Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Incidenti

Informazioni generali

Gli incidenti, intesi nell’ampia accezione che gli viene assegnata nella letteratura internazionale (cioè l’insieme di incidenti stradali, domestici, violenza subita o autoinflitta, annegamenti, infortuni sul lavoro ecc) sono la causa di morte di più di 5 milioni di persone in tutto il mondo ogni anno. Il 9% della mortalità globale è, infatti, attribuibile agli infortuni, che rappresentano quindi un vero e proprio problema di sanità pubblica in tutti i Paesi. Si stima che per ogni decesso ci sono dozzine di ospedalizzazioni, centinaia di visite al Pronto soccorso e migliaia di appuntamenti da medici specialisti. Inoltre, una larga percentuale delle persone che sopravvivono a un incidente rimane con disabilità temporanee o permanenti.

 

Secondo le stime dell’Oms, ogni anno in tutto il mondo sono 1,2 milioni le persone che muoiono a causa di un incidente stradale e circa 50 milioni quelle che rimangono ferite. Un fenomeno importante anche dal punto di vista economico: si stima, infatti, che l’impatto degli incidenti stradali sia l’1% del Pil nei Paesi a basso reddito, l’1,5% in quelli a reddito medio e il 2% nei Paesi ad alto reddito. Gli incidenti stradali gravano profondamente anche sulle finanze delle singole famiglie, che si trovano a dover affrontare il peso dell’assistenza sanitaria per le eventuali disabilità.

 

Numeri significativi che sottolineano l’importanza di sanità pubblica del problema. EpiCentro propone dunque un percorso di lettura tematico attraverso il materiale pubblicato.

 

Consulta le pagine dedicate a: