Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

giornata mondiale della salute

Aggiornamenti

12/1/2017 - Giornata mondiale della salute 2017: prevenire e curare la depressione

Con tre mesi di anticipo, l’Oms lancia il tema del prossimo World Health Day, che come ogni anno si svolge il 7 aprile. Il focus dell’edizione 2017 è la depressione e la Giornata sarà il momento culmine della campagna “Depression: let’s talk” avviata in occasione dello scorso World Mental Health Day. La depressione, infatti, può essere evitata e curata ed è quindi importante parlarne a livello personale. Sul sito dell’Oms, oltre a una pagina dedicata alla campagna, è possibile trovare informazioni su come essere coinvolti nell’iniziativa e risorse utili per i media. Per approfondire consulta anche la riflessione a cura di Antonella Gigantesco (Iss) pubblicata in occasione della Giornata mondiale della salute mentale 2016.

 

7/4/2016 - World Health Day 2016: un impegno contro il diabete

“Stay super, beat diabetes” (Stai super, sconfiggi il diabete): lo slogan e le immagini dei poster pubblicati dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) in occasione della Giornata mondiale della salute richiamano l’universo dei fumetti e dei supereroi, sottolineando i diversi modi per contrastare la diffusione del diabete. È infatti dedicata a questa malattia l’edizione 2016 del World Health Day che ricorre, come ogni anno, il 7 aprile. Il messaggio della campagna vuole sottolineare che non bisogna essere un supereroe per combattere il diabete: basta mettere in atto alcune azioni strategiche e coordinate sugli stili di vita, per prevenire, almeno in parte, l’insorgenza della malattia e delle sue complicanze. È necessaria, inoltre, un’adeguata organizzazione delle cure che favorisca al massimo la collaborazione di tutti i professionisti e il coinvolgimento attivo delle persone con diabete. In occasione del World Health Day la joint action europea “European Joint Action on Chronic Diseases and Promoting Healthy Ageing across the Life Cycle” (JA-Chrodis), pubblica il documento strategico “National Diabetes Plans in Europe. What lessons are there for the prevention and control of chronic diseases in Europe?” (pdf 549 kb) per sostenere gli sforzi dei Paesi nel costruire una strategia globale per la prevenzione e la gestione del diabete(e più in generale delle malattie croniche). Il Policy Brief – coordinato nell’ambito della JA-Chrodis dall’Istituto superiore di sanità (Iss) e dall’Istituto nazionale di sanità pubblica sloveno – consente di identificare i fattori abilitanti e gli ostacoli fondamentali per lo sviluppo, l’implementazione e la sostenibilità dei Piani nazionali sul diabete in Europa. Leggi la riflessione di Marina Maggini – reparto di Farmacoepidemiologia, Cnesps-Iss e il comunicato stampa in italiano (pdf 468 kb) della JA-Chrodis.

 

(10 marzo 2016) Giornata mondiale della salute 2016: i primi materiali

Sono on line i primi materiali sulla Giornata mondiale della salute 2016, quest’anno dedicata al diabete. L’evento, in programma il 7 aprile, si propone di rimarcare l’aumento dei casi di diabete nel mondo, le sue conseguenze, soprattutto nei Paesi a basso e medio reddito, e di proporre azioni efficaci ed economicamente realizzabili. Tra queste, azioni specifiche mirate alla prevenzione, la diagnosi, il trattamento e la cura delle persone con il diabete. Per veicolare i messaggi chiave della giornata, l’Oms ha disegnato alcuni poster scaricabili dal sito. Sul tema l’Istituto superiore di sanità partecipa alla joint action “European Joint Action on Chronic Diseases and Promoting Healthy Ageing across the Life Cycle” (JA-CHRODIS) dedicata alle malattie croniche e alla promozione dell’invecchiamento in salute nel corso della vita. In questo ambito, l’Iss coordina il WP7 (Diabete: un esempio di studio per il miglioramento dell’assistenza per le persone con malattie croniche), che affronta tutti gli aspetti relativi al diabete e il miglioramento di coordinamento e cooperazione tra Stati membri. Per maggiori informazioni scarica i report “Diabetes: a case study on strengthening health care for people with chronic diseases. Swot analysis overview of national or sub national policies and programs on prevention and management of diabetes” (pdf 1,3 Mb) e “Diabetes: a case study on strengthening health care for people with chronic diseases. Survey on practices for prevention and management of diabetes” (pdf 1,6 Mb).

 

(9 aprile 2014) Giornata mondiale della salute 2014

Il 7 aprile, in occasione dell’anniversario della fondazione dell’Organizzazione mondiale della salute (Oms), ricorre la Giornata mondiale della salute. Il tema di quest’anno sono le malattie trasmesse dai vettori. Nel 2012 le malattie trasmesse da vettori hanno rappresentato complessivamente il 17% del carico globale stimato di tutte le malattie infettive, essendo responsabili di oltre un milione di decessi, la gran parte dei quali, dovuti alla malaria che risulta la più mortifera tra le malattie infettive. La dengue è risultata invece la più diffusa, rappresentando una minaccia per oltre 2,5 miliardi di persone in 100 Paesi e registrando un incremento del numero di casi di circa 30 volte nel corso degli ultimi 50 anni. Leggi l’approfondimento.

 

(4 aprile 2013) L’impatto della pressione arteriosa sulla salute

“Controlla la tua pressione sanguigna” è lo slogan del World Health Day 2013. L’ipertensione, tra i principali fattori di rischio cardiovascolare, è però ampiamente prevenibile e modificabile. L’approfondimento e i dati delle sorveglianze.

 

(5 aprile 2012) Giornata mondiale della salute 2012: invecchiamento sano e attivo

Invecchiare attivamente può fare la differenza: un anziano che nelle diverse fasi della vita si è preparato a un invecchiamento che lo vede protagonista della propria salute vive meglio la dimensione bio-psico-sociale che lo riguarda diventando una valida risorsa per la collettività. Ageing and health: good health adds life to years (Invecchiamento e salute: la buona salute aggiunge vita agli anni) è il tema del World Health Day 2012 che si celebra in tutto il mondo il 7 aprile con attività e iniziative volte ad accrescere la consapevolezza di ciò che individui e società possono e devono fare per promuovere un invecchiamento sano e attivo. Visita le pagine del sito dell’Oms e dell’Oms Europa dove sono disponibili informazioni e materiali utili per la Giornata. Su EpiCentro un approfondimento sull’active ageing e i contributi tematici: “Gli anziani come risorsa: promuovere l’active ageing per il bene collettivo” a cura di Emanuele Scafato e Lucia Galluzzo (reparto Salute della popolazione e suoi determinanti, Cnesps-Iss), “Il benessere in vecchiaia si può costruire” a cura di Simona Giampaoli (reparto Epidemiologia delle malattie cerebro e cardiovascolari, Cnesps-Iss), “Stato di salute degli ultra 64enni italiani: il contributo dell’indagine Passi d’Argento” a cura di Alberto Perra (Unità di formazione e comunicazione, Gruppo tecnico Passi d’Argento, Cnesps-Iss).

 

(7 aprile 2011) Giornata mondiale della salute 2011: combattere la resistenza antimicrobica

Combattere la resistenza antimicrobica (antimicrobical resistance, Amr), migliorando le attuali politiche sanitarie è il tema scelto per la giornata mondiale della salute 2011. L’importanza del tema scelto è sottolineata dallo slogan ideato per la promozione della campagna: “no action today, no cure tomorrow”, ovvero “se non si agisce oggi, non si avranno cure domani”, una frase che rimarca l’urgenza di riconsiderare l’approccio ai farmaci e l’avvio di politiche sanitarie focalizzate sulla prevenzione. Leggi l’approfondimento di EpiCentro.

 

(1 aprile 2010) Giornata mondiale della salute 2010: vivere bene in città

L’urbanizzazione è in continua crescita e coinvolge sempre più parti del mondo: al ritmo attuale si prevede che nel 2030 sei persone su dieci vivranno in aree urbane, e che nel 2050 questo rapporto aumenterà a 7 su 10. “1000 cities, 1000 lives” è lo slogan della Giornata mondiale della salute 2010, che si celebra il 7 aprile, quest’anno dedicata alla qualità della vita delle persone che abitano nelle città. Due le sfide di questa edizione: coinvolgere 1000 città e trovare 1000 eroi cittadini, aprendo spazi pubblici per la salute (promuovendo attività nei parchi, riunioni del municipio, pulizia delle campagne, o chiusura di porzioni di strade ai veicoli motorizzati) e raccogliendo mille storie di campioni di salute urbani che hanno avuto un impatto significativo sulla salute delle proprie città. Leggi l’approfondimento.

 

(7 aprile 2009) Giornata mondiale della salute 2009: sanità ed emergenze

Le calamità naturali, le crisi sociali e i conflitti sono in costante aumento: eppure, le capacità di risposta di ospedali e centri di cura sono spesso inadeguate di fronte alle situazioni di emergenza. È il tema al quale viene dedicata la Giornata mondiale della salute 2009, che si celebra il 7 aprile. Anche se solo l’11% delle persone esposte al rischio di calamità vive nei Paesi in via di sviluppo, il 53% delle morti per disastri naturali avviene nelle aree più disagiate, evidenziando quanto sia elevato il margine di miglioramento delle strutture sanitarie per ridurre l’impatto delle emergenze e garantire l’operatività in caso di crisi. Leggi l’approfondimento, a cura della redazione di EpiCentro.

 

(3 aprile 2008) Giornata mondiale della salute 2008: sanità e cambiamenti climatici

Proteggere la salute dagli effetti avversi dei cambiamenti climatici: è il tema della giornata mondiale della salute 2008 fissata dall’Oms per il 7 aprile. Con questa scelta l’Organizzazione mondiale della sanità sottolinea la necessità di azioni globali e coordinate sul fronte della sanità pubblica e catalizza l’attenzione generale su questi argomenti, con l’obiettivo anche di inserirli al centro dell’agenda e del dibattito delle Nazioni Unite. Evidenti sono ormai gli effetti antropici sul clima globale e l’ampio spettro delle implicazioni per la salute dei cambiamenti climatici: disastri naturali, ondate di caldo, alluvioni, siccità. Le malattie sensibili ai cambiamenti delle temperature e delle precipitazioni comprendono malnutrizione, diarrea o anche patologie trasmesse da vettori: il ventaglio delle minacce per la salute umana è ampio. Leggi l’approfondimento a cura della redazione di EpiCentro.


(5 aprile 2007) Giornata mondiale della salute 2007: sicurezza sanitaria internazionale
Il 7 aprile si celebra la Giornata mondiale della salute del 2007, il cui tema è la sicurezza sanitaria internazionale. L’evento, e la pubblicazione da parte dell’Oms di un documento di base su cui discutere, sottolineano l’importanza di un coordinamento internazionale per affrontare le nuove emergenze sanitarie, sia per aiutare persone e Stati più bisognosi, sia per ridurre la vulnerabilità rispetto ai rischi globali. I lavori sono stati preceduti da un incontro preliminare tenuto a Singapore, e saranno seguiti dalla pubblicazione del 2007 World Health Report, che analizzerà gli argomenti della Giornata mondiale. Consulta l’approfondimento sulla Giornata mondiale della salute 2007, a cura della redazione di EpiCentro.

(6 aprile 2006) Giornata mondiale della salute 2006: risorse umane in sanità
È dedicata alla scarsità delle risorse umane la giornata mondiale della salute 2006 dell'Oms, che pubblica un rapporto per dimostrare come la presenza di operatori sanitari ma anche di formatori, assistenti, amministratori e di tutte le altre figure necessarie alla prevenzione e alle cure, è ancora troppo ridotta perché un'azione di promozione della salute sia efficace. In particolare, sottolinea l'Oms, la situazione è drammatica nei Paesi dell'Africa sub-sahariana. Al rapporto la rivista medica Lancet dedica un editoriale. Leggi l’approfondimento di EpiCentro, guarda la mappa dei Paesi in cui è maggiore la carenza di personale sanitario, vai al sito Oms dedicato alla giornata mondiale della salute e scarica il rapporto.

(7 aprile 2005) Giornata mondiale della salute 2005: salute materno infantile
Il tema del 2005 è la salute materno-infantile. Occorre lavorare ancora molto per modificare la realtà odierna: ogni anno, infatti, mezzo milione di donne muoiono durante la gravidanza e il parto, e quasi 11 milioni di bambini non superano i 5 anni di vita. In occasione della Giornata mondiale della salute, l’Oms pubblica il World Health Report 2005, dedicato quest’anno alla salute materno-infantile. Leggi il comunicato (tradotto da EpiCentro), consulta le risorse disponibili in rete e scarica l’intero rapporto.

 

trova dati