Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Infezioni da hpv e cervicocarcinoma

Archivio 2009

(10 dicembre 2009) Strategie e coperture vaccinali nelle Regioni: primi dati regionali

La campagna vaccinale Hpv Ŕ iniziata in tutte le Regioni italiane entro la fine del 2008 con l’obiettivo, definito nell’Intesa Stato-Regioni del 20 dicembre 2007 (pdf 915 kb), di raggiungere una copertura vaccinale pari al 95% in 5 anni. La Regione Emilia Romagna, su incarico del Coordinamento interregionale prevenzione, ha raccolto i dati circa l’avanzamento del programma vaccinale Hpv per Regione e per coorte di nascita al 31 dicembre 2008 e al 30 giugno 2009, data pi¨ opportuna dal momento che le Regioni hanno iniziato la campagna vaccinale in mesi diversi del 2008. I dati per Regione relativi all’adesione alla vaccinazione Hpv (almeno 1 dose di vaccino) e la copertura vaccinale con 3 dosi nelle coorti di nascita 1997 (offerta attiva e gratuita) e 1996 (offerta gratuita e non attiva) sono stati presentati in occasione del workshop “Prevenzione Hpv in Italia” organizzato il 28 settembre 2009 a Roma dal Cnesps dell’Istituto superiore di sanitÓ. Dall’analisi dei dati emerge una marcata eterogeneitÓ per le coperture vaccinali nelle Regioni italiane. I valori medi dell’adesione con almeno una dose di vaccino sono risultati pari al 61,8% (range 23,4-80,4) e 43,9% (range 1,2-80,4) rispettivamente nella coorte del 1997 e 1996. Relativamente alla copertura vaccinale con 3 dosi, i valori medi sono 34,5% (range 0-62,1) e 26,7% (0-58,9) rispettivamente nella coorte del 1997 e 1996. Per i dettagli leggi la presentazione completa “Strategie e coperture vaccinali per HPV nelle Regioni” (pdf 1,9 Mb).

 

(8 ottobre 2009) Hpv: la campagna di vaccinazione in Liguria

L’8 marzo 2008 in Liguria Ŕ stata avviata la campagna di vaccinazione contro l’Hpv, destinata alle giovani adolescenti di 12 e 13 anni (nate nel 1997 e nel 1996). Il vaccino bivalente (Cervarix) Ŕ stato offerto con modalitÓ gratuita e attiva alle prime e con modalitÓ gratuita ma non attiva alle seconde. Per le ragazze con etÓ compresa tra i 14 e i 26 anni Ŕ stato invece reso disponibile il vaccino a un prezzo ridotto (105 euro). La maggior parte delle dosi sono state somministrate nei mesi di marzo e aprile e la percentuale di adesione alla vaccinazione da parte delle giovani nate nel 1997 Ŕ stata dell’80,6%, del 79% e del 64,1% per la prima, la seconda e la terza dose rispettivamente. Alla luce dell’obiettivo della campagna nazionale (che prevede il raggiungimento di una copertura con tre dosi di vaccino >95% delle dodicenni entro 5 anni dall’avvio) e considerando i dati regionali che riportano un’adesione del 62% nelle dodicenni, si pu˛ concludere che nella Asl 5 Spezzino la campagna Ŕ stata condotta con successo e sono stati ottenuti buoni risultati (un’adesione alla prima dose pari all’80%). Lo riferisce un articolo pubblicato su Eurosurveillance, leggi la traduzione a cura della redazione di EpiCentro.

 

(2 luglio 2009) Lo stato di avanzamento dei programmi vaccinali nelle Regioni

Tutte le Regioni hanno iniziato la campagna per la vaccinazione anti-Hpv entro la fine del 2008. Basilicata e Valle d’Aosta hanno avviato la campagna nel 2007, 10 Regioni/P.A. nel corso della prima metÓ del 2008 e 9 tra settembre e novembre del 2008. Tutte le Regioni e P.A. prevedono l’offerta attiva e gratuita per le dodicenni (coorte di nascita del 1997, nel 2008), per cui il vaccino Ŕ stato inserito nella fascia H del prontuario farmaceutico nazionale. Valle D’Aosta, Piemonte, Friuli Venezia-Giulia e Toscana offrono il vaccino gratuitamente e attivamente anche a una seconda coorte di etÓ, compresa tra il 15░ e 16░ anno. La Basilicata lo offre gratuitamente e attivamente per le coorti delle 12enni, 15enni, 18enni e 25enni.

Un nuovo documento (pdf 165 kb), a cura del Cnesps-Iss e del Coordinamento interregionale della prevenzione, fa il punto sulla vaccinazione anti-Hpv e sullo stato di avanzamento dei programmi vaccinali nelle Regioni italiane e Province autonome a fine 2008. Questi dati aggiornano le informazioni raccolte nell’ottobre 2007 (pdf 25 kb). Per i dettagli, scarica il rapporto completo (pdf 165 kb).