Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Sanitā veterinaria

Archivio 2007

(20 dicembre 2007) Il finanziamento 2008 della Commissione europea

La Commissione europea ha approvato per il 2008 un finanziamento di 186,57 milioni di euro per i programmi di salute veterinaria. Per la prima volta sono stati approvati anche programmi pluriennali, dalla durata compresa fra 2 e 5 anni, per garantire una maggiore efficacia. Aumentano gli stanziamenti per contrastare la lingua blu e la salmonella zoonotica, mentre diminuiscono quelli per la Bse in conseguenza del calo del numero dei casi della malattia. Leggi l’approfondimento su EpiCentro.

 

(29 novembre 2007) Izs Venezie: la relazione tecnica del 2006

2.125.898 esami eseguiti nel campo della sanitā animale, della diagnostica e del controllo batteriologico e chimico degli alimenti: č il risultato dell’attivitā tecnica svolta dai laboratori dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie nel corso del 2006. I dettagli delle attivitā e degli esami effettuati sono disponibili nella relazione tecnica (pdf 2 Mb). Completano la relazione il profilo dell’istituto (organizzazione e attivitā istituzionali) e l’elenco della produzione scientifica (pubblicazioni e poster).

 

(8 marzo 2007) Rabbia in Europa, rabbia in Italia: quale profilassi?

L’Autoritā europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha espresso un parere sul rischio di introduzione della rabbia in alcuni Paesi europei (Regno Unito, Irlanda, Svezia e Malta): si raccomanda il mantenimento della vaccinazione antirabbia come requisito fondamentale per il movimento di animali domestici tra gli Stati membri. Valter Carraro e Franco Gatti (Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento) propongono una riflessione sulla profilassi della rabbia mediante vaccino in Italia.

 

(18 gennaio 2007) Wahid, il nuovo database sulla salute animale

Wahid (World Animal Health Information Database) č il nuovo database costruito dall’Organizzazione mondiale della sanitā animale (Oie) per la raccolta di dati sulla salute animale. L’interfaccia informatica si andrā ad aggiungere al giā esistente sistema di notifica on line Wahis (World Animal Health Information System), per costituire un unico sistema a livello mondiale nel campo dell’informazione sulla salute animale. Il servizio č rivolto a tutti gli stakeholder, servizi veterinari, organizzazioni internazionali, partner commerciali, accademici, media e anche il grande pubblico. Leggi la traduzione del comunicato dell’Oie e accedi al database.