Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Tumori

Archivio 2015

(29 ottobre 2015) Analisi dei percorsi diagnostico-terapeutici in oncologia: l’impegno delle Asl lombarde

Come vengono assistite e curate le persone con tumore del colon-retto? Le Asl Milano 1 e Milano 2 hanno cercato di rispondere a questa domanda raccogliendo le informazioni disponibili in diverse banche dati relative ai residenti delle due Aziende. Le Asl condividono l’attività di registrazione dei tumori tramite la struttura unica del Registro Tumori delle Asl della Provincia di Milano. I risultati dell’indagine sono raccolti nella monografia “Analisi dei percorsi diagnostico-terapeutici in oncologia: i tumori del colon e del retto”, pubblicata a ottobre 2015 e disponibile sul sito di Epidemiologia & Prevenzione. Il documento costituisce la continuazione della precedente ricerca sugli indicatori del tumore della mammella condotta in sei Asl lombarde i cui risultati sono raccolti e pubblicati (nel 2014) nel documento “Analisi dei percorsi diagnostico-terapeutici in oncologia: i tumori della mammella”.

 

(17 settembre 2015) L’impegno Ue contro il cancro: 30 anni di attività

Sono passati trent’anni da quando, nel 1985, i capi di Stato della Comunità europea (CE) si sono riuniti a Milano per avviare il primo programma europeo contro il cancro («Europe against Cancer» programme). Da allora, numerose sono le azioni intraprese dalla Ue che hanno contribuito a salvare o allungare molte vite umane. Si stima, infatti, che nel 2012 ci sono stati 1,4 milioni di nuovi casi tra gli uomini e 1,2 tra le donne. Per celebrare questa importante tappa, la CE pubblica un documento che riassume 10 risultati e obiettivi strategici perseguiti dall’Ue per progredire nella prevenzione e cura dei tumori. Tra questi anche l’impegno dell’Unione europea, emerso dalla Joint Action European Partnership for Action Against Cancer (Epaac), a ridurre l’incidenza del cancro del 15% entro il 2020 e a promuovere l’adozione di Piani nazionali sui tumori in tutti i Paesi membri. La conoscenza dei fenomeni è la base di ogni sana azione programmatica e una delle 10 azioni è la decisione della CE di mettere finalmente le basi di un vero Sistema informativo europeo sul cancro. È una delle azioni concrete scaturite dall’Epaac, che consentirà di colmare lacune e frammentazione che non giovano alla ricerca. A questo risultato ha contribuito il gruppo di lavoro su Health Information dell’Epaac che ha visto la partecipazione di consorzi di ricerca (Eurocare, Istituto superiore di sanità e Istituto nazionale tumori di Milano) e registri (Encr, rete europea dei registri tumori). Per approfondire consulta il documento completo “EU Action on Cancer. 30 years, 10 facts” (pdf 241 kb).

 

(19 marzo 2015) L’Oms aggiorna le fact sheet

Con 14 milioni di nuovi casi l’anno e oltre 8 milioni di decessi (dati del 2012), i tumori sono tra le principali cause di morbidità e mortalità nel mondo. L’Oms ha aggiornato le fact sheet dedicate a queste patologie fornendo una panoramica sui tumori più diffusi, i fattori di rischio, i trattamenti, le cure palliative disponibili e il “Global action plan for the prevention and control of Noncommunicable Diseases 2013-2020”, la strategia Oms di contrasto alle malattie croniche che mira a ridurre la mortalità di queste patologie del 25% entro il 2025. Per maggiori informazioni consulta il sito Oms.

 

(19 marzo 2015) Prevalenza e guarigione da tumore: il rapporto Airtum 2014

Nel 2015 il numero di italiani che ha avuto una diagnosi di tumore (recente o lontana nel tempo) si stima raggiungerà i 3 milioni, quasi il 20% in più rispetto al 2010. Tra questi, però, 1 persona su 4 può considerarsi “già guarita”, essendo tornata ad avere la stessa aspettativa di vita di chi non ha mai avuto una diagnosi di cancro sono alcuni dei dati presentati nel nuovo rapporto dell’Associazione italiana registri tumori (Airtum) “I Tumori in Italia. Rapporto Airtum 2014 - Prevalenza e guarigione da tumore in Italia”, presentati il 9 marzo in un incontro al ministero della Salute. Leggi l’approfondimento a cura di Roberta De Angelis (reparto di Epidemiologia dei tumori, Cnesps-Iss)

 

(5 febbraio 2015) World Cancer Day 2015

Come ogni anno, il 4 febbraio è dedicato alla lotta contro il cancro. La giornata, organizzata dalla Union for International Cancer Control, accende i riflettori sugli interventi necessari per prevenire, curare e gestire le neoplasie. Con il motto “Not beyond us”, il World Cancer Day 2015 (WCD) vuole affrontare il problema in modo positivo, sottolineando le politiche e i programmi attivi per il contrasto delle patologie tumorali. In particolare, il WCD di quest’anno è focalizzato sugli stili di vita, l’identificazione precoce, l’accessibilità delle cure e la qualità della vita dei pazienti. Per approfondire visita il sito dell’Oms.

 

 


 

trova dati