Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

rosolia

Ultimi aggiornamenti

9/11/2017 - Oms: nuove fact sheets

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) aggiorna le fact sheets di alcune importanti tematiche di sanità pubblica. Diverse le informazioni disponibili per cittadini e operatori: dai sintomi al trattamento della patologia, dai principali dati epidemiologici sul tema alle principali strategie di prevenzione. Consulta le fact sheets aggiornate per: rosolia, legionellosi, resistenze agli antibiotici e resistenze antimicrobiche.

 

5/9/2017 - Rosolia congenita e in gravidanza: il nuovo bollettino della sorveglianza

Nel periodo gennaio 2005-agosto 2017 sono state segnalate 87 infezioni di rosolia congenita, di cui 78 confermate e 9 probabili. Nello stesso periodo, sono stati notificati 173 casi di rosolia in gravidanza, di cui 160 confermati, 9 probabili e 4 possibili. Nei primi otto mesi del 2017 sono stati segnalati: un caso confermato e un caso probabile di rosolia congenita e un’infezione confermata in gravidanza. Questi i dati principali che emergono dal settimo numero di Rosolia congenita & in gravidanza News, bollettino semestrale della sorveglianza nazionale della rosolia congenita e della rosolia in gravidanza. Il documento sottolinea che è importante monitorare l’esito delle gravidanze e dello stato di infezione dei nuovi nati con sospetta infezione congenita, e migliorare la raccolta delle informazioni in termini di tempestività e completezza. Per maggiori informazioni consulta il Rapporto semestrale n.7 - settembre 2017 (pdf 1,2 Mb), scarica anche la versione in inglese (pdf 1,5 Mb) e visita la pagina dedicata a “Rosolia congenita e in gravidanza News”.

 

28/9/2017 - Commissione regionale europea di verifica per l'eliminazione del morbillo e rosolia

Secondo le conclusioni della Commissione regionale europea di verifica per l'eliminazione del morbillo e della rosolia, contenute nel rapporto “6th Meeting of the European Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination (Rvc)” (Bucarest, 15-17 giugno 2017), nel 2016, 33 dei 53 Paesi membri della Regione europea dell’Oms (62%) hanno raggiunto l’eliminazione del morbillo (definita come interruzione della trasmissione endemica del morbillo per almeno 36 mesi). In 7 Paesi la trasmissione endemica del morbillo è stata interrotta per almeno 24 mesi, e in due Paesi per 12 mesi. In nove Paesi, inclusa l’Italia, il morbillo rimane endemico. Per quanto riguarda la rosolia, 33 Paesi hanno interrotto la trasmissione per almeno 36 mesi, 2 Paesi per 24 mesi, e 2 Paesi per 12 mesi. Sono 14 gli Stati membri (26%) con trasmissione endemica della rosolia (inclusa l’Italia). Per maggiori informazioni consulta il rapporto “6th Meeting of the European Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination (Rvc)”.

 

30/3/2017 - Rosolia congenita e in gravidanza: il nuovo bollettino della sorveglianza

Nel periodo gennaio 2005-2016 sono state segnalate 85 casi di rosolia congenita, di cui 77 confermati e 8 probabili Nello stesso periodo, sono stati segnalati 170 casi di rosolia in gravidanza, di cui 157 confermati, 9 probabili e 4 possibili. Nel 2016 è stato segnalato un solo caso di rosolia congenita, classificato come importato, e 3 casi confermati autoctoni di rosolia in gravidanza. Nessun caso autoctono di rosolia congenita è stato notificato dal 2015 ad oggi. Questi i dati principali che emergono dal quinto numero di Rosolia congenita & in gravidanza News, bollettino semestrale della sorveglianza nazionale della rosolia congenita e della rosolia in gravidanza. Il documento sottolinea che è importante monitorare l’esito delle gravidanze e dello stato di infezione dei nuovi nati con sospetta infezione congenita, e migliorare la raccolta delle informazioni in termini di tempestività e completezza. Per maggiori informazioni consulta il Rapporto semestrale n.6 - marzo 2017 (pdf 1,3 Mb), scarica anche la versione in inglese (pdf 2,4 Mb) e visita la pagina dedicata a “Rosolia congenita e in gravidanza News”.

 

30/3/2017 - Morbillo & Rosolia News: i dati di febbraio 2017

A febbraio 2017 sono stati segnalati 425 casi in 16 Regioni/PA, portando a 692 i casi segnalati nei primi due mesi del 2017. Di questi, l’84,0% si è verificato in quattro Regioni: Piemonte, Lombardia, Lazio e Toscana. L’epidemia di morbillo è ancora in corso con 1010 casi segnalati nel 2017. Per aggiornamenti sull’epidemia, e i dati preliminari sui casi di marzo 2017, consultare il bollettino settimanale della sorveglianza nazionale. Inoltre, nel mese di febbraio 2017 sono stati segnalati 6 casi di rosolia. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nell’ultimo numero (pdf 1,5 Mb) del bollettino mensile Morbillo & Rosolia News.

 

23/2/2017 - Morbillo & Rosolia News: i dati di gennaio 2017

Nel mese di gennaio 2017 è stato registrato un aumento dei casi di morbillo rispetto ai mesi precedenti e a gennaio 2016. Sono stati segnalati 238 casi in 15 Regioni/PA, di cui la maggior parte (83,2%) in sole quattro Regioni: Piemonte, Lombardia, Lazio e Toscana. Il Piemonte ha riportato il tasso d’incidenza più elevato (1,6 casi/100.000 abitanti). Sono stati segnalati focolai nosocomiali, nelle scuole (incluso un asilo nido) e nelle famiglie. Nel mese di gennaio 2017 non sono stati segnalati casi di rosolia. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nell’ultimo numero (pdf 1,5 Mb) del bollettino mensile Morbillo & Rosolia News.

 

9/2/2017 - Morbillo & Rosolia News: i dati di dicembre 2016

Nel mese di dicembre 2016 sono stati segnalati 70 casi di morbillo, portando a 844 i casi (possibili, probabili o confermati) totali segnalati dall’inizio dell’anno. Nel 2016, 18 Regioni e P.A. hanno segnalato casi di morbillo, anche se l’80% circa dei casi proviene da sole sei Regioni. La Calabria ha riportato il tasso d’incidenza più elevato (6,1 casi/100.000 abitanti). Nel mese di dicembre è stato segnalato 1 caso di rosolia (36 casi in totale dall’inizio dell’anno). Come evidenziato nella prima pagina del bollettino di gennaio, i dati preliminari da gennaio 2017 indicano un aumento dei casi di morbillo in Italia, rispetto agli scorsi mesi e rispetto a gennaio 2016. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nell’ultimo numero (pdf 1,5 Mb) del bollettino mensile Morbillo & Rosolia News.

 

12/1/2017 - Morbillo & Rosolia News: i dati di novembre

Nel mese di novembre 2016 sono stati segnalati 61 casi di morbillo, portando a 726 i casi (possibili, probabili o confermati) totali segnalati dall’inizio dell’anno. Nel 2016, 19 Regioni e P.A. hanno segnalato casi di morbillo, anche se l’82,5% circa dei casi proviene da sole sei Regioni (Campania, Lombardia, Calabria, Emilia-Romagna, Sicilia, e Lazio). La Calabria ha riportato il tasso d’incidenza più elevato (4,6 casi/100.000 abitanti). Nel mese di novembre sono stati segnalati 3 casi di rosolia (32 casi in totale dall’inizio dell’anno). Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nell’ultimo numero (pdf 1,5 Mb) del bollettino mensile Morbillo & Rosolia News.

 


 

trova dati