Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Vaccini e vaccinazioni

Documenti dalla provincia di Modena

Ausl Modena: andamento delle malattie prevenibili con vaccino (2005)

I dati del rapporto, aggiornati a dicembre 2005, si riferiscono in particolare a morbillo, epatite B, pertosse e rosolia. Anche per il 2004 e per il 2005, si conferma il costante calo di queste malattie in corrispondenza del graduale aumento (o del mantenimento di livelli elevati) delle coperture vaccinali, che risultano di poco superiori alla media regionale. I casi di morbillo, dopo il picco transitorio del 2002 e del 2003 (anni epidemici a livello nazionale), si sono pressoché azzerati (1 caso nel 2004 e nessun caso nel 2005). Per la pertosse, è buono il contenimento della malattia: sia nel 2004 che nel 2005 sono stati infatti registrati solo 8 casi. Nel 2004 viene segnalato un caso di epatite B in un bambino di 18 mesi non vaccinato, immigrato dall’Ucraina. Gli ultimi 2 casi di epatite B segnalati in età pediatrica risalivano al 1997. L’incidenza della rosolia appare in costante calo, particolarmente accentuato dal 1998 quando passa bruscamente da valori compresi tra 40 e 60 casi per 100.000 a tassi inferiori a 10 per 100.000. Tuttavia, 4 dei 7 casi complessivi segnalati nel 2004 e 2005 riguardano donne in età fertile: una conferma, questa, della necessità di agire in modo mirato su questa fascia di popolazione, così come previsto dal Piano per l’eliminazione della rosolia congenita a partire dal 2007 a livello regionale e nazionale.

Scarica il documento completo (pdf 105 kb).

 

Ausl Modena: vaccinazioni e reazioni avverse (2002-2005)

A fronte di 253.878 dosi di vaccino somministrate in età 0-17 anni in Provincia di Modena, sono pervenute al sistema di sorveglianza 239 segnalazioni di eventi avversi, per un totale di 289 sintomi. Reazioni avverse che hanno interessato 127 soggetti maschi (53,1%) e 112 femmine (46,9%), con età media pari a 36 mesi e un range che oscilla dai 2 mesi ai 17 anni. I sintomi segnalati sono stati in gran parte di gravità lieve e/o attesi (203 su 289, pari al 70%), come reazioni locali, febbre < 39,5°C, agitazione e sintomi in miniatura di morbillo, parotite e rosolia. Nel restante 30% dei casi (86 su 289), invece, la gravità è stata valutata di rilievo. La frequenza di segnalazione complessiva, e quella dei sintomi considerati clinicamente rilevanti, sono risultate rispettivamente pari a 9,4 e 3,4 su 10.000 dosi. La frequenza di segnalazione in Provincia di Modena è molto più alta (circa il triplo) rispetto alla media regionale riscontrata nel 2001.

Scarica il documento completo (pdf 160 kb).

 

Ausl di Modena, malattie infettive: vaccinazioni e reazioni avverse (2002-2003)

L’Azienda Usl di Modena ha prodotto due documenti sui risultati delle vaccinazioni in provincia di Modena, con lo scopo di aiutare i pediatri a fornire una migliore informazione alle famiglie.

I due documenti, che costituiscono l’aggiornamento al rapporto pubblicato nel 2002, sono il risultato della collaborazione fra vari servizi (epidemiologia, igiene e sanità pubblica, farmacovigilanza), e contengono rispettivamente l’andamento di alcune malattie infettive prevenibili con vaccinazione (aggiornato al 31 dicembre 2003), e i dati sulle reazioni avverse ai vaccini fra 0 e 17 anni nel 2002 e 2003.

I risultati della sorveglianza sembrano rassicuranti e confermano gli ampi margini di sicurezza dei vaccini. Si nota una grande attenzione degli operatori sanitari e delle famiglie nella segnalazione degli eventi avversi.

 

Risultati delle vaccinazioni pediatriche in provincia di Modena (rapporto 2002)

L’Azienda sanitaria di Modena ha prodotto un rapporto sui risultati di salute delle vaccinazioni nell’infanzia, allo scopo di valutare gli esiti dell’intervento svolto e di restituire le informazioni agli operatori che le hanno fornite perché possano trasmetterle alle famiglie.
Attraverso un gruppo di lavoro costituito da più servizi, sono state raccolte ed elaborate le informazioni sull’andamento delle malattie prevenibili con le vaccinazioni, le coperture vaccinali, l’obiezione e le reazioni avverse ai vaccini. Le informazioni derivano dalle banche dati correnti locali, regionali, nazionali e da studi specifici effettuati dai servizi e dall’Università di Modena.
Per diffondere i risultati è stato organizzato un seminario rivolto agli operatori dei servizi e ai pediatri di libera scelta.
L’intera iniziativa è stata coordinata dal Servizio di epidemiologia del Dipartimento di sanità pubblica dell’Azienda Usl di Modena.