Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica
a cura del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute
strumenti
utili per lavorare
Banche dati

Nelle Regioni

 

Profilo di salute della popolazione ligure

Sul sito dell’Agenzia regionale sanitaria della Liguria, è on line la versione web del Profilo di salute della popolazione ligure. Il profilo ha come obiettivo principale mettere a disposizione di amministratori locali, decisori, policy makers e attori del Servizio sanitario regionale, uno strumento di facile lettura contenente le informazioni essenziali atte a individuare le priorità di intervento locali nel campo sanitario. Informazioni rappresentate tramite una serie di indicatori sanitari, tratti da una più ampia raccolta internazionalmente riconosciuta (Echi list) frutto del progetto europeo European Community Health Indicators Monitoring (Echim). Gli indicatori di salute sono rappresentati in modo semplice intuitivo con grafici correlati a mappe geografiche interattive e tabelle. Il profilo di salute sarà aggiornato con cadenza annuale. Il report è stato prodotto utilizzando il software InstantAtlas. Consulta la pubblicazione Profilo di salute della popolazione ligure 2013.

 

Asl Milano 1: un sito open data sullo stato di salute della popolazione residente

Un sito web in cui è possibile trovare informazioni per verificare lo stato di salute della popolazione residente in uno dei 73 Comuni della Asl della Provincia di Milano 1: è il sito atlanteonline.aslmi1.mi.it messo a punto dall’Osservatorio epidemiologico della Asl Mi 1. Il portale, realizzato nell’ottica dell’open data (accesso libero all’informazione), traccia uno scenario nuovo di interazione tra la pubblica amministrazione, il cittadino e tutte le forme di aggregazione di portatori di interesse. Sul sito è possibile ottenere informazioni sulla demografia, ospedalizzazione, sulle principali patologie croniche, mortalità per causa e sulla incidenza di tumori. Inoltre operatori e cittadini possono accedere alle sezioni “mappe statiche” e “report” in cui si possono scaricare documenti di approfondimento su diverse tematiche di salute. Sullo stesso sito, è completamente scaricabile un rapporto sullo stato di salute della popolazione che analizza (al più recente aggiornamento disponibile) i ricoveri e i decessi per le principali cause. Leggi l’approfondimento a cura dell’Osservatorio epidemiologico della Azienda sanitaria locale della Provincia di Milano 1.

 

 

In Italia

 

I tumori in Italia

Questa banca dati, realizzata dalla S.C. Epidemiologia analitica e impatto sanitario dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano in collaborazione con il reparto di Epidemiologia dei tumori del Cnesps (Iss), fornisce stime di incidenza, mortalità e prevalenza per 7 sedi tumorali in Italia e a livello regionale, elaborate dall’Istituto superiore di sanità, fino al 2015. Per maggiori informazioni visita il sito Tumori.net.

 

Ingredienti dei prodotti del tabacco: il database italiano

Accesso rapido alle informazioni sugli ingredienti utilizzati nella fabbricazione dei prodotti del tabacco, con le relative quantità, suddivisi in base alla marca e al tipo: è quanto permette la banca dati “Ingredienti dei prodotti del tabacco”, realizzata dal ministero della Salute nell’ambito del decreto legislativo 184 del 24 giugno 2003 (che a sua volta recepisce la direttiva 2001/37/CE). Si tratta di archivio delle informazioni che non rivestono carattere di segreto commerciale e riferite agli anni 2000, 2011 e 2012. Per approfondire visita il sito dedicato e leggi la notizia sul sito del Ministero.

 

La valutazione della ricerca scientifica: base di dati specialistica

Una banca dati che raccoglie oltre 900 schede bibliografiche relative per la maggior parte ad articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali (più alcune monografie, o capitoli di monografie) che trattano variamente il tema della valutazione della ricerca scientifica. È la base di dati specialistica nata nell'ambito del Progetto finalizzato “Sistema informativo per l’individuazione di descrittori dell'attività tecnico-scientifica dell’Istituto Superiore di Sanità”. Accanto a testi di base che illustrano la nascita e le componenti della bibliometria come disciplina di riferimento dei metodi di valutazione della ricerca, nel database si trovano testi più recenti che sviluppano critiche articolate sull’uso dei vari indicatori per la valutazione. Per maggiori informazioni consulta le pagine dedicate alla base di dati specialistica.

 

Banca dati Airtum: ecco Itacan 2.0

Itacan (2.0) permette di interrogare la banca dati dell’Associazione italiana registri tumori, Airtum. Itacan presenta, infatti, i principali indicatori epidemiologici dei tumori più diffusi sulla base dei dati dei Registri tumori italiani. Questa applicazione internet fornisce l'accesso ai dati aggregati e produce grafici e tabelle. Rispetto alla versione precedente, Itacan 2.0 contiene: i dati aggiornati (al dicembre 2013) dei Registri tumori già presenti e i dati di nuovi Registri; la possibilità di produrre tabelle, grafici, torte, anche per disaggregazioni morfologiche, in accordo con il Cancer Incidence in 5 Continents; le stime dei casi incidenti in Italia (al 2013). Anche queste nuove opzioni sono, come per la versione precedente, in italiano e in inglese. Per maggiori informazioni visita il sito Itacan.

 

La banca dati sui farmaci: VideoFar

VideoFar è un'applicazione che consente la libera consultazione ed elaborazione dei dati di consumo dei farmaci in Italia, nel periodo 2000-2011. Il sistema offre la possibilità di analizzare i volumi di diverse classi di farmaci nel tempo e per contesto regionale, consentendo di avere una visione rapida delle dinamiche prescrittive nell'arco di oltre un decennio. Videofar è stato realizzato dal Reparto di Farmacoepidemiologia del Cnesps-Iss.

 

Multiple births cohort study (Mubicos)

Il Registro nazionale gemelli (Rng) ha avviato, nel 2009, uno studio longitudinale sui gemelli con l’obiettivo di creare un coorte da seguire nel tempo per stimare l’ereditabilità di alcune caratteristiche, come l’accrescimento, lo sviluppo neurologico e psicomotorio. Questo studio, che in Italia viene realizzato in collaborazione con alcuni centri nascita, è stato inserito nella rete di coorti di nascita europee. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento e l’articolo “La ricerca scientifica attraverso l’uso del web: l’esperienza del Registro nazionale gemelli” pubblicato sul Notiziario dell’Istituto superiore di sanità volume 25 – luglio agosto 2012 (pdf 3,8 Mb).

 

Catalogo newsletter italiane su tematiche sociali

Oltre 200 newsletter divise per argomento e tipologia: è la nuova banca dati creata dal sito del Comune di Bologna e consultabile on line. Il servizio vuole dare luce a siti internet, associazioni, centri di documentazione, istituzioni e movimenti che curano dei notiziari informativi on line, inviati gratuitamente alle persone che si registrano al servizio. Per maggiori informazioni consulta l’elenco (pdf 81 kb) visita le pagine nel sito del Comune di Bologna.

 

Whip-Salute: monitoraggio della salute dei lavoratori italiani

Studiare gli effetti sulla salute causati dai cambiamenti e dalle trasformazioni che avvengono nell’ambito lavorativo, come la precarizzazione, l’aumento dei lavoratori stranieri, l’invecchiamento della forza lavoro, l’aumento delle piccole imprese, la terziarizzazione e l’outsourcing. È l’obiettivo di Whip-Salute il sistema di sorveglianza longitudinale basato sul record linkage dei flussi correnti di dati provenienti dagli archivi amministrativi dell’Inps, dell’Inail e del ministero della Salute. Leggi l’approfondimento.

 

Tossicità da sostanze chimiche: le banche dati Iss

Un archivio di informazioni dedicato agli operatori e pensato come strumento di supporto alle decisioni di esperti: sono le basi di dati Isstox curate dall’Istituto superiore di sanità e recentemente ampliate dal dipartimento Ambiente e connessa prevenzione primaria. I database contengono risultati sperimentali relativi a vari tipi di tossicità da sostanze chimiche e sono organizzate in tre sezioni separate, ognuna relativa a uno specifico effetto tossicologico: Isscan (sui cancerogeni chimici), Issmic (sui mutageni in vivo) Isssty (sui mutageni in vitro). La struttura chimica è codificata in modo tale da poter essere usata per studi teorici sulle relazioni tra struttura chimica e attività biologica. Inoltre, l’uso di dati sperimentali per questi studi permette di sfruttarne il valore informativo (per esempio per predizioni di tossicità), in prospettiva anche di diminuire l’impiego della sperimentazione animale. Per maggiori informazioni visita le pagine dedicate sul sito dell’Iss.

 

Health for all - Italia

Il database di indicatori sul sistema sanitario e sulla salute in Italia, ospitato sul sito dell’Istat, è strutturato in maniera tale da poter essere interrogato dal software Hfa fornito dall’Oms adattato alle esigenze nazionali. Attualmente il database contiene 4000 indicatori. Periodicamente vengono aggiornati gli indicatori all’ultimo anno disponibile, ampliate le serie storiche andando a ritroso nel tempo, potenziata l’informazione a livello provinciale, aggiunti nuovi indicatori. Consulta il sistema informativo territoriale su sanità e salute Health for all -Italia sul sito dell’Istat.

 

Micronet: è operativo il sistema di raccolta dati

Dal 1 marzo 2008, il database del progetto Micronet è disponibile come nuova fonte informativa nel campo delle infezioni batteriche. Micronet è un progetto dell’Iss finanziato, a partire dal 2006, dal Ccm. Nasce per creare una sorveglianza epidemiologica sentinella delle infezioni e malattie provocate da agenti microbici. La sorveglianza si basa sulla rilevazione e sulla trasmissione automatica dei risultati di accertamento eziologico infettivo e della loro resistenza agli antibiotici. Leggi l’approfondimento.

 

 

In Europa

 

Surveillance Atlas of Infectious Diseases

L’European Center for Disease prevention and control (Ecdc) sta implementando uno strumento visuale per i dati Europei di sorveglianza delle malattie infettive sul proprio sito web. Lo scopo è quello di rendere accessibili e in maniera semplice i dati già disponibili. I dati possono essere visualizzati in tabelle, grafici e mappe. Attraverso il tasto “choose data” è possibile scegliere alcuni parametri di ricerca, come tipo di patologia (tubercolosi, Haemophilus influenzae e malattia meningococcica invasiva), età della popolazione colpita, incidenza e anni di riferimento. Tutti i dati di questo atlante provengono dal Sistema di sorveglianza Tessy (The European Surveillance System) che raccoglie i dati sulle malattie infettive fornirti dai 27 Paesi Ue e da 3 Paesi Eea. A completamento vengono utilizzati anche i dati Eurostat e i sistemi di sorveglianza di ciascun Paese. Visita il sito Surveillance Atlas of Infectious Diseases.

 

 

Measles Atlas Progress toward elimination

Dall’Ecdc arriva un nuovo strumento di monitoraggio del morbillo. “Measles Atlas Progress toward elimination” è infatti un atlante interattivo che mostra i dati delle sorveglianze nazionali e permette di valutare i progressi compiuti per eliminare il morbillo in Europa. Questo atlante offre infatti la possibilità di consultare quattro tipi di dati su copertura vaccinale a una dose, copertura vaccinale a due dosi, incidenza del morbillo nella popolazione nazionale (dati 2006-2012) e incidenza del morbillo per fasce di età. Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

 

European Environment and Epidemiology (E3) Network

Lo European Environment and Epidemiology (E3) Network è stato realizzato dall’Ecdc e messo on line e reso disponibile a dicembre 2013 con lo scopo di rendere accessibili i dati sull’epidemiologia delle malattie infettive in Europa a tutti soggetti potenzialmente interessati all’argomento. L’obiettivo del portale è la promozione della modellazione geospaziale delle malattie infettive e la sua integrazione nella sanità pubblica. Infatti, lo E3 Geoportal vuole facilitare l’accesso e lo scambio di informazioni sui fattori determinanti la trasmissione delle malattie infettive. All’interno del sito sono disponibili strumenti di analisi, mappe del rischio e documenti. Inoltre, si possono reperire informazioni sul clima e gli scenari climatici del futuro, le caratteristiche del suolo, l’uso dei terreni e indicatori di tipo socio-economico. Per maggiori informazioni visita il portale e leggi l’articolo “Ecdc launches the geoportal for the European Environment and Epidemiology (E3) Network” pubblicato su Eurosurveillance (Volume 18, Issue 46, 14 November 2013).

 

Ecdc vector maps

Mappe interattive Ecdc sulla distribuzione di zanzare esotiche, zecche e flebotomi in Europa. Mostrano un livello di dettaglio di tipo regionale-amministrativo (NUTS3) e sono basate sui dati forniti dagli esperti nazionali che aderiscono al network Vbornet (Network of medical entomologists and public health experts). Per maggiori informazioni consulta le mappe Ecdc sulla distribuzione di zanzare esotiche, zecche e flebotomi in Europa.

 

European database on human and technical resources for health (HlthRes-Db)

Una raccolta di dati provenienti a 53 Paesi della Regione europea dell’Oms categorizzati sulla base di circa 200 indicatori: è lo European database on human and technical resources for health (HlthRes-Db). Il database fornisce dati nazionali, internazionali e regionali sottoforma di grafici, tabelle e mappe attraverso la combinazione di indicatori che includono informazioni sul personale sanitario (medici, infermieri, ostetriche, dentisti, farmacisti e assistenti sanitari), sul lavoro negli ospedali, sul numeri di laureati in medicina, sugli ospedali presenti, i loro posti letto e le attrezzature diagnostiche a disposizione dalle strutture. Per maggiori informazioni visita il sito Oms e accedi al database nella versione on line e off line.

 

European Surveillance of Antimicrobial Consumption Network (Esac-Net) Database

È una banca dati realizzata dall’Ecdc con le informazioni ottenute attraverso lo European Surveillance System (Tessy) per monitorare il consumo di antimicrobici in Europa a partire dal 1997. I dati, disponibili in vari formati (tra cui tabelle, grafici e mappe interattive), sono stati raccolti direttamente da ciascun Paese e sono suddivisi per ambito di erogazione (medicina generale e, ospedaliera). Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento.

 

Alcohol policy regulation in Europe

Il ministero della Salute svizzero ha promosso lo sviluppo di un database contenente informazioni dettagliate sulle politiche nazionali relative all’uso di alcolici nei Paesi europei. Il sistema fornisce una panoramica dettagliata su ciascuna voce e permette valutazioni tra gli Stati. Le informazioni sono accessibili attraverso due modalità di navigazione, per argomento o Paese. In ciascun caso sono disponibili i dati e le politiche nazionali sugli indicatori analizzati: alcol e guida, regolamentazione delle pubblicità, tassazione, prezzi, regole sulle informazioni da fornire nelle etichette, protezione dei più giovani, vendita dei prodotti alcolici e limitazioni sul consumo nei luoghi pubblici. Per maggiori informazioni consulta la pagina dedicata al database nel sito dell’Ufficio federale della sanità pubblica svizzero.

 

Healthclip

Una piattaforma interattiva che permette la consultazione di video e prodotti televisivi inerenti i temi della salute, realizzati in tutta Europa, soprattutto all’interno di campagne nazionali: è l’obietto di Healthclip – European health clip videos, il portale web dell’Europa dedicato ai prodotti multimediali. Tutti i video sono disponibili nella lingua originale e la maggior parte hanno sottotitoli in inglese. È possibile scegliere i materiali da consultare attraverso filtri per argomento e Paese. Gli argomenti trattati sono: dipendenze, tumori, malattie infettive, malattie croniche, alimentazione e attività fisica. Per maggiori informazioni consulta il sito Healthclip – European health clip videos.

 

IQhiv: qualità nei programmi di prevenzione contro l’Hiv

Identificare, adattare e diffondere strumenti utili al miglioramento della qualità nelle pratiche di prevenzione del virus Hiv. È l’obiettivo principale di IQhiv, il progetto europeo focalizzato sull’importanza che la prevenzione riveste nella lotta all’Hiv, problema questo da combattere attraverso il miglioramento della qualità dei programmi esistenti. Per maggiori informazioni visita il sito del progetto.

 

Nopa: un database su alimentazione, attività fisica e obesità

L’Ufficio europeo dell’Oms, in collaborazione con i ministeri della Salute dei singoli Paesi e la Commissione europea, ha realizzato la mappatura delle politiche statali e regionali intraprese per contrastare l’insorgenza dell’obesità e promuovere attività fisica e corretta alimentazione. I risultati dell’indagine sono disponibili all’interno dello “Who European database on nutrition, obesity and physical activity” (Nopa), una banca dati contenente i risultati delle indagini di sorveglianza tra la popolazione, le politiche adottate dai singoli Paesi, e un profilo generale sulla Regione europea dell’Oms.

 

Efsa: un database europeo sui consumi alimentari

L’Efsa Concise European Food Consumption Database, voluto dal comitato scientifico dell’Efsa è il primo database europeo contenente informazioni sulla dieta e sui livelli di sostanze chimiche a cui è esposta la popolazione europea residente in 19 Paesi membri. Nel database le statistiche dei consumi alimentari sono classificate con il metodo “FoodEx” e sono suddivise in esposizione cronica e acuta. Nella banca dati le indagini sulle abitudini alimentari e i dati sui consumi di alimenti per ciascun Paese sono suddivisi per categoria: età, gruppo di alimenti e tipo di consumo. Questa suddivisione consente di disporre di calcoli su misura per ciascuna categoria di consumatori. Le statistiche sui consumi alimentari sono riportate in grammi al giorno e anche in grammi al giorno per chilogrammo di peso corporeo. Il Concise European Food Consumption Database fa riferimento all’unità “Datex” dell’Efsa, che opera in rete con gli Stati membri dell’Ue per raccogliere, confrontare e analizzare i dati sui consumi alimentari necessari per le valutazioni di esposizione. Visita il sito e consulta la guida.

 

Database Health For All

Circa 600 indicatori relativi ai 53 Paesi membri dell’Oms Europa: sono i numeri del database europeo “Health for all” (Hfa-db). Gli indicatori coprono: dati demografici di base, stato di salute (mortalità, morbilità, salute materno infantile), determinanti di salute (stili di vita e ambiente), assistenza sanitaria (risorse e utilizzo). Il database viene aggiornato due volte l’anno e contiene dati a partire dal 1970. Fornisce la possibilità di analisi nazionali e tra Paesi con il supporto di grafici, curve, cartine , che possono essere esportate gratuitamente verso altri programmi software. I dati provengono da un network esteso di esperti di statistica, sorveglianza, dai programmi tecnici dell’Oms Europa e da istituzioni partner come l'Eurostat e l’Ocse. Il programma è utilizzabile direttamente on line, ma è anche possibile scaricarlo e utilizzarlo off line. Leggi su EpiCentro la descrizione e le istruzioni per l’uso (in italiano).

Health for all - Italia: il database di indicatori sul sistema sanitario e sulla salute in Italia, ospitato sul sito dell’Istat, è strutturato in maniera tale da poter essere interrogato dal software Hfa fornito dall’Oms adattato alle esigenze nazionali. Attualmente il database contiene 4000 indicatori. Periodicamente vengono aggiornati gli indicatori all’ultimo anno disponibile, ampliate le serie storiche andando a ritroso nel tempo, potenziata l’informazione a livello provinciale, aggiunti nuovi indicatori. Consulta il sistema informativo territoriale su sanità e salute Health for all -Italia sul sito dell’Istat.

 

Dall’Oms Europa, un database per la mortalità

L’Oms Europa ha sviluppato un database specifico sulla mortalità: lo scopo è offrire agli utenti un accesso facile ai dati sulla mortalità, in base alla classificazione internazionale delle malattie. Il database contiene i dati di ogni Paese della regione europea dell’Oms per causa di mortalità, età e sesso. Leggi l’approfondimento e la riflessione di Susanna Conti (Direttora dell’Ufficio di Statistica, Iss) in occasione dell’aggiornamento del database Oms di febbraio 2012.

 

Injury database: tutti i dati sugli infortuni in Europa

Injury Database è un database on line che fornisce dati su diverse tipologie di incidenti, soprattutto quelli domestici e legati al tempo libero. Costruito dalla direzione generale per la protezione e la salute dei consumatori nell’ambito del Programma di prevenzione degli infortuni, rappresenta una fonte di dati in Europa dettagliata, che permette anche lo sviluppo e la programmazione di interventi preventivi. Leggi la presentazione del database.

 

 

Nel mondo

 

Ambient (outdoor) air pollution in cities database 2014

Database 2014 dell’Oms sulla qualità dell’aria. Il database copre, infatti, circa 1600 città in 91 Paesi (500 città in più rispetto alla versione del 2011), presentando la concentrazione annuale del particolato (Pm10 e Pm2,5) per il periodo 2008-2013. Consulta il database.

 

Community Guide: una guida alle politiche efficaci

Una vera e propria guida in grado di aiutare nella ricerca dei programmi e delle politiche volte al miglioramento della salute e alla prevenzione delle malattie: è questa, in breve, lo scopo di “Community Guide. What works to promote health”. Il sito permette l’accesso ai dati della Community Preventive Services Task Force (Task Force). Per maggiori informazioni consulta la pagina dedicata.

 

Sicurezza stradale: la biblioteca on line delle video-campagne

Sono 1,2 milioni le persone che nel mondo muoiono ogni anno a causa di incidenti stradali e 50 milioni quelle che rimangono ferite. Molte di queste tragedie possono essere prevenute. Per stimolare l’opinione pubblica, i governi investono in campagne di comunicazione dedicate. Come risorsa per gli operatori, i decisori e la società civile, l’Oms lancia la “Online library of road safety mass media campaigns”, una sorta di biblioteca che offre una selezione di video sulla sicurezza stradale, categorizzati per argomento (alcol e guida, dispositivi di sicurezza, guidatori distratti, ecc), lingua e regione.

 

Oecd Health Data

Una raccolta annuale ricca di dati e statistiche comparabili sulla salute e sui sistemi sanitari dei Paesi Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico – Organization for economic co-operation and development, Oecd). È il tool Oecd Health Data, una risorsa utile per gli operatori sanitari, i ricercatori e i decisori. I dati sono consultabili direttamente sul database Oecd.Stat. Gli abbonati possono anche accedere direttamente alla pubblicazione on line tramite iLibrary, la biblioteca virtuale del sito dell’Ocse.

 

I rischi del fumo: il database Oms dei messaggi sui prodotti del tabacco

L’Oms ha raccolto in un database gli avvertimenti riportati sui prodotti del tabacco sui rischi per la salute. La ricerca dei messaggi, costituiti sia da scritte che da immagini, può essere fatta per argomento e per Paese. L’articolo 11 della convenzione quadro dell’Oms sul controllo del tabacco, infatti, prevede che su tutte le confezioni e le etichette dei prodotti del tabacco siano presenti avvisi ben visibili sui rischi per la salute. Leggi l’approfondimento.

 

Globocan 2008: il database dell'Oms sui tumori nel mondo

È on line il sito del progetto Globocan 2008 dell’International Agency for Research on Cancer (Iarc) dell’Oms, che si propone di fornire stime sull’incidenza e sulla mortalità dei principali tipi di tumore a livello nazionale, in tutti i Paesi del mondo relativamente all’anno 2008. Leggi l’approfondimento.

 

Who Global Infobase

Il Global InfoBase dell’Organizzazione mondiale della sanità è un database che raccoglie, immagazzina e mostra informazioni sulle malattie croniche e sui fattori di rischio. I dati sono disponibili per Paese e per argomento. Alcol, pressione sanguigna, colesterolo, dieta, sovrappeso e obesità, attività fisica, tabacco, diabete: sono alcuni delle categorie di archiviazione dei dati. È possibile anche fare una ricerca incrociata e visualizzare i dati per un determinato fattore di rischio o malattia in un determinato Paese. Visita le pagine del sito Oms dedicate al Global InfoBase.

 

Oms: World Health Statistics 2007

L’Oms ha pubblicato il rapporto World Health Statistics 2007, che fotografa il quadro statistico della sanità in tutto il mondo. I dati si possono consultare facilmente sotto forma di database, nell’ambito del Who Statistical Information System (Whosis). Consulta l’approfondimento sul rapporto e accedi direttamente al database.

 

Wahid, il database sulla salute animale

Wahid (World Animal Health Information Database) è il nuovo database costruito dall’Organizzazione mondiale della sanità animale (Oie) per la raccolta di dati sulla salute animale. L’interfaccia informatica si andrà ad aggiungere al già esistente sistema di notifica on line Wahis (World Animal Health Information System), per costituire un unico sistema a livello mondiale nel campo dell’informazione sulla salute animale. Il servizio è rivolto a tutti gli stakeholder, servizi veterinari, organizzazioni internazionali, partner commerciali, accademici, media e anche il grande pubblico. Leggi la traduzione del comunicato dell’ie e accedi al database.

 

 

Stampa

Ultimo aggiornamento martedi 21 ottobre 2014
Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute
Viale Regina Elena, 299 - 00161 Roma - Tel 0649901
© - Istituto Superiore di Sanità
EpiCentro è parzialmente sostenuto da risorse del CCM - Ministero della Salute

Istituto Superiore di Sanità
Cnesps