ISS
L'epidemiologia per la sanità pubblica
Istituto Superiore di Sanità
Epidemiologia per la sanità pubblica - ISS

Aspetti epidemiologici

In Europa

 

Secondo i dati forniti dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) nel 2019, in 28 Paesi dell’Unione europea (UE) e dello Spazio economico europeo (SEE), sono stati riportati 11.298 casi di legionella, con un tasso di notifica di 2,2 per 100 mila abitanti, in aumento rispetto agli anni precedenti (nel 2015 era 1,4 per 100mila abitanti).Si registra una notevole eterogeneità nei tassi di notifica tra i paesi UE / SEE, con il tasso più alto riportato dalla Slovenia (9,4 casi per 100.000 abitanti).

 

Nel 2019, è stata riscontrata una diminuzione marginale (inferiore all'1%) nel numero di casi segnalati, rispetto al 2018.

 

Francia, Germania, Italia e Spagna registrano insieme il 71% dei casi notificati nel 2019.

 

Il 91% dei casi ha riguardato persone di età superiore ai 45 anni. I maschi di età pari o superiore a 65 anni sono stati i più colpiti (8,4 casi per 100.000 abitanti).

 

Le analisi di laboratorio hanno identificato nella L. pneumophila sierogruppo 1 l’agente eziologico più frequente (presente nel 83% dei casi confermati in coltura).

 

Casi di infezioni correlate a viaggi

Nel 2019, 28 Paesi UE/SEE e 2 extra UE/SEE hanno segnalato 1657 casi di legionellosi associata a viaggi, con un incremento del 2% rispetto al 2018.

 

Risorse utili

 

Data di ultimo aggiornamento: 27 maggio 2021

Autore: Maria Cristina Rota – Istituto superiore di sanità