutti coloro che si occupano di promozione della salute. È per questo che il progetto Azioni per la Carta di Toronto ha curato la traduzione del report di sintesi. Leggi l’approfondimento sul sito azioniperunavitainsalute.it e scarica il documento completo “Interventi per alimentazione e attività fisica: cosa funziona. Relazione riassuntiva” (pdf 1,5 Mb).

 

Dossier di Azioniquotidiane

Ogni mese, Azioniquotidiane pubblica un dossier tematico su diversi aspetti che riguardano la promozione dell’attività fisica come azione quotidiana.

 

Per mantenersi in buona salute basta poco. Pochi minuti al giorno di facili esercizi e per cucinare piatti gustosi e sani

Un libro illustrato, frutto della collaborazione tra Jeremiah Stamler (esperto mondiale di prevenzione) e il progetto Cuore dell’Iss, spiega in modo semplice e chiaro come rimanere sani e attivi, anche “a una certa età”. Scarica anche l’estratto sull’attività fisica.

 

Perché sostenere una vita attiva

Brochure dedicata ai decisori dei principali settori della società che impattano direttamente sull’attività fisica dei cittadini. A cura del progetto ComunicAzioni (Piano di Comunicazione ai decisori dei contenuti di salute di una vita attiva).

 

La promozione dell’attività fisica: un’indagine con i decisori (pdf 1,9 Mb)

Indagine sulla promozione dell’attività fisica da parte di sindaci, dirigenti dei servizi di urbanistica e direttori degli enti sanitari, curata dal gruppo di ricerca dell’Università di Bologna nell’ambito del progetto ComunicAzioni (Piano di Comunicazione ai decisori dei contenuti di salute di una vita attiva).

 

Più coordinamento e meno burocrazia: la ricetta per favorire l'attività fisica

Commento critico a partire dai dati del sistema di sorveglianza Passi su attività fisica e sedentarietà nel nostro Paese a cura di Pirous Fateh-Moghadam (Gruppo tecnico nazionale Passi), Laura Ferrari (Provincia autonoma di Trento), Nicoletta Bertozzi (Gruppo tecnico nazionale Passi).

  

Azioni, il Rapporto tecnico finale

Documento, nato come semplice rendicontazione conclusiva per il ministero della Salute, rappresenta un’occasione di riflessione sulla storia del progetto Azioni. Il rapporto è una descrizione scrupolosa del modo in cui si è arrivati a decidere i principali filoni di lavoro da percorrere, i risultati raggiunti, i prodotti realizzati. Ricco di materiale allegato, il documento viene presentato a tappe, capitolo dopo capitolo, trattando ogni volta aspetti specifici del progetto.

 

Relazione al Parlamento sulle attività svolte dalla Commissione antidoping nel 2008

Secondo la Relazione annuale sull’attività presentata al Parlamento dalla Commissione per la vigilanza e il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive durante l’anno 2008, sono stati sottoposti a controllo 238 eventi sportivi, 34 organismi sportivi e oltre mille atleti. Le liste dei farmaci e delle sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e delle pratiche mediche considerate doping sono state aggiornate e adeguate alla lista internazionale di riferimento. Dal sito del ministero della Salute scarica la relazione.

 

Indagine Eurobarometro su sport e attività fisica (2010)

La ricerca, realizzata intervistando oltre 26 mila europei appartenenti ai 27 Paesi membri, fornisce un quadro del rapporto tra cittadini europei, sport e attività fisica.

 

Decreto 12 marzo 2009

Per armonizzare le azioni di contrasto al fenomeno del doping, un decreto del ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali aggiorna la lista dei farmaci, delle sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e delle pratiche mediche, il cui impiego è considerato doping ai sensi della legge 14 dicembre 2000, n. 376. Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.108 del 12 maggio 2009. La lista delle sostanze e dei medicinali vietati per doping è composta da quattro sezioni, una quinta sezione è dedicata alle pratiche e ai metodi vietati. Scarica iltesto del decreto e consulta la sezione doping del sito della Presidenza del Consiglio dei ministri.