Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità



Marche

Ultimi aggiornamenti

10/10/2019 - I disturbi depressivi e il fenomeno suicidario nell'Area Vasta 2 dell'Asur Marche

Stimare la prevalenza dei disturbi depressivi e delle morti per suicidio nella popolazione residente nell’Area Vasta 2; fornire un profilo socio-demografico degli individui residenti che dichiarano di soffrire di sintomi depressivi e di quelli che si sono suicidati; studiare l’associazione tra depressione e alcuni fattori di rischio socio-economici e comportamentali: sono questi gli obiettivi del rapporto pubblicato a ottobre 2019, dall’Azienda sanitaria unica regionale – Area vasta 2. Il documento riporta i dati relativi al periodo 2014-2018 e utilizza come fonti informative i dati del sistema di sorveglianza Passi e le schede di morte Istat. Tramite Passi è stato stimato che la prevalenza di adulti residenti (18-69 anni) nell’Area Vasta 2 con sintomi che possono predisporre a una diagnosi di depressione sia del 4,6% pari a circa 14.900 persone. Il dato è di poco inferiore rispetto a quello nazionale. La frequenza dei sintomi depressivi aumenta con l'avanzare dell'età, nelle persone disagiate o poco istruite, nelle donne, nei precari o disoccupati, negli individui affetti da patologie croniche. I depressi sono a maggior rischio di obesità, sedentarietà e alcolismo. Nell’Area Vasta 2 il 52% delle persone con sintomi di depressione non ricorre all’aiuto di nessuno. A livello nazionale il dato scende al 39%. La depressione è un fattore contribuente nel determinare il rischio di suicidio. In Italia e nell’Area Vasta 2 il trend dei decessi per questa causa è però in diminuzione. Nell’Area Vasta 2 nel triennio 2014-2016 si sono verificati 142 suicidi con un'età media di circa 57 anni. Il numero di suicidi cresce all’aumentare dell’età. Si suicidano più di frequente gli uomini, i soggetti con basso livello d’istruzione e i divorziati. L'impiccagione e il soffocamento sono in entrambi i sessi i metodi più utilizzati. Per approfondire consulta il rapporto breve “I disturbi depressivi e il fenomeno suicidario nell'Area Vasta 2 dell'Asur Marche. Dati 2014-2018” (pdf 3,8 Mb).

 

18/7/2019 - Profilo di salute della popolazione della Regione Marche (anno 2019)

A gennaio 2018 la popolazione della Regione Marche era di 1.541.753 abitanti, con una variazione di -0,3% abitanti tra il 2014 e il 2015. I dati sulle coperture vaccinali nel 2018 attestano un costante e progressivo miglioramento della situazione regionale. Le malattie del sistema circolatorio rappresentano la principale causa di morte (37,4% dei decessi) e di ricovero (14,8%) mentre i tumori, nel loro complesso, rappresentano la seconda causa di morte e di ricovero (provocano il 27,3% del totale dei decessi e il 10,5% di tutti i ricoveri). Sono alcuni dei dati che emergono dal rapporto “Profilo di salute Regione Marche. Anno 2019”. Il report integra varie fonti informative per fotografare la salute della popolazione su stili di vita, vaccinazioni, screening, mortalità e condizioni di salute. Per approfondire consulta il rapporto completo “Profilo di Salute Regione Marche” (pdf 1,7 Mb).

 

5/7/2018 - Profilo di Salute della popolazione dell’Area Vasta 1 (anno 2017)

Al novembre 2017 la popolazione dell’Area Vasta 1 (Pesaro-Urbino) era di 360.711 abitanti, con una crescita del 2,5% negli ultimi 15 anni e con una decrescita dell’1,7% dal 2010 al 2017. Il totale dei nati vivi (aggiornamento a dicembre 2017) è di 2717, il totale dei decessi è di 3846, il saldo naturale (nati vivi meno decessi) risulta essere negativo di -1129 unità con una prevalenza di 40-64enni (36,2% del totale): sono alcuni dei dati che emergono sul profilo di salute della popolazione dell’Area Vasta 1 pubblicato dal Dipartimento di Prevenzione Unità Operativa Complessa di Screening, Epidemiologia e Promozione della Salute a luglio 2018. Il report integra varie fonti informative per fotografare la salute della popolazione su stili di vita, vaccinazioni, screening, mortalità e condizioni di salute. Per quanto riguarda gli stili di vita tra la popolazione adulta (18-64 anni) il 73% non svolge attività fisica con regolarità nel proprio tempo libero; il 37,8% è in sovrappeso e il 7% obeso (dati 2012-2015); il 19,9% fuma (dati 2012-2015) e l’11% è classificabile come consumatore di bevande alcoliche binge. Per approfondire consulta il rapporto completo “Profilo di Salute 2018 ASUR Area Vasta n.1 - (PU)” (pdf 4,6 Mb).

 

1/6/2017 - Profilo di salute della popolazione dell’Area Vasta 2 (anno 2015)

Al 1 gennaio 2016 la popolazione dell’Area Vasta 2 (AV2) era di 489.070, persone con una prevalenza di 40-64enni (36,2% del totale): è il primo dato che emerge sul profilo di salute della popolazione dell’Area Vasta 2 pubblicato dall’Unità operativa di epidemiologia. Il report integra varie fonti informative per fotografare la salute della popolazione su stili di vita, vaccinazioni, screening, mortalità e condizioni di salute. Per quanto riguarda gli stili di vita tra la popolazione adulta (18-64 anni) il 73% non svolge attività fisica con regolarità nel proprio tempo libero; il 37,8% è in sovrappeso e il 7% obeso (dati 2012-2015); il 19,9% fuma (dati 2012-2015) e l’11% è classificabile come consumatore di bevande alcoliche binge. Per approfondire consulta il rapporto completo “Profilo di salute della popolazione dell’Area Vasta 2 (anno 2015)” (pdf 1,6 Mb) e la versione breve (pdf 264 kb).

 

 

TOP