Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Sorveglianza ostetrica (Itoss)

Ultimi aggiornamenti

12/7/2018 - In agenda

Si svolge a Bologna il prossimo 17 settembre il convegno “Il Disagio psichico perinatale. Il riconoscimento precoce e la presa in carico”. L’evento presenta i risultati e i prossimi sviluppi del progetto sul disagio psichico perinatale, che ha coinvolto 6 Regioni (Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Campania e Sicilia) e l’Istituto superiore di sanità, consentendo di valutare la fattibilità di un modello multidisciplinare e multidimensionale per il riconoscimento del disagio e la presa in carico del disagio psichico in gravidanza, durante il parto e dopo la nascita. La partecipazione al convegno è gratuita e inserita fra le iniziative di aggiornamento promosse dalla Regione Emilia-Romagna; i crediti formativi (Ecm) sono stati richiesti per tutte le figure di ruolo sanitario e i crediti dell’Oaser per assistenti sociali. Il programma sarà reso on line appena disponibile. Per iscriversi è necessario compilare il modulo on line sul sito dell’Emilia-Romagna entro il 14 settembre 2018 (saranno accettate le prime 200 richieste).

 

12/7/2018 - Mortalità materna: pubblicati i nuovi dati dell'analisi da record-linkage

Fornire una stima del rapporto di mortalità materna (maternal mortality ratio, Mmr) e identificare l’approccio più adatto per classificare le cause di morte all’interno di 10 Regioni italiane. Questo il tema dell’articolo “Maternal mortality in Italy: results and perspectives of record-linkage analysis” pubblicato a giugno 2018 sulla rivista Acta Obstetricia et Gynecologica Scandinavica dal gruppo di lavoro Iss sulla mortalità materna. Per approfondire consulta l’articolo completo.

 

21/6/2018 - L’uso dei farmaci in gravidanza

Secondo un articolo pubblicato su Bmc Public Health “Drug prescribing during pregnancy in a central region of Italy, 2008-2012” a firma dei ricercatori del Reparto Salute della donna e dell’età evolutiva (Cnapps-Iss) nella regione Lazio la prescrizione di farmaci a rischio in gravidanza è contenuta ma non nulla. Tra le prescrizioni di farmaci a rischio teratogeno va segnalata quella di Ace inibitori e sartani (0,3%) per il trattamento dei disturbi ipertensivi in gravidanza; tra le prescrizioni clinicamente inappropriate, quella di progestinici (22%) per il trattamento della minaccia d’aborto. Inoltre, il 50% delle donne arruolate nella coorte in esame ha ricevuto almeno una prescrizione di antibiotici in gravidanza, una proporzione allarmante se paragonata a quella stimata in altri contesti europei (27-32%). Per approfondire, leggi l’approfondimento e la pagina dedicata alla sepsi materna e perinatale.

 

14/6/2018 - Nuove fonti della letteratura scientifica

Alcune pagine della sezione Itoss sono state integrate con fonti aggiornate della letteratura scientifica. In particolare, nella pagina “letteratura di riferimento” è stata aggiunta alla bibliografia sulla mortalità materna la pubblicazione Methodological flaws in web surveys: Commentary to "Abuse and disrespect in childbirth assistance in Italy: A community based survey" (Lauria L, et al. Eur J Obstet Gynecol Reprod Biol. 2018;226:73). La bibliografia del commento “Sepsi materna e perinatale: il progetto Oms Global Maternal Sepsis Study (Gloss)” con due recenti lavori: The global maternal sepsis study and awareness campaign (GLOSS): study protocol (Bonet M, et al. Reprod Health. 2018;15(1):16) e “WHO GLOSS: a global study to promote the reduction of preventable maternal and neonatal deaths related to sepsis” (D'Aloja P, et al. Recenti Prog Med. 2017;108(9):363-365). È infine disponibile sul Notiziario Iss di febbraio 2018 (vol. 31, n. 2; pdf 217 kb), l’articolo “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia” sul Convegno del 12 febbraio 2018.

 

29/3/2018 - Nuove pagine Itoss dedicate a linee guida e materiali informativi

La sezione di EpiCentro sulla sorveglianza ostetrica Itoss si arricchisce di due nuove pagine: la raccolta delle linee guida Iss su gravidanza, taglio cesareo ed emorragia post partum, che sono frutto del lavoro di gruppi multidisciplinari di esperti e si basano sulla metodologia evidence-based del Sistema nazionale linee guida dell’Iss e quella dei materiali divulgativi per cittadini e professionisti sanitari.

 

8/2/2018 - La ricerca di salute pubblica in ambito ostetrico coordinata dall’Iss

È disponibile, a pagamento sul sito di Recenti progressi in medicina, l’editoriale a cura di Serena Donati (Iss) “La ricerca di salute pubblica in ambito ostetrico coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità” (2017;108(10):385). L’articolo fornisce una panoramica sulla sorveglianza ostetrica per la mortalità e la morbosità materna grave, che attualmente copre il 77% delle nascite totali e promuove la prevenzione delle gravi complicanze ostetriche. Per maggiori informazioni visita il sito di Recenti progressi in medicina e consulta le sezioni del sito di Itoss dedicate alla sorveglianza ostetrica sulla mortalità materna e sulla morbosità materna grave.

 

1/2/2018 - Disponibili on line i video del convegno sulla sorveglianza ostetrica Iss-Regioni

Con la pubblicazione dei video si completa la pubblicazione dei materiali sul convegno “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia”, organizzato da Itoss - Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute (Cnapps) dell’Iss - e tenutosi a Roma il 12 gennaio scorso. Consulta la pagina dedicata.

 

18/1/2018 - On line i materiali del convegno del 12 gennaio

Sono disponibili on line le presentazioni dei relatori intervenuti al convegno “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia” che si è svolto a Roma il 12 gennaio scorso. L’evento, organizzato dal Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute (Cnapps) dell’Iss, aveva come obiettivo la restituzione e la discussione delle informazioni raccolte mediante il sistema di sorveglianza della mortalità materna e i progetti di ricerca-intervento coordinati dall’Iss in collaborazione con le Regioni, al fine di migliorare la qualità dell’assistenza alla nascita e prevenire gli esiti sfavorevoli evitabili. Consulta la pagina dedicata.

 

21/12/2017 - In agenda

C’è ancora tempo per iscriversi al convegno “I progetti Iss - Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia” previsto a Roma per il prossimo 12 gennaio. Per maggiori informazioni scarica il programma (pdf 382 kb) e la scheda d’iscrizione (pdf 390 kb), che deve essere compilata e inviata per e-mail all’indirizzo marina.pediconi@iss.it entro l’8 gennaio 2018.

 

 


 

trova dati