Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

sclerosi multipla

Aspetti epidemiologici

On line '“Altlas: multiple sclerosis resources in the world, 2008 and 2013” è l’indagine più completa mai realizzata sulla sclerosi multipla. In numero di casi sono aumentati da 2,1 milione nel 2008 a 2,3 milioni nel 2013. Non sono chiari i motivi che hanno portato questo aumento (miglior diagnosi, reporting o altro)

 

La Sm è una malattia della prima età adulta, che si manifesta perlopiù tra i 29 e i 33 anni, anche se in assoluto può comparire tra i 10 e i 59 anni, ed è diffusa a livello mondiale con frequenze d'incidenza variabili a seconda delle regioni considerate.

 

Lo studio condotto su oltre 150 Paesi, che rappresentano circa l’88% della popolazione mondiale, ha permesso di evidenziare che l’incidenza della Sm aumenta man mano che ci si allontana dall’equatore, sia a nord che a sud, smentendo dunque la teoria secondo cui la Sm colpisce solo le persone che vivono nei Paesi più sviluppati. Il numero totale di persone con Sm è attualmente stimato in 1,3 milioni, ma poiché alcuni Paesi non dispongono di dati, si ritiene che la cifra sia notevolmente sottostimata.

 

L’Atlante conferma che la sclerosi multipla è più frequente nelle donne piuttosto che negli uomini. Su scala globale le donne si ammalano più del doppio degli uomini,  A livello regionale si registrano disparità di genere minori in Europa e in America, mentre in Asia, Africa e Oceania sono più evidenti.

 

In Italia

Nel panorama europeo l'Italia si colloca in una posizione intermedia con 113 casi ogni 100 mila abitanti. I malati di Sm in Italia sono circa 68 mila, per un totale di circa 1800 nuovi casi ogni anno. Particolarmente colpita dalla Sm è la Sardegna, con un tasso d’incidenza di gran lunga superiore alla media nazionale.

 

In Europa

In Europa i Paesi che presentano una maggiore diffusione della malattia sono Danimarca (227 casi ogni 100 mila abitanti), Svezia (189) Ungheria (176), Regno Unito (164). In Europa dell’est, Francia, Spagna e Portogallo i dati sulla prevalenza di Sm sono inferiori rispetto a quelli degli altri Paesi.

 

Prevalenza di casi di sclerosi multipla in Europa (per 100.000)

indagine MS International Federation 2013

 

 

Nel mondo

La maggior parte dei Paesi africani non è in grado di fornire informazioni sui malati di Sm, poiché non dispone di questi dati. Tuttavia, la malattia risulta maggiormente diffusa in Sud Africa (5 casi ogni 100 mila abitanti), Egitto (25), Marocco (20), Tunisia (20) e Algeria (20).

 

In Russia si contano un tasso di prevalenza pari a 50 casi ogni 100 mila abitanti. Turchia e Iran mostrano valori pari, rispettivamente, a 55 e 45 casi ogni 100 mila abitanti. Tassi più elevati si riscontrano in Australia (96) e Nuova Zelanda (73).

 

Per quanto riguarda il continente americano, Stati Uniti e Canada sono i Paesi con i tassi di prevalenza maggiori (rispettivamente 135 e 291 casi ogni 100 mila abitanti). Notevolmente inferiore il livello di diffusione della malattia nei Paesi di centro e sud America.

 

Prevalenza di casi di sclerosi multipla in mondo (per 100.000)

indagine MS International Federation 2013

 

 


 

trova dati