Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Violenza domestica

Archivio 2010

(23 settembre 2010) Prevenzione violenza tra i giovani: rapporto Oms Europa 2010

Durante la conferenza mondiale Safety 2010, tenutasi a Londra dal 21 al 24 Settembre 2010, l’Oms Europa ha presentato il rapporto “European report on preventing violence and knife crime among young people” (pdf 2,9 Mb). Secondo il documento, ogni giorno in Europa muoiono 40 giovani a causa della violenza, che, con 15 mila omicidi l’anno, rappresenta la terza causa di morte nella fascia di età che va dai 10 ai 29 anni. I Paesi a medio e basso reddito sono quelli in cui vengono compiuti più omicidi (9 su 10), mentre all’interno di uno stesso Paese sono le classi più povere a presentare il rischio maggiore di accoltellamenti tra i giovani. Durante la conferenza è emerso che la prevenzione di questi atti di violenza è competenza sia del sistema giudiziario che di quello sanitario di un Paese. Scarica il rapporto dell’Oms Europa (pdf 2,9 Mb).

 

(29 luglio 2010) Prevenzione di incidenti e violenze. Il report 2010 dell'Oms Europa

La maggior parte dei Paesi della Regione europea dell’Oms ha una politica nazionale sulla sicurezza stradale (95%), mentre la metà o meno ha politiche nazionali per prevenire altri tipi di incidenti: il 71% dei Paesi ha politiche nazionali in materia di maltrattamento, il 76% per la prevenzione della violenza del partner, il 64% per la prevenzione della violenza sessuale, il 62% per la violenza giovanile e meno della metà per la prevenzione degli abusi sugli anziani e dell’autolesionismo. Lo riferisce il rapporto “Preventing injuries in Europe: from international collaboration to local implementation” (pdf 3,8 Mb) che fornisce una panoramica dei progressi compiuti dagli Stati membri sulla prevenzione degli incidenti e sulla promozione della sicurezza.

 

(21 gennaio 2010) Eurosafe: il rapporto 2009 sugli incidenti in Europa

Ogni due secondi qualcuno muore a causa di un incidente. Gli incidenti sono uno dei problemi più gravi per la salute pubblica dei cittadini dell’Ue e ogni anno uccidono più di 250 mila persone e provocano circa 42 milioni di infortuni, causando spesso disabilità permanenti. Il primo passo verso la prevenzione è la messa a punto di un sistema efficiente di raccolta dati sulla base del quale i Governi degli Stati membri possano organizzare i loro interventi. Leggi l’approfondimento.