Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Malattie infettive

Gli aggiornamenti epidemiologici della settimana (al 6 dicembre 2012)

Eventi in Europa

Da giugno 2012 sono numerosi i casi di malaria da P. vivax registrati in Grecia e, come segnala il “Communicable disease threats report, 25 November-1 December 2012, week 48” (pdf 568 kb), al 29 novembre le autoritā sanitarie nazionali hanno riferito un totale di 75 casi (di cui 59 di importazione e 16 autoctoni).

 

Il bollettino settimanale dell’Ecdc aggiorna anche la situazione epidemiologica sui casi di infezione da virus West Nile, riportando 1 nuovo caso dalla Serbia e 4 dalla Federazione Russa (in particolare dal distretto di Lipetskaya, giā colpito in precedenza). Tuttavia, l’Ecdc considera ormai chiusa la stagione di trasmissione del virus e segnala l’interruzione della pubblicazione delle mappe settimanali sulla diffusione in Europa della malattia da West Nile virus. In Italia, il bollettino epidemiologico della sorveglianza dei casi umani di malattia neuro-invasiva da West Nile virus segnala, al 6 dicembre, 28 casi umani confermati di malattia neuroinvasiva da virus West Nile. Ad oggi quattro Regioni: Veneto, Friuli-Venezia-Giulia, Sardegna e Basilicata hanno riportato casi di infezione.

 

Il bollettino settimanale “EpiSouth Weekly Epi Bulletin – N. 245 (21 November – 27 November 2012” (pdf 205 kb) pubblica i casi aggiornati sul focolaio di febbre dengue nella Regione autonoma di Madeira (Portogallo): sono 1891 i casi totali riportati dalle autoritā sanitarie portoghesi al 25 novembre a cui si aggiungono 32 tra turisti di ritorno dall’isola. In particolare, a Madeira, nella settimana che va dal 19 al 25 novembre sono stati registrati 219 nuovi casi, dato che rientra nella media settimanale osservata dopo l’introduzione il 29 ottobre di un nuovo sistema di monitoraggio della dengue.

 

Il 30 novembre, dopo un’indagine epidemiologica congiunta, Ecdc e Oms Europa hanno raccomandato la ripresa della vaccinazione antitubercolare in Romania. La decisione fa seguito alla sospensione cautelativa indetta il 22 novembre dopo la segnalazione di casi (pdf 480 kb) di reazioni avverse a un vaccino antitubercolare Bcg prodotto in Danimarca e prevede l’avvio di un nuovo programma vaccinale da parte del ministero della Salute romeno.

 

Infine, secondo il Cdtr 48, durante la settimana 46, tutti i 28 Paesi Ue notificanti hanno riportato un’attivitā clinica dell’influenza di bassa intensitā.

 

Eventi nel Mediterraneo

Un aggiornamento della situazione epidemiologica sui casi di sindrome respiratoria acuta causati da nuovo coronavirus č presente sia sul sito dell’Ecdc che su quello dell’Oms. Due casi (entrambi fatali) sono stati riportati in Giordania, entrambi risalenti all’aprile 2012. Questi si aggiungono a 5 casi (di cui 3 decessi) riportati dall’Arabia Saudita e a 2 in Qatar, portando a 9 i casi confermati dall’aprile scorso al 30 novembre 2012.

 

Nel resto del mondo

Riguardo ai focolai di febbri emorragiche registrati in Africa nel 2012, l’Oms riferisce al 28 novembre 2012, 7 casi di Ebola (di cui 6 confermati, 1 probabile e 4 decessi) nei distretti di Luweero e Kempala (Uganda).

 

Risorse utili