Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica
a cura del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute
home > malattie infettive > rosolia > Ultimi aggiornamenti...
argomenti di salute
rosolia
Ultimi aggiornamenti

(12 marzo 2015) Rosolia congenita e in gravidanza: il bollettino della sorveglianza

Nel periodo 2005-2014 sono state segnalate 76 infezioni di rosolia congenita (probabili e confermate), con un picco nel 2008 e uno nel 2012, e 161 infezioni rubeoliche in gravidanza (possibili, probabili e confermate). Nello stesso periodo, tra le donne infette, sono state registrate 31 interruzioni volontarie di gravidanza, 1 nato morto e 1 aborto spontaneo. Questi i dati principali che emergono dal secondo numero di “Rosolia congenita & in gravidanza News”, bollettino semestrale della sorveglianza nazionale della rosolia congenita e della rosolia in gravidanza. Il documento, a cura del reparto di Epidemiologia delle malattie infettive (Cnesps-Iss) e disponibile da marzo 2015 anche nella versione inglese, sottolinea l’importanza di rafforzare la sorveglianza delle donne con sospetta rosolia in gravidanza e di monitorare l’esito della gravidanza. È necessario, inoltre, migliorare la raccolta delle informazioni sui casi in termini di tempestività e completezza. Per maggiori informazioni consulta il documento completo in italiano (pdf 1,1 Mb) e in inglese (pdf 983 kb) e visita la pagina dedicata a “Rosolia congenita e in gravidanza News”.

 

(5 marzo 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di febbraio 2015

Nel mese di gennaio 2015, sono stati segnalati 12 casi di morbillo da 6 Regioni. L’età mediana dei casi è stata pari a 13 anni (range: 1-78 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di gennaio 2015, è stato segnalato 1 caso dalla Sardegna. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di febbraio 2015 di Morbillo & Rosolia News (bollettino, pdf 1,4 Mb).

 

(5 febbraio 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di dicembre 2014-gennaio 2015

Nel mese di novembre e dicembre 2014, sono stati segnalati 41 casi di morbillo (26 e 15, rispettivamente), portando a 1674 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. L’incidenza dei casi di morbillo nel 2014 è stata pari a 2,8 casi per 100.000 abitanti. L’incidenza più elevata è stata osservata in Liguria con 12,4 casi per 100.000, seguita dal Piemonte con 11,9, dalla Sardegna e dall’Emilia-Romagna con 6,0 e 4,6 casi per 100.000 abitanti rispettivamente. L’età mediana dei casi è stata pari a 23 anni (range: 0-74 anni) e l’84,7% era non vaccinato. Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di dicembre 2014, è stato segnalato 1 caso, portando a 27 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. Nel mese di novembre non sono stati segnalati casi. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di dicembre 2014-gennaio 2015 di Morbillo & Rosolia News (i dati sono aggiornati al mese precedente alla pubblicazione del bollettino, pdf 1,7 Mb).

 

Stampa

Ultimo aggiornamento giovedi 12 marzo 2015
Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute
Viale Regina Elena, 299 - 00161 Roma - Tel 0649901
© - Istituto Superiore di Sanità
EpiCentro è parzialmente sostenuto da risorse del CCM - Ministero della Salute

Istituto Superiore di Sanità
Cnesps