Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

broncopneumopatia cronica ostruttiva

Aspetti epidemiologici

È abbastanza difficile stimare prevalenza e morbidità della Bpco, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo, a causa della grande variabilità dei sintomi. Inoltre i casi sono probabilmente sottostimati poiché la diagnosi è generalmente tardiva, quando cioè la malattia è già in stadio avanzato.

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, nel 2002 la prevalenza della malattia nel mondo era di 11,6 casi su 1000 fra gli uomini e di 8,77 su 1000 fra le donne. Queste stime, tuttavia, si riferiscono alla popolazione generale, anche se in realtà la malattia si sviluppa prevalentemente in età avanzata. Inoltre, la prevalenza della malattia è più alta nei Paesi industrializzati, dove è maggiore il consumo di sigarette.

Secondo l'Oms, la Bpco è la quarta causa di morte al mondo. Nel 2002, il Global Burden of Disease Study, condotto sotto il controllo dell'Oms e dalla Banca mondiale, ha stimato che la Bcpo ha provocato 2,75 milioni di morti (rispettivamente 1,41 milioni fra gli uomini e 1,34 milioni fra le donne), che rappresentano il 4,8% del totale di tutti i decessi.

In Italia
Attualmente, i dati relativi all'Italia si basano esclusivamente sulle Schede di dimissione ospedaliera (Sdo), in particolare su quelli pubblicati nel 1996 sulla base di 6 milioni di Sdo provenienti da 914 istituti di 14 Regioni. Fra i disturbi dell'apparato respiratorio, la Bpco è la malattia che presenta sia il maggior numero di casi, sia il maggior numero di giornate di degenza (più di tumori respiratori e polmoniti). Nel 1994 la Bpco è risultata essere la causa dell'1,2% di tutte le dimissioni, al settimo posto in totale, dopo l'aterosclerosi e l'ipertensione, ma prima delle neoplasie polmonari. Settimo posto anche se si considera il costo ospedaliero, superiore a quello di altre malattie respiratorie come asma, polmoniti e pleuriti.


 

trova dati