Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Acido folico e folati

Documentazione

In Italia

 

Che cos’è la fortificazione di un alimento?

Approfondimento a cura di Stefania Ruggeri (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, Crea, Alimenti e nutrizione), pubblicato il 28 luglio 2016.

 

Raccomandazione per la riduzione del rischio di difetti congeniti (pdf 62 kb)

Raccomandazione del Network italiano promozione acido folico per la prevenzione primaria di difetti congeniti

 

La biodisponibilità e livelli di assunzione dei folati e dell’acido folico

Cosa sono i folati equivalenti e quali sono le nuove evidenze scientifiche che li riguardano? Cosa sono biodisponibilità e bioefficacia? E quali sono i livelli di folati per la popolazione italiana? Stefania Ruggeri (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) approfondisce questi temi offrendo ai lettori di EpiCentro una riflessione ragionata.

 

Prevenzione primaria delle malformazioni congenite: attività del Network italiano promozione acido folico (pdf 8,4 Mb)

Rapporto Istisan 13/28 pubblicato dall’Iss nel 2013. Il documento riporta le attività del Network italiano che sta sviluppando un approccio più ampio alla prevenzione primaria delle malformazioni congenite. Vengono considerati sia i fattori protettivi sia i fattori di rischio e sono affrontate criticità e aspetti innovativi. Infine vengono presentate le recenti Raccomandazioni europee sulla prevenzione primaria delle malformazioni congenite.

 

Percorso nascita: promozione e valutazione della qualità di modelli operativi. Le indagini del 2008-2009 e del 2010-2011 (pdf 4,8 Mb)

Rapporto Istisan 12/39 pubblicato dall’Iss nel 2012. Il ministero della Salute, nel Piano sanitario nazionale del 1998-2000, ha introdotto il Progetto obiettivo materno infantile (Pomi) come tematica di rilevanza strategica. L’Istituto superiore di sanità ha avuto il compito di aiutare le Asl a implementare le raccomandazioni del Pomi nel proprio territorio per quanto attiene al percorso nascita e di valutare l’efficacia del programma implementato. Nell’ambito di questo progetto, in 25 Asl, sono state condotte nel 2008-2009 e nel 2010-2011 due indagini campionarie di popolazione per valutare l’assistenza pre- e post-natale prima e dopo l’inizio dell’implementazione del programma. Sono presenti dati sui livelli di assunzione di acido folico tra le donne italiane e quelle straniere.

 

Acido folico, un concentrato di protezione per il figlio che verrà

Brochure multingue, poster e depliant tradotto in 11 lingue (italiano, albanese, arabo, cinese, francese, inglese, portoghese, rumeno, russo, spagnolo, tedesco) a cura del Centro nazionale malattie rare (Cnmr) dell’Iss. Pubblicato nel 2012.

 

Acido Folico - Raccomandazione per la riduzione del rischio dei difetti congeniti

Poster e depliant informativo per i ragazzi 10 - 19 anni a cura del Centro nazionale malattie rare (Cnmr) dell’Iss. Pubblicato nel 2012.

 

Registro Nazionale Malattie Rare: malformazioni congenite e acido folico (pdf 1,5 Mb)

Rapporto Istisan 06/34 pubblicato dall’Iss nel 2006. Il documento fornisce una revisione delle evidenze scientifiche disponibili in letteratura sull’efficacia dell’acido folico nella prevenzione di

difetti congeniti e possibili strategie di sanità pubblica.

 

Folic acid: from research to public health practice (pdf 1,6 Mb)

Rapporto Istisan 04/26 pubblicato dall’Iss nel 2004. Il documento riporta i risultati delle attività di un gruppo di lavoro riunitosi in un workshop organizzato dal Centro nazionale malattie rare dell’Iss in collaborazione con l’Ufficio regionale per l’Europa dell’Oms, e tenutosi a Roma (11-12 novembre 2002). L’obiettivo del gruppo era di valutare le evidenze scientifiche per l’elaborazione di raccomandazioni sulla prevenzione dei difetti del tubo neurale e di altri difetti congeniti mediante l’assunzione di acido folico.

 

Registro nazionale malattie rare. Epidemiologia di 44 malformazioni congenite rare in Italia (pdf 1,6 Mb)

Rapporto Istisan 02/36 pubblicato dall’Iss nel 2002. Obiettivo: trasferire agli operatori sanitari e all’intera comunità scientifica un quadro informativo valido sull’epidemiologia di alcune Malformazioni Congenite Rare (MCR)

 

Interazioni geni e ambiente: folati e malformazioni congenite (pdf 740 kb)

Rapporto Istisan 02/26 pubblicato dall’Iss nel 2002. Raccoglie gli atti del workshop che si è tenuto all’Iss nel dicembre 2001 per valutare la carenza e/o le alterazioni del metabolismo dei folati come complessi eventi multifattoriali nella donna in gravidanza dai punti di vista nutrizionale, tossicologico, clinico-patologico e genetico

 

Prevenzione dei difetti congeniti: più acido folico, niente fumo, uso giudizioso dei farmaci (pdf 857 kb)

Contributo di Paolo Mastroiacovo, direttore dell’International Clearing House for Birth defects, all’International Meeting (Napoli, maggio 2003) organizzato dall’Iss, dall’Assessorato della Campania e dall’Icbd.

 

Rapporto 2002 dell’International Clearing House for Birth defects (Icbd) monitoring

Il rapporto mette a confronto i dati relativi alle malattie congenite tra numerosi Paesi del mondo, compresi quelli europei. Per l’Italia, vengono presi in considerazione tre registri regionali delle malattie rare.

 

 

Nota: sul sito del Centro nazionale malattie rare (Cnmr) dell’Iss, sono disponibili pagine dedicate all’acido folico e ai folati dove si possono trovare altri materiali utili sul tema.