Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

indicatori di salute

Presentazione del progetto set italiano di indicatori sanitari (Sindis)

Gino Farchi, Cnesps, Istituto Superiore di Sanità, Roma


ABSTRACT


La relazione esamina il repertorio di dati e indicatori necessari a livello nazionale e di quelli già disponibili alla luce della lista di indicatori selezionati dal progetto “European Community Health Indicators” e individua le aree di maggiore criticità.
Queste aree vengono considerate critiche non perché in Italia non sia disponibile alcun dato ma perché in queste aree il dato si riferisce soltanto ad alcune parti del territorio o viene raccolto in indagini ad-hoc non eseguite periodicamente. Non si tratta quindi di dati rappresentativi di tutto il territorio nazionale e con i quali si possono costruire delle serie storiche.
La mancanza di dati rappresentativi su fenomeni di rilevante interesse quali la morbosità, la soddisfazione del cittadino nei confronti delle prestazioni offerte, l’integrazione socio-sanitaria  etc., può essere affrontata attraverso due strategie:

  • completare o modificare o integrare le statistiche ufficiali e le indagini periodiche anche tramite l’attivazione di una indagine di tipo Health Examination Survey;
  • attivare un gruppo permanente di lavoro, composto prevalentemente da epidemiologi e statistici, con il compito di stimare periodicamente a livello nazionale e regionale la consistenza di questi fenomeni a partire dai dati disponibili rilevati da ricerche e indagini che non sono periodiche o non sono interamente rappresentative della intera nazione.


 

trova dati