Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

3 giugno 2004

MALARIA IN PRIMO PIANO

Deve il suo nome a ‘mal aria’ perché si credeva che venisse trasmessa dalle paludi e dall’aria stagnante: la malaria oggi minaccia oltre il 40 per cento della popolazione mondiale, soprattutto nei paesi poveri. In molte zone del pianeta è endemica, ma è sempre più importata grazie ai movimenti migratori e ai viaggi. Si inaugura oggi una nuova sezione ricca di informazioni sulla malattia e sulla prevenzione per chi ha scelto luoghi a rischio per le prossime vacanze.

 

LISA: LA CORTE COSTITUZIONALE CONFERMA L’ABOLIZIONE

La Corte costituzionale con una sentenza pubblicata martedì 1 giugno ha respinto il ricorso contro le norme di legge delle regioni Toscana, Emilia-Romagna, Lombardia che stabilivano l'abolizione del libretto di idoneità sanitaria. Una vittoria importante per il movimento della evidence based prevention. Leggi la sentenza e la discussione che ha portato all’abolizione di Lisa nella sezione Ebp.

 

BEN & FARMACI

E’ dedicato all’impiego dei medicinali il nuovo numero del Ben, il bollettino epidemiologico nazionale. Occhi puntati su OsMed, l’osservatorio nazionale sull’impiego dei medicinali, e su uno studio sul profilo quantitativo e qualitativo della prescrizione di antibiotici sistemici in età pediatrica nell' ULSS 4, Alto Vicentino.

 

SNOP IN-FORMA

In primo piano sul numero di maggio della newsletter della Snop un sondaggio per la rilevazione delle condizioni di lavoro dei tecnici della prevenzione area pisll operanti nei presidi dei dipartimenti di prevenzione in Toscana. E ancora tante notizie su appuntamenti, convegni & C.

 

FUMO: RISCHIO DA CALCOLARE

In Italia i fumatori sono il 26,2% della popolazione, il 30% degli uomini e il 22,2% delle donne. Un grave problema di salute visto che le patologie correlate sono responsabili del 10% dei decessi nel mondo. Oggi per la prevenzione dai danni del fumo c’è un nuovo strumento: le carte del rischio per broncopneumopatia cronica e tumore al polmone, messe a punto all’Iss, in collaborazione con Cnr e Asl RmE. Permettono di calcolare il rischio di andare incontro a una patologia correlata al fumo nei successivi 10 anni, in funzione dell’età, dell’esposizione al fumo per non fumatori, fumatori ed ex fumatori.


 

trova dati