Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Vaccini e vaccinazioni

Ultimi aggiornamenti

14/2/2019 - Il ruolo dei pediatri nella promozione delle vaccinazioni pediatriche: i risultati di un’indagine italiana

In Italia la maggior parte dei pediatri è favorevole alle vaccinazioni ma sono evidenti dei gap tra il loro atteggiamento positivo generale e le loro conoscenze, attitudine e pratiche. È quanto emerge da un’indagine condotta nel 2016, su un campione di 903 pediatri italiani, da alcuni ricercatori dell’Istituto superiore di sanità (Iss), del Seremi (Servizio di riferimento regionale di epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione e il controllo delle malattie infettive, Asl 20 Alessandria) e della Regione Emilia-Romagna. Dai risultati dello studio, pubblicato a febbraio 2019 su Eurosurveillance, emerge che il 95,3% dei pediatri intervistati era completamente favorevole alle vaccinazioni e il 66% si riteneva sufficientemente informato sulle vaccinazioni e sulle malattie prevenibili con il vaccino per poterne discuterne con sicurezza con i genitori. Tuttavia, solo l’8,9% dei pediatri affermava di condividere pienamente le affermazioni sulla sicurezza ed efficacia dei vaccini, un terzo di essi non era solito verificare sistematicamente che i propri pazienti fossero in regola con tutte le vaccinazioni previste dal calendario vaccinale e solo il 5,4% ha distinto correttamente tutte le controindicazioni vere da quelle false. Appare dunque evidente, secondo gli autori dell’indagine, la necessità di interventi mirati per accrescere la fiducia dei pediatri nell’affrontare le preoccupazioni dei genitori e rafforzare la loro fiducia nei confronti delle istituzioni relativamente al tema delle vaccinazioni. Per approfondire consulta il documento completo su Eurosurveillance: “Childhood vaccinations: knowledge, attitudes and practices of paediatricians and factors associated with their confidence in addressing parental concerns, Italy, 2016” (Euro Surveill. 2019;24(6):pii=1800275).

 



 

trova dati

 

TOP