Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura dell'Istituto superiore di sanità

zanzara tigre

Ultimi aggiornamenti

11/4/2019 - Sorveglianza dei casi umani da virus West Nile e Usutu: il Piano nazionale 2019

È on line la Circolare “Piano nazionale integrato di prevenzione, sorveglianza e risposta ai virus West Nile e Usutu – 2019”, pubblicata dal ministero della Salute il 5 aprile 2019 ed elaborata con l’ausilio di un Tavolo tecnico intersettoriale sulle malattie trasmesse da vettori. Il Piano introduce alcuni aggiornamenti relativi alle attività di prevenzione, alla classificazione delle aree a rischio sulla base delle evidenze epidemiologiche, ecologiche ed ambientali (dividendole in aree ad alto rischio, aree a basso rischio e aree a rischio minimo di trasmissione), e alle misure di controllo. Inoltre, un nuovo allegato, fornisce indicazioni riguardo alle procedure operative per la cattura di zanzare e per la gestione del campione. Il Piano regola le attività della sorveglianza dei casi umani di malattia da virus West Nile (Wnv) e Usutu virus (Usuv) che, dal 2016 è integrata con la sorveglianza veterinaria (animale ed entomologica). È importante ricordare che le attività di sorveglianza dei casi umani (importati e autoctoni) si attuano per tutto l’anno su tutto il territorio nazionale ma dai primi di maggio a tutto novembre viene rafforzata. Per approfondire consulta il documento completo “Piano nazionale integrato di prevenzione, sorveglianza e risposta ai virus West Nile e Usutu – 2019” (pdf 2,7 Mb) e la presentazione sul sito del ministero della Salute.

 

14/2/2019 - Sorveglianza e controllo delle zanzare autoctone e invasive

L’introduzione di nuove specie di zanzara all’interno della Regione europea Oms, e la diffusione in altri Paesi di quelle già presenti in seguito all’ampliamento del loro areale di distribuzione, evidenziano la necessità di disporre di sistemi di sorveglianza e controllo adeguati e aggiornati per monitorare gli attuali e i potenziali vettori di patogeni nei territori europei. Per supportare gli Stati membri dell’Oms Europa nelle attività di sorveglianza e controllo delle nuove specie di zanzara, è online il manuale “Manual on prevention of establishment and control of mosquitoes of public health importance in the WHO European Region (with special reference to invasive mosquitoes)”, che rappresenta una vera e propria guida pratica sul controllo di Culicidi di interesse sanitario (con particolare riguardo per le specie invasive) e approfondisce vari temi riguardanti l’approccio integrato per la sorveglianza e il controllo delle zanzare autoctone e invasive. Leggi il commento a cura di Francesco Severini, Luciano Toma, Marco di Luca e Luigi Gradoni (Iss).

 

5/7/2018 - Sorveglianze nazionali: le Circolari del Ministero

Sul sito del ministero della Salute sono disponibili le Circolari relative al “Piano di sorveglianza e risposta alle arbovirosi trasmesse da zanzare invasive (Aedes sp.) con particolare riferimento ai virus Chikungunya, Dengue e Zika - 2018” e al “Piano Nazionale di sorveglianza e risposta all’encefalite virale da zecche e altre arbovirosi e hantavirus non sottoposti a specifici Piani di sorveglianza e risposta - 2018”. Il primo documento delinea come obiettivo principale la riduzione del rischio di trasmissione autoctona di virus Chikungunya, Dengue e Zika sul territorio nazionale tramite la sorveglianza epidemiologica dei casi umani, la sorveglianza entomologica e il controllo degli insetti vettori, la comunicazione del rischio e la formazione, e la prevenzione della trasmissione tramite le trasfusioni di sangue ed emocomponenti, cellule e tessuti e tramite la donazione di organi. Il secondo documento mira a individuare precocemente i casi umani per adeguare le misure di sanità pubblica volte a garantire il trattamento corretto dei casi e a prevenire e controllare eventuali focolai epidemici. Per approfondire consulta: la Circolare 18 maggio 2018 “Piano Nazionale di sorveglianza e risposta alle arbovirosi trasmesse da zanzare invasive (Aedes sp.) con particolare riferimento ai virus Chikungunya, Dengue e Zika - 2018”, la Circolare 8 giugno 2018 “Piano nazionale di sorveglianza e risposta all’encefalite virale da zecche e altre arbovirosi e hantavirus non sottoposti a specifici piani di sorveglianza e risposta”.

 

17/5/2018 - Regione Piemonte e lotta alle zanzare

La Regione Piemonte e l’Istituto per le piante da legno e l’ambiente (Ipla) hanno aggiornato il sito ufficiale della campagna regionale del Piemonte per una strategia di lotta integrata alle zanzare. Il portale fornisce tutte le informazioni sulle campagne di sorveglianza e lotta alle zanzare attive sul territorio regionale e un ampio quadro descrittivo delle principali specie di zanzare presenti in Piemonte, delle malattie da esse veicolate e delle principali tecniche di contrasto. Sono inoltre presenti alcuni approfondimenti rivolti ai cittadini (buone pratiche, consigli per i prodotti, faq ecc.) e agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Consulta il sito e la pagina Facebook dedicata al progetto regionale.

 

15/6/2017 - Controllo dei vettori: dalle istituzioni al cittadino

È on line, sul sito dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), la bozza del documento “Global vector control response 2017–2030”. Il rapporto, pensato per fornire una guida strategica ai Paesi con l’obiettivo di rafforzare l’impegno nella prevenzione delle malattie trasmesse da vettore, sottolinea come sia necessario riallineare i diversi programmi di controllo dei vettori. Un approccio che deve viaggiare parallelamente a un rafforzamento dei sistemi di sorveglianza e monitoraggio, a una maggiore capacità tecnica e a migliori infrastrutture, e a una maggiore coinvolgimento della comunità. Per approfondire consulta il documento completo “Global vector control response 2017–2030 (Draft)”.

Ma come difendersi dalle zanzare che ogni anno, con l’arrivo del caldo, si fanno più numerose? E come proteggersi al meglio e nel rispetto della nostra salute? Roberto Romi (Dipartimento Malattie infettive, Iss) aiuta a rispondere a queste domande nell’articolo “Lotta alle zanzare, sì ma in sicurezza” pubblicato sulla newsletter dell’Istituto superiore di sanità AllIss (Numero 04 - Giugno 2017).

 

26/1/2017 - Zanzare invasive e malattie trasmesse da vettore: dall’Oms Europa un manuale di formazione

La Regione europea dell’Oms ha registrato un aumento della diffusione delle zanzare invasive dal 1990. In particolare, Aedes albopictus e Aedes aegypti, entrambi noti vettori di arbovirus, come la dengue, chikungunya e Zika virus, si sono recentemente diffusi in diverse parti della Regione. La diffusione di queste specie è legata a una combinazione di fattori, tra cui la globalizzazione, l’aumento del commercio internazionale e l’urbanizzazione. L’obiettivo della nuova pubblicazione dell’Oms “Training curriculum on invasive mosquitoes and (re-)emerging vector-borne diseases in the WHO European Region”, pubblicato a fine 2016, è fornire informazioni chiave sugli aspetti principali di questi temi al fine di poter migliorare la pianificazione e l’attuazione delle attività di controllo nel proprio contesto nazionale. Il target di riferimento comprende i responsabili del settore, politici e non, che sono, o saranno, coinvolti nelle strategie di prevenzione e controllo delle malattie causate dai virus sopracitati e dei vettori che le trasmettono. Per ulteriori approfondimenti consultare il documento completo.

 

TOP