ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Archivio per anni

 

4 settembre 2003

CUORE: TRATTAMENTI IN PRIMO PIANO

Ipercolesterolemia, ipertensione arteriosa, diabete. Sono, assieme al fumo di sigaretta, i fattori di rischio più importanti. Ma in Italia solo una parte di persone con valori elevati di pressione arteriosa, colesterolemia e glicemia è trattato adeguatamente. On-line sul sito de il Progetto cuore, i dati relativi alla porzione di uomini e donne trattati e alla familiarità rispetto a queste condizioni di rischio.

 

MORTI DI CALDO: STUDI IN CORSO

Tutti la ricorderanno come una delle estati più calde: per indagare sull’impatto che le temperature record e l’afa dei giorni scorsi hanno avuto sulla salute è in corso di completamento all’Istituto superiore di sanità una indagine epidemiologica sulla mortalità estiva, con particolare riferimento alle persone anziane. In attesa dei risultati, in fase di elaborazione, leggi il commento di Susanna Conti sulle metodologie seguite in questo studio.

 

SARS –  FRA UNA EPIDEMIA E L’ALTRA

E’ proprio ora che l’epidemia di Sars non è più nell’occhio del ciclone, che l’attenzione deve rimanere alta. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha elaborato un documento che riassume le azioni per la verifica, l’allerta e la gestione della salute pubblica da mettere in campo adesso che l’epidemia è contenuta. Leggi la traduzione del comunicato dell’Oms.
Consultabili on line una serie di diapositive in italiano per ripercorrere le caratteristiche della Sars messo a punto da Alberto Tozzi dell’Iss, e il ‘sommario ragionato’ degli eventi che hanno caratterizzato l’epidemia nel mondo elaborato alla ASL di Benevento. On line sul sito del Ministero della Salute il testo finale del rapporto della Task Force contro la Sars.

 

INFLUENZA: INDAGINE SULLA STRATEGIA VACCINALE

Dopo l’emanazione della circolare del Ministero della salute per la prevenzione dell’influenza 2003-2004, nelle diverse Asl si stanno già scaldando i motori per mettere in campo la strategia per la campagna di vaccinazione.