Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Infezioni da hpv e cervicocarcinoma

Archivio 2012

(20 dicembre 2012) Campagna vaccinale contro l’Hpv: dati regionali al 30 giugno 2012

Continua a essere ampia la variabilità regionale (dato in contrasto con la necessità di garantire in modo uniforme un uguale diritto di accesso agli interventi di prevenzione) e, sebbene i dati non siano definitivi per tutte le coorti e per tutte le Regioni, dopo 4 anni dall’avvio del programma di immunizzazione contro l’Hpv, le coperture vaccinali non mostrano l’incremento atteso: è quanto emerge dai dati di copertura per la vaccinazione anti-Hpv, aggiornati al 30 giugno 2012. Il documento (a cura del Reparto di epidemiologia di malattie infettive del Cnesps-Iss in collaborazione con il Coordinamento Interregionale della Sanità Pubblica) riporta i dati di inviati da 19/21 Regioni/PA. Al 30 giugno scorso, una copertura per 3 dosi di vaccino del 70% è stata raggiunta per la coorte di nascita 1997 da 11 Regioni, per la coorte di nascita 1998 da 9 Regioni e per la coorte di nascita 1999 da 5 Regioni. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 189 kb).

 

(8 novembre 2012) Andamento della campagna vaccinale anti Hpv nella Asl di Napoli

Il documento presenta i dati di copertura per la vaccinazione anti Hpv raccolti nella Asl Napoli 1 Centro (che comprende la città di Napoli e Portici), aggiornati al 31 dicembre 2011, per la coorte di ragazze nate nel 1997, che rappresenta la prima coorte di dodicenni a cui è stata rivolta l’offerta attiva e gratuita della vaccinazione nel corso dell’anno 2008 e per le coorti nate nel 1998 e 1999. La copertura vaccinale con tre dosi del 49% per le nate nel 1997, in linea con il dato della Regione Campania, è inferiore al dato nazionale ed è da considerare insoddisfacente rispetto al raggiungimento dell’obiettivo del 95% a 3 dosi, entro i 5 anni dall’inizio del programma vaccinale, definito nel documento dell’Intesa Stato-Regioni del 20 dicembre 2007. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 18 kb).

 

(13 settembre 2012) Ecdc: una nuova guida sulla vaccinazione per il Papilloma virus

A settembre 2012 è stato pubblicato il documento Ecdc “Introduction of Hpv vaccines in European Union countries – an update” redatto da un gruppo di esperti  in materia di Papillomavirus umano dell’European Center for Disease Control and Prevention. Questo documento aggiorna e completa (ma non sostituisce) la guida (pdf 530 kb) per l’introduzione dei vaccini anti-Hpv nei paesi dell’Unione europea pubblicato nel 2008, subito dopo l’autorizzazione al commercio di questi vaccini, guida che rimane ancora un’utile referenza sull’Hpv. Per maggiori informazioni leggi il commento di Cristina Giambi e Silvia Declich (Cnesps, Iss).

 

(26 luglio 2012) Su Epidemiologia & Prevenzione un rapporto sul test per l’Hpv

Definire le migliori politiche di screening che utilizzano il test Hpv come test primario, indicare le migliori condizioni di utilizzo sulla base di efficacia ed effetti indesiderati, confrontandole con lo screening citologico e valutare l’aspetto costo-economico, la fattibilità e l’impatto sull’organizzazione dei servizi specifici di queste politiche nella realtà italiana: sono gli obiettivi del rapporto di Health technology assessment “Ricerca del Dna del Papillomavirus umano (Hpv) come test primario per lo screening dei precursori del cancro del collo uterino” (pdf 1,2 Mb), pubblicato nel numero di Epidemiologia & Prevenzione di maggio-agosto 2012. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento sul sito del Ccm e scarica il rapporto completo (pdf 1,2 Mb).

 

(26 luglio 2012)  Vaccinazione anti-Hpv: stato di avanzamento del progetto Valore

Al 26 luglio si  è conclusa la prima fase dell’indagine 1 (sulle campagne di vaccinazione Hpv); 20/20 referenti regionali e 133/146 referenti Asl hanno compilato i questionari. È in corso l’analisi dei dati. Oltre a un’analisi descrittiva, le informazioni raccolte attraverso i due questionari verranno messe in relazione con i dati di copertura vaccinale che sono stati raccolti per tutte le Asl partecipanti. Le informazioni sugli aspetti comunicativi della campagna di vaccinazione verranno integrate con la valutazione del materiale per la promozione vaccinale utilizzato da Asl e Regioni. Un totale di 56 Asl in 10 Regioni hanno aderito all’indagine 2 (sui motivi di mancata vaccinazione). Sono state recapitate alle famiglie 13.830 lettere contenenti il questionario sui motivi di mancata vaccinazione, da rispedire all’Iss. Al 26 luglio, all’Iss sono pervenuti 2046 questionari (14,8%). L’analisi dei dati è in corso. Leggi la descrizione del progetto e segui lo stato di avanzamento.

 

(17 maggio 2012) Campagna vaccinale contro l’Hpv: dati regionali al 31 dicembre 2011

Un nuovo documento (a cura del Reparto di epidemiologia di malattie infettive del Cnesps-Iss in collaborazione con il Coordinamento Interregionale della Sanità Pubblica) fa il punto sulla vaccinazione anti-Hpv in Italia, riportando i dati nazionali e regionali di copertura vaccinale, aggiornati al 31 dicembre 2011. I dati sono stati inviati da 20/21 Regioni/PA e validati da 18/20 Regioni/PA. Vengono presentati i risultati di copertura vaccinale (CV) per le coorti di nascita 1997 (prima coorte invitata attivamente nella maggior parte delle Regioni italiane nel corso del 2008), 1998 e 1999, per numero di dosi somministrate. Vengono anche riportate le coperture vaccinali che le sette Regioni che hanno esteso l’offerta attiva e gratuita della vaccinazione ad altre fasce di età, oltre alle dodicenni, hanno raggiunto nelle coorti target. Sebbene i dati non siano definitivi per tutte le coorti e per tutte le Regioni, dopo 4 anni dall’avvio del programma di immunizzazione contro l’Hpv, le coperture vaccinali non mostrano l’incremento atteso. Continua a essere evidente una variabilità tra i dati regionali, che contrasta con la necessità di garantire in modo uniforme a tutta la popolazione italiana un uguale diritto di accesso agli interventi di prevenzione vaccinale che rientrano nei Livelli essenziali di assistenza. Scarica il documento completo (pdf 183 kb).

 

(2 febbraio 2012)  Vaccinazione anti-Hpv: stato di avanzamento del progetto Valore

Al 23 gennaio 2012, ecco un primo bilancio sullo stato dell’arte del progetto Valore. La fase di raccolta dei dati dell’indagine 1 (sulle campagne di vaccinazione Hpv), attraverso i due questionari per le Regioni e le Asl, è pressoché conclusa. Tutti i 20 referenti regionali partecipanti e 124 su 137 referenti Asl hanno compilato il questionario. Le informazioni raccolte attraverso i due questionari verranno messe in relazione con i dati di copertura vaccinale per Asl. Inoltre le informazioni sugli aspetti comunicativi della campagna di vaccinazione anti-Hpv verranno integrate con la valutazione del materiale per la promozione vaccinale utilizzato da Asl e Regioni. Relativamente all’indagine 2 (sui motivi di mancata vaccinazione), un totale di 54 Asl in 9 Regioni hanno aderito a questa parte del progetto. Il materiale per le famiglie (lettera e questionario) è stato consegnato a tutte le Asl. Ad oggi sono state recapitate alle famiglie oltre 4000 lettere delle 14.000 previste. Entro metà febbraio 2012, si prevede di concludere l’invio di tutto il materiale alle famiglie. Leggi la descrizione del progetto e segui lo stato di avanzamento.