Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Influenza

Aspetti epidemiologici

In Europa

 

15 gennaio 2015 - Ogni anno, circa il dieci per cento della popolazione europea è colpito dall’influenza, e le complicanze della malattia causano centinaia di migliaia di ricoveri. Gli anziani, i bambini più piccoli e i soggetti con malattie croniche sono le categorie a maggior rischio, ma tutti possono sviluppare gravi complicazioni tra cui la polmonite, la miocardite e l'encefalite.

 

La sorveglianza dell'influenza in Europa e nella Regione europea dell'Oms si basa su reti organizzate a livello nazionale di medici di assistenza primaria, per lo più medici di medicina generale (Mmg), che coprono almeno il 1-5% della popolazione nei loro Paesi. A seconda del Paese, i medici riportano il numero settimanale di pazienti visitati con malattia simil-influenzale (Influenza like illness -Ili), infezioni respiratorie acute (Acute respiratory infection Ari) o entrambe al Centro di riferimento nazionale per la sorveglianza dell'influenza. La sorveglianza si basa pertanto su sistemi sentinella (cioè i dati sono raccolti e riportati solo da strutture selezionate), anche se alcuni Paesi raccolgono dati sul Ili o Ari da tutte le strutture sanitarie (sorveglianza universale). Un sottogruppo di casi di Ili e Ari vengono sottoposti a tamponi naso-faringei per identificare l’eventuale virus influenzale responsabile. Inoltre, in alcuni Paesi viene condotta una sorveglianza sentinella su un campione (o tutti, a seconda del Paese) per i casi ospedalizzati che presentano un'infezione respiratoria acuta grave (Sari) secondo la definizione dei caso standard.

 

La sorveglianza virologica in Europa viene coordinata, nei diversi Paesi, dai Centri nazionali Influenza (Nic), che ricevono campioni respiratori da una serie di fonti (anche non sentinella come ospedali, laboratori, ecc) e forniscono una serie di informazioni sulle caratteristiche dei virus influenzali circolanti in base al tipo e sottotipo di virus influenzali (A(H3N2) e A(H1N1) pdm09) o lineaggio (B / Victoria o B / Yamagata).

 

I dati sono riportati all’European Centre for disease prevention and control (Ecdc) e all'Ufficio regionale per l'Europa dell’Oms attraverso il sistema di sorveglianza europeo (Tessy) su base settimanalmente durante le stagioni influenzali che pubblicano dalla stagione 2014/2015 un bollettino congiunto FluNews Europe dove vengono evidenziate le caratteristiche epidemiologiche e virologiche della stagione settimana per settimana.