Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Storie di campo

Poster, presentazioni orali, articoli, bollettini sono certamente strumenti di comunicazione importanti per un ricercatore, e l’epidemiologo non fa certo eccezione. Quello che però rende questo mestiere un po’ più speciale emerge sornione nelle situazioni più informali: una chiacchierata dopocena, un'intervista o una colazione al bar. Sono le esperienze vissute sul campo e raccontate in prima persona che, senza nulla togliere a numeri e percentuali, hanno quel pizzico di vitalità in più che deriva proprio dal fatto che si tratta innanzitutto di storie.

 

29 luglio 2010

Casi di leucemia linfoblastica infantile a Milano: le indagini della Asl

Anna Pellizzone - redazione EpiCentro

Tra il 14 dicembre 2009 e il 14 gennaio 2010 tre allievi di una scuola elementare di Milano mostrano i sintomi di leucemia linfoblastica acuta. Nel medesimo lasso di tempo, in città si registrano altri quattro casi della malattia: sette casi in totale, di cui quattro nello stesso quartiere e tre nella stessa scuola. Il tutto in sole quattro settimane. Luigi Bisanti, direttore del Servizio di epidemiologia della Asl Città di Milano, ricostruisce la vicenda e racconta i risultati delle indagini.

 

24 gennaio 2008

Un autobus a pois contro il morbillo

Camilla Di Barbora - redazione EpiCentro (fonte: Bbc news, 7 dicembre 2007)

Un pulmino itinerante, tra scuole e supermercati, punteggiato di macchiette rosse (come quelle che insorgono col morbillo) per promuovere la vaccinazione trivalente Mrp dei bambini a rischio. Succede nel quartiere londinese di Hackney, in risposta all’epidemia che nel 2007 ha infettato 317 bambini.

 

5 aprile 2007

E la cultura delle vaccinazioni sbarcò in Valle d’Aosta

Luigi Sudano - direttore dei servizi di attività vaccinali, Azienda Usl Valle d’Aosta

Dalla Valle d’Aosta, il racconto dell’introduzione della cultura vaccinale in Regione tra difficoltà, incomprensioni e situazioni paradossali. Da un contesto in cui non c’era confronto con altre realtà e da una situazione in cui i pediatri, per eseguire le vaccinazioni, dovevano essere autorizzati dal medico regionale, le cose sono poi cambiate.

 

1 febbraio 2007

Se il tiramisù ti butta giù

Andrea Simonetti - direttore del Servizio di epidemiologia e prevenzione, Asl Napoli 1

Una festa di laurea rovinata da una tossinfezione alimentare da salmonella: è successo a Bagnoli, alla periferia di Napoli. Un’indagine epidemiologica da manuale ha portato alla scoperta del colpevole: il tiramisù, preparato dalla festeggiata ma forse non con le dovute attenzioni.

 

26 ottobre 2006

Metti un cluster al bar

Fabio Filippetti - U.O. Epidemiologia Zona territoriale 10 Camerino, Asur Marche

Durante una colazione al bar, un ginecologo si ricorda di una strana ricorrenza avvenuta l’anno prima nel suo reparto: quattro casi di anencefalia fetale nello stesso piccolo ospedale dell’entroterra maceratese. La conversazione informale è lo spunto per un’indagine epidemiologica in piena regola, che dovrà fare i conti anche, e soprattutto, con le reazioni e le paure della popolazione coinvolta.

 


 

trova dati