Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Obesità

Dati epidemiologici

In Europa

 

18 maggio 2017 - Nella Regione europea dell’Oms, nel 2013, oltre il 50% della popolazione adulta era in sovrappeso e oltre il 20% obesa. Dalle ultime stime fornite dai Paesi Ue emerge che il sovrappeso e l’obesità affliggono, rispettivamente, il 30-70% e il 10-30% degli adulti.

 

La pubblicazione “Country profiles on nutrition, physical activity and obesity in the 53 WHO European Region Member States (2013)” che comprende i dati di 53 Paesi compresa l’Italia (stime Oms 2008), mostra come la prevalenza di sovrappeso tra gli adulti di sesso maschile vari da un valore minimo del 31% in Tajikistan a un massimo del 72% della Repubblica Ceca mentre, tra le donne, dal 31% del Tajikistan al 64% della Turchia.

 

L’eccesso ponderale tra bambini e giovani

Le stime riguardo l’obesità infantile mostrano che il numero di bambini in sovrappeso all’interno della Regione è cresciuto costantemente tra il 1990 e il 2008. Oltre il 60% dei bimbi in sovrappeso prima della pubertà sarà in sovrappeso anche nella prima età adulta e questo è ancor più grave se si considera che l’obesità infantile è un fattore di rischio per malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, problemi ortopedici e muscolo-scheletrici, disordini psicologici, ecc.

 

A livello europeo, l’iniziativa dell’Oms Europa “Childhood Obesity Surveillance Initiative (Cosi) permette di raccogliere informazioni sulla diffusione dell’eccesso ponderale nei bambini della Regione, permettendo un confronto tra i Paesi (più di 30, tra cui anche l’Italia) che vi partecipano. Sinora sono state condotte 4 raccolte dati tra i bambini dai 6 ai 9 anni di età (2007-08, 2009-10, 2012-13 e 2015-16). Sulla base dei dati dell’ultimo rapporto Cosi, riferito alle rilevazioni 2007-08 e 2009-10, è emerso, in entrambe le raccolte, la presenza di un gradiente nord-sud con livelli più alti di sovrappeso/obesità nei Paesi dell'Europa meridionale.

 

Per i ragazzi di 11, 13 e 15 anni viene effettuato ogni 4 anni lo studio multicentrico internazionale Hbsc (Health Behaviour in School-aged Children-Comportamenti collegati alla salute in ragazzi di età scolare), svolto in collaborazione con l’Ufficio regionale per l’Europa dell’Oms.

 

Per quanto riguarda i giovani, emerge che, sulla base dei dati dell’indagine Hbsc 2013-2014 (Health Behaviour in School-aged Children-Comportamenti collegati alla salute in ragazzi di età scolare), la più alta prevalenza di sovrappeso/obesi tra gli undicenni si registra a Malta (maschi: 38% e femmine: 32%), in Grecia (maschi: 39% e femmine: 38%), in Italia (maschi: 35% e femmine: 23%), in Spagna (maschi: 34% e femmine: 22%) mentre la più bassa in Danimarca e Olanda (maschi: 15% e femmine 9%), in Norvegia (maschi: 18% e femmine 9%) e Svizzera (maschi: 17% e femmine: 12%). Nei tredicenni e nei quindicenni, invece, le prevalenze di sovrappeso/obesità risultano leggermente inferiori rispetto agli undicenni e anche in questo caso i Paesi dell’Est e del Nord Europa hanno valori più bassi.

 

Per i dettagli consulta: