Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

30 gennaio 2003

ALCOL: GENERAZIONI A CONFRONTO

L’Italia è il primo dei 51 Paesi della Regione Europea dell’Organizzazione mondiale della Sanità ad aver raggiunto l’obiettivo di una diminuzione del 25% del consumo pro-capite di alcol nel periodo 1981-2000. A questo buon risultato, tuttavia, partecipano anche andamenti in controtendenza, come l’aumento del consumo tra i giovani. EpiCentro pubblica i dati di uno studio recente di Emanuele Scafato, dell’Osservatorio fumo, alcol e droga dell’ISS sui consumi di superalcolici, di birra e vino fra i giovani, gli adulti e gli anziani fra il 1993 al 2000.

 

LA GUERRA FA MALE ALLA SALUTE

La minaccia sospesa della guerra contro l’Iraq non può mancare di far riflettere chi è deputato a occuparsi di salute pubblica e di prevenzione. Lo hanno fatto Carolyn Stephens e il personale, gli studenti e i laureati della London School of Hygiene and Tropical Medicine, in una lettera aperta a Tony Blair pubblicata in contemporanea da Bmj e Lancet. Leggi su EpiCentro la traduzione della lettera.


 

trova dati