ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Sistema informatizzato malattie infettive (Simi): i dati aggiornati sulle malattie batteriche invasive

Sul sito del Simi (Sistema informatizzato malattie infettive) sono disponibili i dati aggiornati sulle malattie invasive batteriche, incluse le meningiti, riferiti al 2009. Pur trattandosi ancora di dati provvisori, si riferiscono all’intero anno 2009 e con dati provenienti da tutte le Regioni.

 

Riguardo a Neisseria meningitidis (meningococco) il numero complessivo dei casi è stabile, ma si nota un lieve decremento del sierogruppo C, che è quello prevenibile con vaccino, e un aumento del sierogruppo B.

 

Rimane limitato il numero di malattie batteriche invasive da Haemophilus influenzae, il cui numero di casi comunque è apprezzabile (58 casi nel 2009). La copertura vaccinale è molto elevata in tutto il Paese contro il sierotipo b (l’unico vaccino disponibile). Infatti la maggior parte di questi casi è da attribuire a ceppi di Haemophilus influenzae di tipo non b.

 

Il numero dei casi da Streptococcus pneumoniae (pneumococco) è in apparente aumento dal 2007. Questo aumento è spiegabile con il maggiore numero di sepsi segnalate di anno in anno dalle varie Regioni. Se invece si guarda la tabella con i quadri clinici, si può notare come il trend dei casi di meningite, sia in diminuzione. Nella stessa pagina web sono state pubblicate anche le tabelle con i sierotipi degli isolati inviati all’Istituto superiore di sanità (Iss). Queste tabelle permettono di riconoscere la quota dei casi prevenibili con il vaccino 7 valente.

Data di creazione della pagina: 1 luglio 2010

Revisione a cura di: Maria Grazia Caporali ePaolo D’Ancona- reparto Epidemiologia delle malattie infettive, Cnesps – Iss