Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

morbillo

Documentazione

In Europa

 

Rapid Risk Assessment: Ongoing outbreak of measles in Romania, risk of spread and epidemiological situation in EU/EEA countries

Valutazione del rischio pubblicata il 3 marzo 2017 dall’Ecdc e relativo al focolaio di morbillo in corso da febbraio 2016 in Romania. Per maggiori informazioni scarica il Rapid Risk Assessment Ecdc “Ongoing outbreak of measles in Romania, risk of spread and epidemiological situation in EU/EEA countries - 3 March 2017” e il commento di Antonietta Filia e Cristina Rota (Iss).

 

I progressi verso l’eliminazione di morbillo e rosolia nella Regione Europea dell’Oms

Riflessione a cura di Antonietta Filia (Cnesps-Iss), pubblicata in occasione della Settimana mondiale ed europea delle vaccinazioni 2016.

 

4th Meeting of the European Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination (Rvc)

Conclusioni della Commissione regionale europea di verifica per l'eliminazione del morbillo, pubblicate ad aprile 2016.

 

Status of measles and rubella elimination in the Who European Region (2016)

Infografica dell’Oms Europa pubblicata ad aprile 2016.

 

Measles and rubella monitoring – January 2016 (pdf 852 kb)

Rapporto Ecdc pubblicato a marzo 2016.

 

Measles and rubella monitoring – April 2015 (pdf 810 kb)

Il bollettino Ecdc, pubblicato a maggio 2015, aggiorna i dati sull’epidemiologia di rosolia e morbillo tra il 1 aprile 2014 e il 31 marzo 2015 nei 30 Paesi dell’Unione europea (Ue) e dello Spazio economico europeo (See).

 

Fact sheet dell’Oms Europa (pdf 366 kb)

Aggiornate ad aprile 2015, queste fact sheet forniscono aggiornamenti sull’epidemiologia del morbillo, i progressi regionali verso l’eliminazione e informazioni generali sulla malattia.

 

Infografica sul morbillo dell’Oms Europa

Realizzata in occasione della Settimana europea delle vaccinazioni 2015, questa infografica fornisce un colpo d’occhio sul virus.

 

European Vaccine Action Plan 2015-2020

Una vera e propria call per i policy maker, gli operatori sanitari e i genitori: a settembre 2014 l’Ufficio regionale europeo dell’Oms lancia il proprio appello affinché aumenti l’impegno generale nella promozione della vaccinazione anti-morbillo tra le classi di età a maggior rischio. Per approfondire leggi il comunicato stampa sul sito dell’Oms Europa e il dettaglio della situazione nei sette Paesi.

 

Measles and rubella monitoring - October 2014 (pdf 919 kb)

Il bollettino Ecdc, pubblicato a novembre 2014, aggiorna i dati sull’epidemiologia di rosolia e morbillo tra il 1 ottobre 2013 e il 30 settembre 2014 nei 30 Paesi dell’Unione europea (Ue) e dello Spazio economico europeo (See).

 

Ecdc Technical Report. Measles and rubella elimination: communicating the importance of vaccination (pdf 1,1 Mb)

Questo Technical report dell’Ecdc, pubblicato a ottobre 2014 identifica i messaggi chiave su cui gli operatori sanitari dovrebbero puntare nella produzione di materiali per la popolazione (come volantini, libretti informativi, pagine web).

 

Measles and rubella monitoring – July 2014 (pdf 936 kb)

Il bollettino Ecdc, pubblicato ad agosto 2014, aggiorna i dati sull’epidemiologia di rosolia e morbillo tra il 1 luglio 2013 e il 30 giugno 2014 nei 30 Paesi dell’Unione europea (Ue) e dello Spazio economico europeo (See).

 

Who EpiBrief 2/2014 (pdf 1,3 Mb)

Pubblicato a luglio 2014 dall’Oms Europa, questo bollettino aggiorna sui casi di morbillo e rosolia segnalati tra gennaio e marzo 2014 e descrive i focolai epidemici in Repubblica ceca, Irlanda, Latvia, Polonia, Federazione russa, Spagna ed Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, e le misure di controllo messe in atto in questi Paesi.

 

Surveillance Guidelines for measles Rubella and congenital rubella syndrome in the Who European region

Linee guida pubblicate dall’Oms Europa pubblicate nel 2009 e aggiornate a dicembre 2012.

 

Measles and rubella monitoring – April 2014 (pdf 1 Mb)

Report Ecdc, pubblicato a giugno 2014, con i dati di sorveglianza per il periodo aprile 2013-marzo 2014.

 

Immunization Highlights 2013 (pdf 2,5 Mb)

Questo documento dell’Oms Europa è concentrato sugli sforzi compiuti dai Paesi della Regione per eliminare morbillo e rosolia, mantenere lo stato di eliminazione della poliomielite migliorare i sistemi vaccinali nazionali, introdurre nuovi vaccini, rafforzare la sorveglianza di laboratorio e migliorare la comunicazione in tema di vaccini.

 

Eliminating measles and rubella. Framework for the verification process in the Who European Region (pdf 997 kb)

Documento pubblicato dall’Ufficio europeo dell’Oms ad aprile 2014. Il testo descrive in dettaglio il processo di documentazione e verifica del raggiungimento degli obiettivi di eliminazione di morbillo e rosolia, che ogni Stato membro dovrà avviare in maniera standardizzata. Le componenti chiave della valutazione comprendono: informazioni dettagliate sull’epidemiologia del morbillo e della rosolia, la sorveglianza virologica supportata da dati di epidemiologia molecolare, l’analisi delle coorti di popolazione vaccinate, la qualità dei sistemi di sorveglianza e la sostenibilità del Programma nazionale di immunizzazione.

 

Measles Action Plan report

Questo documento Ecdc, pubblicato in occasione della Settimana europea delle vaccinazioni 2014, illustra nel dettaglio l’attività di sostegno fornita ai Paesi europei per raggiungere l’obiettivo di eliminare il morbillo.

 

Statement del direttore dell’Ufficio regionale europeo Zsuzsanna Jakab

Dichiarazione rilasciata in occasione della EIW 2014

 

Dichiarazione della Regina Mary di Danimarca

Dichiarazione rilasciata in occasione della EIW 2014.

 

The state of measles and rubella in the Who European Region, 2013

Pubblicato nella rivista Clinical Microbiology and Infection nel numero di maggio 2014 (Volume 20, Issue Supplement s5), questo articolo su morbillo e rosolia nella Regione europea dell’Oms mostra i dati preliminari sul 2013 e quelli definitivi del 2012.

 

Measles outbreak on a cruise ship in the Western mediterranean, February 2014: preliminary report

Articolo pubblicato su Eurosurveillance il 13 marzo 2014 relativo a un focolaio di morbillo in registrato in una nave in crociera nel Mediterraneo a febbraio 2014.

 

Measles and rubella monitoring report, January-December 2013 (pdf 1 Mb)

Report Ecdc, pubblicato a marzo 2014, con i dati di sorveglianza per il periodo gennaio-dicembre 2013. Per la prima volta, il documento fornisce informazioni anche sulla classe d’età, per i cinque Paesi che riportano la maggior parte di casi in Europa.

 

Measles and rubella monitoring - October 2013 (pdf 684 kb)

Rapporto mensile dell’Ecdc sui casi di morbillo e rosolia tra la popolazione dell’Ue e dello Spazio economico europeo.

 

Measles and rubella monitoring - May 2013 (pdf 698 kb)

Rapporto mensile dell’Ecdc sui casi di morbillo e rosolia tra la popolazione dell’Ue e dello Spazio economico europeo.

 

Analysis of national measles surveillance data in Italy from October 2010 to December 2011 and priorities for reaching the 2015 measles elimination goal

di Filia A, Bella A, Rota MC et al, Eurosurveillance (Volume 18, Issue 20, 16 May 2013)

Questo articolo traccia lo scenario epidemiologico in Italia sul presente e i dati dal 1 ottobre 2010 al 31 dicembre 2011. Leggi anche il commento di Stefania Salmaso e Antonietta Filia (Cnesps-Iss).

 

Measles and rubella monitoring - April 2013 (pdf 713 kb)

Rapporto Ecdc pubblicato a maggio 2013 contenente i dati aggiornati a febbraio 2013 su morbillo (provenienti da 29 Paesi dell’Ue e dello Spazio economico europeo, più la Croazia) e rosolia (raccolti in 26 Paesi dell’Ue e del See).

 

Eliminazione di morbillo e rosolia: gli esperti europei si incontrano (Roma, 12-13 febbraio 2013)

Continua la sfida dei Paesi europei impegnati nel conseguimento dell’obiettivo di eliminazione di morbillo e rosolia entro il 2015. Infatti, sulla base delle raccomandazioni della Commissione regionale di verifica dell’eliminazione di morbillo e rosolia (Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination, Rvc), gli Stati membri stanno istituendo commissioni a livello nazionale (national verification committees, Nvcs) per monitorare i progressi e riportare i risultati alla Rcv. Se ne è parlato durante l’incontro, organizzato a Roma (12-13 febbraio 2013) da Oms Europa ed Ecdc. Leggi il commento di Stefania Iannazzo (Ministero della Salute) e l’approfondimento sull’incontro.

 

Review of outbreaks and barriers to Mmr vaccination coverage among hard-to reach populations in Europe (pdf 1,1 Mb)

Il documento, pubblicato a febbraio 2013 ed elaborato nell'ambito del progetto europeo Venice II (Vaccine European New Integrated Collaboration Effort II) coordinato dal Cnesps-Iss, fornisce una rassegna dei focolai e di morbillo, parotite e rosolia registrati negli ultimi venti anni i Europa e offre informazioni sulle coperture vaccinali e sulle difficoltà di accesso ai servizi tra i “gruppi difficili da raggiungere”.

 

Measles and rubella monitoring - January 2013 (pdf 773 kb)

Rapporto Ecdc pubblicato a gennaio 2013 contenente i dati aggiornati a novembre 2012 su morbillo (provenienti da 29 Paesi dell’Ue e dello Spazio economico europeo) e rosolia (raccolti in 26 Paesi dell’Ue e del See).

 

Measles and rubella monitoring - November 2012 (pdf 540 kb)

Rapporto Ecdc pubblicato a novembre 2012 contenente i dati aggiornati a settembre 2012 su morbillo (provenienti da 29 Paesi dell’Ue e dello Spazio economico europeo) e rosolia (raccolti in 26 Paesi dell’Ue e del See).

 

Measles and rubella monitoring - October 2012 (pdf 1,3 Mb)

Rapporto Ecdc pubblicato a ottobre 2012 e contenente i dati aggiornati ad agosto 2012 su morbillo (provenienti da 29 Paesi dell’Ue e dello Spazio economico europeo) e rosolia (raccolti in 26 Paesi dell’Ue e del See).

 

Measles and rubella monitoring - August 2012 (pdf 1,3 Mb)

Report Ecdc pubblicato ad agosto 2012 e contenente i dati tra luglio 2011 e giugno 2012 su morbillo (provenienti da 29 Paesi dell’Ue e dello Spazio economico europeo) e rosolia (raccolti in 26 Paesi dell’Ue e del See).

 

Measles and rubella monitoring (pdf 800 kb)

Rapporto Ecdc, pubblicato a luglio 2012, contenente il dettaglio dei casi di morbillo e rosolia tra il 1 gennaio e il 31 maggio 2012, provenienti da 29 Paesi Ue/Eea per il morbillo e da 25 Paesi Ue/Eea per la rosolia.

 

Healthcare workers’ role in keeping Mmr vaccination uptake high in Europe: a review of evidence

L’articolo pubblicato sul numero di Eurosurveillance del 28 giugno 2012, traccia il punto della situazione europea analizzando la letteratura disponibile su conoscenze, atteggiamenti e pratiche degli operatori sanitari verso la vaccinazione contro il morbillo, rosolia e parotite e valutando l’impatto degli operatori sanitari sulle scelte vaccinali dei genitori.

 

Surveillance report european monthly measles monitoring (Emmo) issue 8:21 february 2012 (pdf 2,4 Mb)

Bollettino dell’Ecdc sulla sorveglianza sul morbillo. Nel documento, pubblicato a febbraio 2012, vengono riportati i casi dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2011. Nel 2011 sono stati segnalati 30.567 casi di morbillo in 29 Paesi appartenenti all’Ue, all’Eea (European economic area) e all’Efta (European free trade association), un valore simile a quello dell’anno precedente ma quadruplo rispetto al 2009 e 2008. Dai dati disponibili emerge che il 90% dei casi sono stati segnalati tra Francia, Italia, Romania, Spagna e Germania, 24 Paesi hanno aumentato il numero di casi rispetto all’anno precedente.

 

European monthly measles monitoring gennaio 2012 (pdf 1,3 Mb)

Tra gennaio e novembre 2011, 29 Paesi appartenenti all’Unione europea e alla Eea (European economic area), hanno segnalato 28.887 casi di morbillo tra la popolazione, 8 decessi e 26 casi di encefalite acuta. La maggiore incidenza è stata registrata tra i bambini al di sotto di un anno di età (39,1 casi ogni 100 mila), nel 97% dei casi l’infezione è stata contratta nel Paese di residenza e l’indagine sullo stato vaccinale ha rivelato che nell’82% dei casi non era presente copertura vaccinale. Sono alcuni dei dati presenti nel documento dell’Ecdc “European monthly measles monitoring” (pdf 1,3 Mb), pubblicato a gennaio 2012. Dai dati disponibili emerge inoltre che a novembre 2011 solo 3 dei 29 Paesi monitorati non segnalavano casi: Cipro, Ungheria e Islanda (in Ungheria sono stati segnalati 5 casi di morbillo d’importazione nel mese di dicembre).

 

Fatal measles without rash in immunocompetent adult, France

Dalla Francia una pubblicazione apparsa sulla rivista Emerging Infectious Disease descrive il caso fatale di morbillo senza esantema in una giovane donna  deceduta per gravi complicanze respiratorie (sindrome da distress respiratori acuto).

 

Rafforzare la sorveglianze su morbillo e rosolia: a Bonn un meeting dedicato

Il meeting “Strengthening National Surveillance Systems towards Measles and Rubella Elimination in the Who European Region”, che si è svolto l’8 e il 9 dicembre a Bonn (Germania), è stato un momento importante per gli esperti dell’Ufficio regionale europeo dell’Oms, assieme ai rappresentanti degli Stati membri, per fare il punto sullo status delle sorveglianze nazionali su morbillo, rosolia e rosolia congenita all’interno della Regione europea dell’Oms. Antonietta Filia (Cnesps – Iss) e Stefania Iannazzo (ministero della Salute) commentano la due giorni a cui hanno partecipato come rappresentanti dell’Italia.

 

Increased Transmission and Outbreaks of Measles — European Region, 2011

Articolo uscito a dicembre 2011 sul Morbidity and Mortality Weekly Report (Mmwr) dei Cdc americani e nel Weekly epidemiological report (pdf 1,9 Mb) sull’incremento nella trasmissione e nei focolai di morbillo registrato nella Regione europea dell’Oms.

 

Renewed commitment to measles and rubella elimination and prevention of congenital rubella syndrome in the WHO European Region by 2015 (pdf 1,6 kb)

Pubblicazione Oms dedicata all’obiettivo di eliminare il morbillo dalla Regione entro il 2015. Il documento è stato rilasciato a settembre 2010 dal 60simo Comitato Regionale europeo.

 

European Monthly Measles Monitoring report, giugno 2011 (pdf 1,3 Mb)

Bollettino mensile Ecdc sul morbillo nato per fornire aggiornamenti tempestivi sulla situazione in Europa, pensato come supporto per l’avvio di misure di controllo efficaci e per sostenere l’obiettivo di eliminazione di questa patologia entro il 2015 all’interno della Regione europea dell’Oms. L’European Monthly Measles Monitoring report (Emmo) si basa su informazioni provenienti da diverse fonti: i siti nazionali, il database Euvac.Net, il sistema di risposta rapida Early Warning and Response System (Ewrs), i report validati e i comunicazioni delle autorità nazionali.

 

Focolai di morbillo nella Regione europea dell’Oms (pdf 300 kb)

Nell’articolo, pubblicato a maggio 2011 sul Who Epidemiological Brief 14, vengono segnalati i casi di morbillo tra la popolazione della Regione europea dell’Oms nei primi mesi del 2011, attraverso l’analisi delle fasce di età più colpite e l’indicazione dei casi segnalati da ogni Paese.

 

Focolai di morbillo nella Regione europea dell’Oms (pdf 284 kb)

Articolo pubblicato sul Who Epidemiological Brief 13, a marzo 2011. Il documento mette in evidenza i numerosi focolai registrati in diversi Stati membri dell’Oms Europa tra il 2007 e il 2010 e quelli in corso nel 2011. In particolare, sono state riportate epidemie in molti Paesi dell’Europa occidentale, compresi Austria, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito e Svizzera. È in corso dal 2009 una vasta epidemia in Bulgaria con circa 24 mila casi riportati e 24 decessi. Si parla anche del caso (segnalato dalla Paho) di un bambino statunitense di 9 mesi che ha contratto il virus nella Repubblica Dominicana probabilmente dopo aver avuto contatti con un adulto europeo affetto da morbillo. Il caso è significativamente importante visto che le Americhe hanno eliminato il morbillo già nel 2002.

 

Spotlight on measles 2010

Ultimo speciale del 2010 dedicato da Eurosurveillance al morbillo. Oltre un editoriale che illustra i traguardi che l’Europa si è impegnata a raggiungere entro il 2015 per l’eradicazione della malattia, il numero pubblicato il 16 dicembre contiene degli approfondimenti su focolai di morbillo verificatisi in Germania, Francia, Italia e Spagna nel corso dell’anno.

 

Euvac.net: il rapporto 2009 sulla sorveglianza del morbillo (pdf 308 kb)

Nel corso del 2009, è stato segnalato un totale di 7.178 casi di morbillo nei 32 Paesi partecipanti alla rete Euvac.net. La maggior parte dei casi (6.523; 91%) è stata registrata in Bulgaria, Francia, Svizzera, Regno Unito e Germania. Il maggior numero di casi è stato segnalato da Bulgaria (31% del totale) e Francia (22%), e il più alto tasso grezzo di incidenza si è avuto in Bulgaria e in Svizzera con 29,88 e 13,16 per 100.000 abitanti, rispettivamente. Complessivamente, il 10% dei casi ha riguardato neonati, il 22% bambini di 1-4 anni, il 50% bambini a adolescenti di 5-19 anni e il 18% giovani di 20 anni. In totale i decessi per morbillo sono stati 10, con un tasso globale di mortalità di 1,39 per 1.000 casi di morbillo. Sei persone sono morte per complicazioni polmonari e quattro per encefalite acuta. Il numero di casi di morbillo segnalato nei Paesi partecipanti alla rete Euvac.net è rimasto pressoché invariato nel 2009 rispetto all'anno precedente. Il calo registrato in un gran numero di Paesi, infatti, è stato compensato dal significativo aumento di casi registrato in alcuni altri. Scarica il rapporto (pdf 308 kb).

 

Further efforts needed to achieve measles elimination in Germany: results of an outbreak investigation (pdf 525 kb)

Studio pubblicato sul bollettino dell’Oms (Bull World Health Organ 2009;87:108–115) che mette in evidenza come, nell’epidemia che ha coinvolto nel 2006 la città tedesca di Duisburg, almeno l’80% dei 614 casi registrati non era stato vaccinato. L’Oms sottolinea l’importanza di promuovere la vaccinazione, in modo da ridurre il più possibile i contagi e le complicanze della malattia.

 

Measles is still a cause for concern in Europe

Nel 2007 in 31 Paesi dell’Oms Europa sono stati registrati 3826 casi di morbillo ma nessun decesso. Nonostante un calo complessivo del 53% rispetto al 2005 e 2006, in alcuni Paesi, fra cui la Svizzera, i tassi di incidenza sono molto elevati. Un articolo di Euvac.Net, riportato da Eurosurveillance, ribadisce la necessità di potenziare le campagne di vaccinazione per debellare la malattia. Leggi la traduzione a cura della redazione di EpiCentro.

 

Completezza e tempestività della sorveglianza

A partire dal 2004, l’Oms Europa effettua un monitoraggio su completezza e tempestività dell’invio mensile dei dati di sorveglianza di morbillo e rosolia. Consulta su EpiCentro i risultati (ottobre 2007).

 

Eurovac.net 2006 (pdf 500 kb)

Tra gennaio e aprile 2006 Euvac.net ha ricevuto 1130 notifiche di morbillo da 17 dei 20 Paesi europei che aderiscono alla rete, con un tasso di incidenza più che raddoppiato rispetto al 2005. Le fasce più colpite sono quelle da 1 a 4 e da 10 a 14 anni, che da sole costituiscono il 40% di tutti i casi. EpiCentro propone una sintesi in italiano del rapporto, con dati epidemiologici specifici per ogni Paese.

 

Euvac.net 2005 (pdf 250 kb)

Rapporto annuale sulla sorveglianza del morbillo, elaborato sulla base dei dati provenienti dai 32 Paesi che partecipano al network Euvac.net. I tassi di incidenza più elevati si sono registrati in Romania e Turchia. Sono undici, invece, i Paesi che hanno riportato un tasso di incidenza dei casi di morbillo autoctoni pari a zero.