Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

incidenti stradali

Iniziative e progetti

In Italia

 

Bimbi in auto: la campagna 2018 sulla sicurezza stradale

Per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di adottare tutte le misure di sicurezza durante i tragitti in auto, il ministero della Salute, in collaborazione con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Polizia di Stato e le società e associazioni scientifiche pediatriche (Sip, Simeup, Sipps, Acp), ha realizzato la campagna “Bimbi in auto”. Attraverso semplici messaggi stampati su materiali informativi da diffondere negli ambulatori pediatrici, negli ospedali, nei consultori e sui media, la campagna – che risponde anche all’obiettivo comunitario “Vision zero, sulla strada nessun bambino deve morire”, stabilito nel “Piano nazionale della Sicurezza stradale con Orizzonte 2020 (Pnss Orizzonte 2020)” – mira a sollecitare l’uso corretto di idonei sistemi di ritenuta durante i viaggi in macchina. Seggiolini e cinture devono, infatti, essere adattati alle dimensioni dei bimbi e omologati ai sensi di legge. Tra i messaggi chiave della campagna: «Usa sempre il seggiolino. Non tenerlo mai in braccio, anche per brevissimi tragitti; Acquista il dispositivo più adeguato ed accertati che sia omologato; Usa i dispositivi più adatti alle loro dimensioni, anche nei primi mesi di vita; Monta il seggiolino nella posizione corretta; Sopporta i suoi strilli, ma allacciagli sempre le cinture; Sì al peluche! No al lecca-lecca!». La sicurezza in auto è, tra l’altro, una delle tematiche indagate dalla Sorveglianza Bambini 0-2 anni (sistema di sorveglianza sui determinanti di salute nella prima infanzia) e dal Programma Genitoripiù. Per approfondire consulta la pagina dedicata sul sito del ministero della Salute dove sono disponibili i materiali informativi della campagna “Bimbi in auto”, visita il sito della sorveglianza Bambini 0-2 anni e del programma Genitoripiù.

 

Sistema Ulisse: Osservatorio nazionale sull'uso dei dispositivi di sicurezza

Il progetto Ulisse è attivo dal 2000 ed è gestito, in collaborazione con il ministero delle Infrastrutture e trasporti e le Asl, dall’Istituto superiore di sanità che organizza le attività di sorveglianza nelle diverse Regioni in collaborazione con gli operatori del sistema sanitario e dei trasporti. Il sistema Ulisse ha creato in Italia la prima rete di monitoraggio sull'adozione dei dispositivi di sicurezza.

 

Convegno “La promozione di interventi formativi nelle autoscuole per la prevenzione degli incidenti stradali”, Iss, Roma

La presentazione di un documento di indirizzo sulla promozione degli interventi formativi nelle autoscuole italiane per promuovere comportamenti corretti e sicuri alla guida. Questo è l’obiettivo del convegno (pdf 26 kb) promosso dall’Iss, presso il quale si è costituito il gruppo di lavoro multidisciplinare composto da numerose e diverse realtà interessate al problema degli incidenti stradali. Il documento di indirizzo, pubblicato come rapporto Istisan 04/22, è rivolto alle amministrazioni pubbliche impegnate nelle iniziative di prevenzione degli incidenti, così come agli insegnanti e istruttori delle autoscuole.