Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

salute mentale

Aspetti epidemiologici

In Europa

 

Secondo quanto emerge da una revisione sistematica di dati e statistiche provenienti da studi di comunità nei Paesi dell’Unione europea (Ue), Islanda, Norvegia e Svizzera, il 27% della popolazione adulta (18-65 anni) ha sperimentato almeno un episodio di disturbo mentali nell’ultimo anno (inclusi problemi derivanti dall'uso di sostanze, psicosi, depressione, ansia e disturbi alimentari).

 

Queste cifre rappresentano un enorme peso per la salute della popolazione europea, con circa 83 milioni di persone colpite. È tuttavia probabile che questi numeri sottostimino la portata del problema sia perché nella revisione sono stati inclusi solo un numero limitato di disturbi mentali sia perché non sono stati raccolti dati su persone di età superiore a 65 anni, gruppo particolarmente a rischio.

 

Le percentuali per le donne sono significativamente più alte rispetto a quelli degli uomini, ad eccezione dei disturbi legati all’uso di sostanze (uomini: 5,6%, donne 1,3%) e dei disturbi psicotici (stime quasi identiche). Le percentuali complessive sono 33,2 vs 21,7.

 

Queste cifre, inoltre, non riescono a cogliere la complessità dei problemi che molte persone devono affrontare: il 32% delle persone colpite, per esempio, aveva anche un altro disturbo mentale in comorbilità, il 18% ne riportava due e il 14% tre o più.

 

In Europa i disturbi neuropsichiatrici sono la terza principale causa di anni di vita persi per mortalità prematura (YLLs - years of life lost to premature mortality) e con il 15,2%, seguono solo le malattie cardiovascolari (26,6%) e le neoplasie maligne (tumori) (15,4%). I disturbi mentali sono le malattie che contribuiscono maggiormente alle condizioni croniche che affliggono la popolazione europea. Inoltre, secondo i dati Oms del 2012, i disturbi neuropsichiatrici si classificano come la prima causa di anni vissuti in vari stati di disabilità (Yld-Years of Life lived with Disability) in Europa, rappresentando il 36,1% di quelli attribuibili a tutte le cause.

 

Risorse utili

  • Per approfondire consulta la pagina “Data and resources” della sezione Salute mentale (Mental health) sul sito dell’Oms Europa.

 

Data di creazione della pagina: 11 ottobre 2018

Revisione a cura di: Antonella Gigantesco - Centro di riferimento per le scienze comportamentali e la salute mentale-Iss

TOP