ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Ultimi aggiornamenti

17/9/2020 - Arbovirosi in Italia: i dati al 31 agosto 2020

Sono online i nuovi rapporti del sistema di sorveglianza nazionale integrata delle arbovirosi relativi al periodo 1 gennaio-31 agosto 2020. Durante questi 8 mesi il sistema di sorveglianza ha segnalato:

  • 3 casi confermati di Chikungunya (tutti legati a viaggi all'estero, con un'età mediana di 50 anni, 67% di sesso maschile e nessun decesso)
  • 16 casi di encefalite virale da zecche - TBE (tutti autoctoni, con un'età mediana di 50 anni, 75% di sesso maschile e nessun decesso)
  • 3 casi di Zika Virus (tutti associati a viaggi all’estero, età mediana 46 anni, 100% di sesso femminile e nessun decesso)
  • 27 casi di Dengue (19 associati a viaggi all'estero e 8 autoctoni, con un'età mediana di 37 anni, 52% di sesso maschile e nessun decesso)
  • 29 casi di Toscana Virus (tutti autoctoni, con un'età mediana di 44 anni, 76% di sesso maschile, nessun decesso).

Per maggiori informazioni consulta la pagina dedicata ai bollettini periodici della sorveglianza nazionale sulle arbovirosi.

 

13/8/2020 - West Nile virus: il bollettino periodico

Dall'inizio di giugno al 12 agosto 2020, in Italia sono stati segnalati 2 casi umani confermati di infezione da West Nile virus, uno in Emilia-Romagna e uno in Piemonte. Entrambi riguardano donatori di sangue. Nello stesso periodo non sono stato segnalati casi di Usutu virus. Lo riferisce il nuovo bollettino della sorveglianza integrata del West Nile e Usutu virus, coordinata dall'Istituto Superiore di Sanità. Per approfondire consulta il bollettino periodico.

 

23/7/2020 - Sorveglianza integrata del West Nile e Usutu virus: il bollettino periodico

Dall’inizio di giugno 2020 al 22 luglio 2020 non sono stati segnalati casi umani confermati di infezione da West Nile Virus (WNV) e neanche di Usutu virus. Lo riferisce il primo numero, per la stagione estivo-autunnale 2020, del bollettino periodico della sorveglianza integrata del West Nile e Usutu virus, curato dal Dipartimento di Malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), con il coordinamento dell’Ufficio V della Direzione Generale della Prevenzione del ministero della Salute e in collaborazione con il Centro studi malattie esotiche (Cesme) dell’Istituto zooprofilattico sperimentale dell'Abruzzo e del Molise “Giuseppe Caporale” (Izs Teramo). Per approfondire consulta il “Bollettino N. 1 del 23 luglio 2019 (pdf 923 kb)”.