Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

influenza aviaria

La checklist dell'Oms sulla pianificazione della preparazione alla pandemia influenzale

Durante il ventesimo secolo, le pandemie di influenza hanno causato milioni di morti, disgregazione sociale e gravi perdite economiche in tutto il mondo. Gli esperti sono d'accordo sul fatto che un'altra pandemia è probabile ma non possono dire quando avverrà. Le caratteristiche specifiche di un futuro virus pandemico non possono essere previste. Nessuno sa quanto sarà patogenico un virus e quale classe d'età colpirà in particolare. La difesa costituita dalla migliore alimentazione raggiunta e da migliori servizi sanitari ha bisogno di essere valutata in rapporto all'effetto dell'aumento degli spostamenti internazionali o dell'aumento delle minacce per la salute. Il livello di preparazione raggiunto avrà ripercussioni sull'impatto economico e medico della malattia e del bilancio finale delle vittime. Tuttavia, anche nello scenario più prudente, è stato calcolato che il mondo fronteggerà 100 milioni di visite ambulatoriali, più di 25 milioni di ricoveri ospedalieri e alcuni milioni di morti entro un periodo piuttosto breve.

L'obiettivo di pianificare contro le pandemie è permettere ai Paesi di essere meglio preparati a riconoscere e fronteggiare un'influenza pandemica. La pianificazione può aiutare a ridurre la trasmissione del virus pandemico, a far diminuire i casi, i ricoveri e le vittime, a mantenere i servizi essenziali e a ridurre l'impatto sociale e economico di una pandemia influenzale.

Molti Paesi hanno fatto esperienza nella pianificazione e nella risposta alla pandemia attraverso la minaccia della Sindrome respiratoria acuta grave (Sars) o dell'influenza aviaria altamente patogenica (Hpai). Le lezioni imparate sono state usate per preparare le checklist, con la Sars che ha rappresentato la prima malattia infettiva emergente del millennio e con l'Hpai che rappresenta una reale minaccia pandemica di livello globale. L'esperienza con questi focolai ha dimostrato che c'è sempre spazio per dei miglioramenti nella preparazione contro le pandemie.

La checklist, preparata dall'Organizzazione mondiale della sanità a beneficio dei suoi Stati membri, riflette l'opinione degli esperti internazionali sul tema della pianificazione della preparazione alla pandemia influenzale.

 

trova dati